• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

fra22

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Salve, volevo chiedere dei chiarimenti in merito alla amministrazione dei beni oggetto di eredità, per quanto riguarda gli immobili, come si deve procedere,
le chiavi chi le deve tenere ?
tutti gli eredi o solo un erede che fa da custode (fermo restando il diritto di tutti di poter accedere all'immobile in oggetto )....
ed il valore delle quote dei beni da dividere viene calcolato in base al prezzo di mercato o in base al valore dichiarato in successione?
grazie per le risposte...
 

Excalibur

Membro Attivo
Proprietario Casa
Per quanto riguarda le chiavi - non so se ci sia una legge in merito - credo sia più opportuno che gli eredi ne abbiamo una copia ciascuno. Se volete vendere e dividere vi conviene affidarvi a un tecnico da scegliere insieme per la valutazione degli immobili e di altro. In genere, per quanto ne sappia io, prezzi di mercato ma reale: ti espongo un caso personale, mio cugino - con cui condivido l'eredità dei nonni - era in buona fede convinto del valore pari a xxx della casa. Valore basato su un mercato di venti anni or sono rispetto alla zona. Poiché, nonostante tutto, è un figliolo di buon senso ha accettato la valutazione di un tecnico di zona. E la casa doveva essere venduta a terzi. :)
 

fra22

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Grazie per la risposta, per quanto riguarda i valori di mercato anche noi ci siamo rivolti a vari tecnici, ma ognuno diceva la sua...forse abbiamo sbagliato in questo, nel senso che adesso non si sa a chi credere...
 

Excalibur

Membro Attivo
Proprietario Casa
Vedo che scrivete da Udine, una realtà che non conosco ma immagino non sia enorme come Roma o Milano. Incaricate un geometra o una buona agenzia immobiliare radicata nel territorio.
 

Elisabetta48

Membro Senior
Incaricate un geometra o una buona agenzia immobiliare radicata nel territorio.
Io propendo di più per un geometra. Sarà che sono reduce da una esperienza che non mi è piaciuta molto: volevo vendere un appartamento ereditato dai genitori. Tre agenzie contattate facevano a gara per spararmi prezzi bassi, mettendo in evidenza solo gli aspetti negativi e non valorizzando quelli positivi. Da un lato li capisco: col prezzo basso sono sicuri di vendere, tanto continuano ad alzare la loro percentuale, quindi si rifanno sempre. Mi sono così arrabbiata che ho rinunciato alla vendita e nel giro di 15 giorni l'ho riaffittato perchè in realtà è un appartamento carino e in ottima posizione.
Forse un geometra che non ha un interesse diretto sulla vendita è più obiettivo
 

basty

Membro Storico
Proprietario Casa
Paradossi all'italiana. L'agente ha il polso del mercato ma non è titolato a fare stime.
Il geometra ha studiato estimo ma spesso si rivolge agli agenti o alle tabelle medie OMI che sono un numero non un prezzo.
Molto dipende da quale scopo volete la stima. Se per vendere a terzi prima o poi passate in agenzia ed il prezzo lo fa il mercato.
Se dovete invece dividere o permutare, serve solo un metro omogeneo, non il valore assoluto salvo per le compensazioni monetarie, se sono rilevanti rispetto alla base
 

moralista

Membro Senior
Professionista
Il 90% degli agenti immobiliari sino geometra o periti edili, con questo non significa nulla, questo per elisabetta 48, se compri un kilo di mele e ne trovi 2 marce non è detto che non compri più le mele
 

basty

Membro Storico
Proprietario Casa
Mi sono così arrabbiata che ho rinunciato alla vendita
Leggo da anni le discussioni sul forum immobilio, gemello di propit: i partecipanti sono essenzialmente agenti immobiliari, potenziali clienti e tecnici.
Su questo aspetto mi sono convinto che la tua deduzione non è del tutto corretta.

Molti oggi credono ancora di poter guadagnare rispetto al prezzo di acquisto, magari fatto durante l'ultima bolla immobiliare, altri danno un valore condizionato da aspetti affettivi, superiore al reale di mercato.

