1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    devo locare un uffico a 2 professionisti come intestare le spese condominiali e le bollette enel e altro
     
  2. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Per le bollette condominiali, si potrebbe fare riferimento al contratto di locazione, intestandole ad entrambi i firmatari della locazione, per quanto riguarda le bollette Enel ed altro devono provvedere loro ad effettuare la voltura, anzi scriverei sul contratto che il proprietario locatore provvederà quanto prima a chiudere i vari contratti di fornitura, e che se vogliono possono effettuare il cambio del nominativo utenza (voltura) a loro nome.
     
  3. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    essendo un solo contatore delle varie forniture come possono intestarsi in 2 se sono 2 ditte individuali con ognuno la sua partita IVA
     
  4. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Se in due vogliono usufruirne, non è problema del locatore, dovranno giocoforza trovare un accordo tra loro.
     
  5. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    Puoi intestarle ad uno solo, poi per dividersi le spese si fanno (tra loro) una copia della bolletta per il secondo ed in base all'utilizzo si fanno i dovuti conti. Questi però sono problemi loro.
     
  6. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    se le bollette luce e varie lse le intesta uno solo come puà portare in deduzione le spese che vengono sostenute da entrambi, quale pezza giustificativa allegare al modello unico
     
  7. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Ci dovrebbe essere un fiscalista a rispondere, comunque ripeto, non è compito ne responsabilità del locatore.
     
  8. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    Molto semplicemente se hanno lo studio nel medesimo ufficio, basta che si fanno la copia con la fotocopiatrice della bolletta. Una ad A e l'altra a B. Avendo la stessa bolletta devono farsi i calcoli delle divisioni.
    Potrebbe funzionare in maniera molto simile nel condominio dove il contatore delle parti comuni (nei condomini senza amministratore inferiori al limite di 8 appartamenti con la nuova legge) è intestato ad uno, e dove quando ci si vede per l'assemblea o si porta la bolletta in originale, oppure ci si copia la stessa bolletta per quanti sono i condomini. A questo punto o si divide in quote pari oppure si va a millesimi.
     
  9. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    Il condominio non è direzionale dove le spese le puoi dedurre nelle tasse e se non le hai distinte cosa fai
     
  10. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    Ma sulle parti comuni dell'edificio, parlo non solo dell'elettricità, ma anche delle varie riparazioni...come potresti fare altrimenti se non in questo modo?? (Vedi sopra)
     
  11. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    le spese condominiali in un locale direzionale sono tutte deducibili, e come potrebbero dividerle tra loro
     
  12. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Informati con l'Ente erogatore dell'energia, forse istallando un ripartitore potrebbe fare la doppia fatturazione, ma la vedo dura.
    In mancanza prova a richiedere la contestazione della voltura e dunque la possibilità di scalare al 50% l'ammontare delle bollette.
     
  13. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    Il problema è l'elettricita e i servizi comunali come la tise tares e tutto il resto
     
  14. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    La soluzione radicare e definitiva, secondo me, sarebbe quella di dividere le utenze in due con due diverse volture a nome di ciascun utilizzatore, ovvero eliminando il contatore comune oggi in opera (oppure sfruttandolo per una delle due diverse utilizzazioni) aggiungendo uno nuovo, così da avere due differenti bollette.
     
  15. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    questo è stato il primo pensiero, ma irrealizzabile, per vari motivi di condominio
     
    A Daniele 78 piace questo elemento.
  16. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Se questo non è possibile ed i due professionisti insistono per le fatturazioni differenti, puoi sempre dire che non è possibile da parte del locatore e che chiedano all'ente/azienda erogatore/ice se può fare qualche cosa in merito, e se neppure questo fosse possibile, potrebbero, come avevo detto in un post precedente mettersi d'accordo tra di loro se vogliono proprio affittare questa u.i. per due diverse attività.
    Si dice dalle mie parti e credo anche in altre località, "non si può avere la botte piena e la moglie ubriaca" :)
     
    A Adriano Giacomelli piace questo elemento.
  17. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    non è questione di botte piena e moglie ubriaca, visto la crisi cercano di riunire e di condividere gli uffici limitandosi le spese di affitto e di conduzione, questo dovrebbe essere un problema loro, ma se non trovo la risoluzione mi rimane sul groppone tutte le tasse e le spese condominiale da pagare, ciao
     
  18. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Pazienza, attendi allora un inquilino unico che non pone questi problemi a te locatore, e lascia a loro, se lo vogliono la soluzione dell'enigma, ovvero come ho detto non spetta al locatore risolverlo, sono gli inquilini che affittano e desiderano dall'ente fornitore la differenziazione a loro esclusivo beneficio, e non a beneficio del locatore. Per cui valuta bene le differenze.
    p.s. se non si era ancora capito, la botte piena e la moglie ubriaca non era rivolta a te, ma agli inquilini.
     
    Ultima modifica: 28 Febbraio 2014
  19. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Scusa ma, se tu Locatore fai un contratto d'affitto al conduttore, sia che tu li metta entrambi come conduttori, le spese sono a carico loro per contratto e quindi poco potranno accampare problemi di competenze, si devono dividere le spese. Le spese condominiali le pagherai tu e le riparti facendo loro due ricevute distinte.
    Se poi nel contratto hai messo un solo conduttore e questo ha cercato un secondo, per te risponde il primo e sarà sempre il I° che si farà pagare la quota dal secondo.
     
    A condobip piace questo elemento.
  20. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    il contratto non lo ancora fatto, intendo intestarlo a tutti e due, e renderli solidali, per le spese di condominio non ci sono problemi, per le utenze luce e tutto il resto come devono fare per poter dividere le spese, e scaricarle nel modello unico
    non penso che devono fare una società
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina