• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Paololonghi

Nuovo Iscritto
Io e mio fratello siamo coeredi di alcuni appartamenti e di comune accordo vorremmo dividerci l'eredità. A chi dobbiamo rivolgerci per redigere il contratto di divisione (notaio? avvocato? altro?). Vi sono delle tasse da pagare per il passaggio di proprietà in tale caso? grazie.
 

Ennio Alessandro Rossi

Membro dello Staff
Professionista
Ovviamente la parcella del Notaio che varia in base ai valori dichiarati in atto. Ai fini impositivi:
1-se c'è divisione senza conguaglio (cioè i beni assegnati a ciascun condividente sono di valore pari al valore che i condividenti vantavano sulla massa comune), l'imposta di registro è pari all'1% del valore della massa divisionale;
2-se c'è conguaglio superiore al 5% del valore della quota «di diritto» tale conguaglio è tassato come se fosse una compravendita; quindi non più con l'aliquota dell'1%, ma con quella del 7%, se si tratta di un'abitazione, insieme alle imposte ipotecaria e catastale nella misura complessiva del 3 per cento.
Verificandosi i presupposti a parere di chi scrive possono trovare applicazione le agevolazioni prima casa
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

vittorievic ha scritto sul profilo di gabriella2013.
.
Per una rinuncia di diritto di abitazione è obbligatorio un atto notarile o si può ottenere anche con scrittura privata?
Alto