• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

basenji

Membro Attivo
Proprietario Casa
Buonasera,
ho un dubbio per quanto riguarda una siepe di lauro del vicino. Il vicino ha una siepe di lauro, piantata più di trent'anni fa, che nonostante i tagli annuali sborda abbondantemente nella mia proprietà, oltre ad essere molto alta. Io e il vicino ci troviamo su due livelli come altezza: la siepe vista dal mio giardino ha un'altezza di circa 3,5 mt, vista dal suo sarà più o meno 6 mt. A dividerci oltre alla siepe c'è un muro, che nel mio caso raggiunge circa 50 cm, visto dalla sua proprietà sarà minimo 2 mt. Ciò che non mi è chiaro è: la siepe deve essere tenuto a 2,5 mt da terra, ossia vista dalla sua proprietà oppure può superare il mio muro di 2,5 mt?
Grazie.
 

griz

Membro Storico
Professionista
se la siepe non può superare i m 2,50 la misura è riferibile alla tua proprietà con riferimento al piano di campagna, la siepe non può invadere la tua proprietà
 

BeppeX88

Membro Assiduo
Proprietario Casa
Buonasera,
ho un dubbio per quanto riguarda una siepe di lauro del vicino. Il vicino ha una siepe di lauro, piantata più di trent'anni fa, che nonostante i tagli annuali sborda abbondantemente nella mia proprietà, oltre ad essere molto alta. Io e il vicino ci troviamo su due livelli come altezza: la siepe vista dal mio giardino ha un'altezza di circa 3,5 mt, vista dal suo sarà più o meno 6 mt. A dividerci oltre alla siepe c'è un muro, che nel mio caso raggiunge circa 50 cm, visto dalla sua proprietà sarà minimo 2 mt. Ciò che non mi è chiaro è: la siepe deve essere tenuto a 2,5 mt da terra, ossia vista dalla sua proprietà oppure può superare il mio muro di 2,5 mt?
Grazie.
Dipende dai rapporti che hai col vicino, se siete ai ferri corti oppure se siete in buoni rapporti. Non esiste la bacchetta magica
 

basenji

Membro Attivo
Proprietario Casa
Dipende dai rapporti che hai col vicino, se siete ai ferri corti oppure se siete in buoni rapporti. Non esiste la bacchetta magica
I nostri rapporti sono "civili", nel senso che non è che si rifiuta di tagliarla ma cerca sempre di tagliare il meno possibile e dopo un mese siamo nella stessa situazione. Non è che pretendo un taglio drastico, ma vorrei capire se si può fare qualcosa di più. Leggendo vari post ho capito che l'altezza regolare è di 2,5 mt se a 50 cm dalla proprietà del vicino. Prima di insistere nella mia richiesta volevo quindi capire se lo posso fare.
 

BeppeX88

Membro Assiduo
Proprietario Casa
I nostri rapporti sono "civili", nel senso che non è che si rifiuta di tagliarla ma cerca sempre di tagliare il meno possibile e dopo un mese siamo nella stessa situazione. Non è che pretendo un taglio drastico, ma vorrei capire se si può fare qualcosa di più. Leggendo vari post ho capito che l'altezza regolare è di 2,5 mt se a 50 cm dalla proprietà del vicino. Prima di insistere nella mia richiesta volevo quindi capire se lo posso fare.
Se I rapporti sono buoni e lui fa quel che può, lascia stare così. Se inizi a citare leggi e cavilli, poi arrivate ai ferri corti. Non saranno pochi cm di siepe a cambiarti la vita
 

chiacchia

Membro Senior
Proprietario Casa
Visto i rapporti civili gli dici tranquillamente: non voglio disturbavi ogni mese nel ricordarvi di tagliare la siepe facciamo cosi dalla sua parte fatela crescere come volete e io dalla mia parte taglio i rami che mi entrano senza chiaramente danneggiare la pianta
 

basenji

Membro Attivo
Proprietario Casa
Il problema è l'altezza... volevo capire se posso chiedere di abbassarla e di quanto. Oltre ad essere larga è altissima e io praticamente mi trovo in ombra. La taglia ogni anno, ma poco: se cresce 10 taglia 5 e quindi diventa sempra più alta.
 

BeppeX88

Membro Assiduo
Proprietario Casa
Il problema è l'altezza... volevo capire se posso chiedere di abbassarla e di quanto. Oltre ad essere larga è altissima e io praticamente mi trovo in ombra. La taglia ogni anno, ma poco: se cresce 10 taglia 5 e quindi diventa sempra più alta.
Ti vergogni a parlargliene di persona? Citare leggi e regolamenti rischia di incrinare i vostri rapporti. Altrimenti spendi 150 euro di tagliasiepe elettrico e 20 di prolunga e lo fai tu così la tagli dell'altezza giusta
 

vittorievic

Membro Assiduo
Proprietario Casa
Altrimenti spendi 150 euro di tagliasiepe elettrico
se le piante sono alte 3,5 m dal piano campagna del postante iniziale con il taglia siepi ci fai poco. Considerando che le piante si trovano sul confine e sono così alte (3,5 + 6,0 dalla parte del vicino) io chiederei il taglio fino a 2,00 m dal piano campagna più alto.
 