Tutto dipende dal tempo cui sei disposta ad aspettare per la vendita: se non hai urgenza, e puoi aspettare, libera di chiedere ciò che ti pare; prima o poi qualcuno abboccherà.
Può anche succedere che le quotazioni reali scendano ancora, o che si riprendano: come sempre.
Se invece vuoi realisticamente vendere in tempi ragionevoli, meglio ascoltare le valutazioni degli agenti: poi puoi proporre un livello un pò più alto, ma un agente serio credo non accetterà un incarico a prezzi sicuramente fuori mercato. Neanche lui vuole lavorare senza la prospettiva concreta di concludere la vendita.
 

Elisabetta48

Membro Senior
@basty , da un lato ti dò ragione, da un altro no. Quello che mi ha infastidito è che quando comperi ti magnificano tutto: "è da poco stato cambiato l'ascensore, è da poco stato rifatto il tetto, ecc... quindi sono tutte spese che non avrete voi... la posizione è eccezionale, ambitissima...". Quando vendi gli dici: è appena stata rifatta tutta la facciata (tra parentesi costo per me 7.000 euro). Risposta dell'agente: "Eh, ma il compratore guarda altre cose". Gli dici: in questo palazzo c'è il riscaldamento centralizzato ma ogni appartamento ha il suo contatore (e siamo in una città, non Parma, dove un sacco di condomini soccombe sotto le spese di riscaldamento non pagate e in alcuni l'Iren ha chiuso la fornitura). Risposta dell'agente: "Eh, ma il balcone è piccolo...". Ti giuro gli avrei dato un pugno in un occhio.
 

basty

Membro Storico
Proprietario Casa
da un lato ti dò ragione, da un altro no.
Ci mancherebbe: è il bello del confronto a distanza.

Anch'io parlavo in generale. Se poi trovi quelli che descrivi, che non trovano di meglio che enfatizzare aspetti negativi, certo ti indispongono.
Credo che anche in quel settore siano spuntati troppi ... sensali da strapazzo.
C'è modo e modo di porsi: bastava dire: guardi signora , in questa zona sono in vendita questi appartamenti con riscaldamento individuale e terrazze di 10 mq a questo prezzo: veda lei.
 

Excalibur

Membro Attivo
Proprietario Casa
Quando mio marito ha venduto la sua casa in campagna in Umbria e poi ne ha acquistata una in Toscana si è rivolto a un'agenzia di media grandezza specializzata nelle vendite di case di campagna. L'agente (e per questo ci è piaciuto) ha subito detto che non era disposto ad accettare l'incarico se il cliente desiderava una maggiorazione del prezzo del 10% rispetto alla loro stima. Credo sia un mestiere difficile di questi tempi e che - come molti altri settori - sia stato "infiltrato" da chi non ha trovato altro lavoro. Se lavori solo a provvigioni per l'agenzia non hai un costo e in compenso puoi causare molti danni ai clienti, siano venditori o acquirenti.
Poi bisogna prendere atto che i prezzi sono calati (in genere) e sì chi vende un bene acquistato quando l'immobiliare tirava ha una rimessa oggettiva. Se si può si aspetta l'acquirente che si innamora della casa: bisogna vedere se si è in grado di resistere (con le tasse) magari per un decennio.
 

moralista

Membro Senior
Professionista
Elisabetta48 ma dove vivi? se vai dal salumiere a comprare un etto di prosciutto, e credi che ti dica che non è buono e che il maiale aveva la peste prima di essere ammassato:^^:
 

Elisabetta48

Membro Senior
se vai dal salumiere a comprare un etto di prosciutto
Mi basterebbe solo che se lo vado a comprare non mi dica che il maiale era talmente sano che tutti i veterinari han perso il lavoro per colpa sua e che se poi glielo riporto da vendere il giorno dopo non mi dica: "ma sente come puzza? è da buttare". ;)
Poi bisogna prendere atto che i prezzi sono calati
Certo, e lo avevo messo in conto. E' stato proprio l'atteggiamento negativo e indisponente che mi ha infastidito. Comunque, lo dico sottovoce, direi di avere avuto fortuna con le persone che lo hanno preso in affitto. Se tutto va bene, se ne preoccuperanno i miei figli di vendere
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

angelamura ha scritto sul profilo di elisabetta giachini.
sono proprietaria al 50% di un appartamento di una casa bifamiliare. L'altro 50% e di proprietà del mio ex marito,L'altro appartamento che si trova al piano di sotto e' di proprieta' al 50% sempre del mio ex marito e 50% di mia figlia. Ora ci sono delle spese da sostenere per il tetto della casa. Per quanto io devo partecipare ? grazie
Alto