vittorievic

Membro Assiduo
Proprietario Casa
Allora se la tiene così
non direi se la siepe diventa alta 9 metri deve stare a 2, m dal confine.
Le distanze da osservare dal confine sono:
- tre metri per gli alberi di alto fusto
- un metro e mezzo per quelli a non alto fusto
- mezzo metro, infine, per gli altri tipi.
Il legislatore, in ossequio ad un principio di certezza assoluta, definisce anche il termine di alto fusto come quello che, semplice o diviso in rami, sorge ad altezza notevole, come sono i noci, i castagni, le querce, i pini, i cipressi, gli olmi, i pioppi, i platani, e simili.
IL lauro o alloro ha una buona velocità di crescita e perciò necessita di almeno un paio di potature all'anno per poter mantenere sempre una barriera densa nel vostro giardino. Il Lauro o alloro è un arbusto che può raggiungere altezze fino a 6-8 metri.
Sono reputati invece alberi a non alto fusto quelli il cui fusto, sorto ad altezza non superiore a tre metri, si diffonde in rami (n°2 art.892).
Nota: la qualifica di albero di alto fusto va fatta con riguardo alla natura o qualità della pianta, indipendentemente dalla sua altezza nel caso concreto: e, quindi, con riferimento alla potenziale altezza che l’albero assumerà secondo le dimensioni normali di quel tipo di pianta (Cass.62/1792).
Per Cass. 78/1568 deve rispettarsi anche al qualificazione botanica della specie di pianta come “albero di alto fusto”.

Il codice appronta addirittura delle differenziazioni qualitative riguardo le distanze quando si tratta di siepi. Al secondo comma è previsto che la distanza deve essere di un metro, qualora le siepi siano di ontano, di castagno o di altre piante simili che si recidono periodicamente vicino al ceppo, e di due metri per le siepi di robinie.
Il sistema di misurazione prevede (3°c.) che la distanza si calcoli dalla linea di confine alla base esterna del tronco dell’albero nel tempo della piantagione, o dalla linea stessa al luogo dove fu fatta la semina.
Quindi in ogni caso oltre alla distanza di 2,0 m dal confine il vicino no potrebbe far crescere la sua siepe in modo da sporgere oltre i due metri di altezza che è l'altezza dei muri in muratura di delimitazione delle proprietà.
 

basenji

Membro Attivo
Proprietario Casa
Ti vergogni a parlargliene di persona? Citare leggi e regolamenti rischia di incrinare i vostri rapporti. Altrimenti spendi 150 euro di tagliasiepe elettrico e 20 di prolunga e lo fai tu così la tagli dell'altezza giusta
Il problema non era parlare di persona era cosa posso chiedere... Tagliasiepe e prolunga li ho già, li uso costantemente per contenere la mia siepe ma, per mantenere i buoni rapporti con il vicino, evito di usarli sulla sua.
 

basenji

Membro Attivo
Proprietario Casa
non direi se la siepe diventa alta 9 metri deve stare a 2, m dal confine.
Le distanze da osservare dal confine sono:
- tre metri per gli alberi di alto fusto
- un metro e mezzo per quelli a non alto fusto
- mezzo metro, infine, per gli altri tipi.
Il legislatore, in ossequio ad un principio di certezza assoluta, definisce anche il termine di alto fusto come quello che, semplice o diviso in rami, sorge ad altezza notevole, come sono i noci, i castagni, le querce, i pini, i cipressi, gli olmi, i pioppi, i platani, e simili.
IL lauro o alloro ha una buona velocità di crescita e perciò necessita di almeno un paio di potature all'anno per poter mantenere sempre una barriera densa nel vostro giardino. Il Lauro o alloro è un arbusto che può raggiungere altezze fino a 6-8 metri.
Sono reputati invece alberi a non alto fusto quelli il cui fusto, sorto ad altezza non superiore a tre metri, si diffonde in rami (n°2 art.892).
Nota: la qualifica di albero di alto fusto va fatta con riguardo alla natura o qualità della pianta, indipendentemente dalla sua altezza nel caso concreto: e, quindi, con riferimento alla potenziale altezza che l’albero assumerà secondo le dimensioni normali di quel tipo di pianta (Cass.62/1792).
Per Cass. 78/1568 deve rispettarsi anche al qualificazione botanica della specie di pianta come “albero di alto fusto”.

Il codice appronta addirittura delle differenziazioni qualitative riguardo le distanze quando si tratta di siepi. Al secondo comma è previsto che la distanza deve essere di un metro, qualora le siepi siano di ontano, di castagno o di altre piante simili che si recidono periodicamente vicino al ceppo, e di due metri per le siepi di robinie.
Il sistema di misurazione prevede (3°c.) che la distanza si calcoli dalla linea di confine alla base esterna del tronco dell’albero nel tempo della piantagione, o dalla linea stessa al luogo dove fu fatta la semina.
Quindi in ogni caso oltre alla distanza di 2,0 m dal confine il vicino no potrebbe far crescere la sua siepe in modo da sporgere oltre i due metri di altezza che è l'altezza dei muri in muratura di delimitazione delle proprietà.
Grazie. Tutto chiaro... era quello che volevo sapere.
 

BeppeX88

Membro Assiduo
Proprietario Casa
Il problema non era parlare di persona era cosa posso chiedere... Tagliasiepe e prolunga li ho già, li uso costantemente per contenere la mia siepe ma, per mantenere i buoni rapporti con il vicino, evito di usarli sulla sua.
Qualunque sia la tua decisione, con lui devi parlarci sperando che non si giri male. È ovvio che fino ad oggi non hai detto niente facendogli credere che sia tutto normale
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Salve, ho un problema per la seconda casa
Nel 1980 ho costriuito nel yerteno di mia proprieta' un annesso agricolo e nel 1985, con il condono ho chiesto la trasformazione come abitazione, ho pagato tutte le oblazioni al comune ora a distanza di anni volendo vendere la proprieta' non possi perche' la cucina nonostante la luminosita' 2 finestre, e' alta 225 ,ma nel condono era cosi'
dolcenera52 ha scritto sul profilo di mapeit.
BASTA!
Alto