1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. giorgio49

    giorgio49 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Buonasera. Mi scuso in primis se non ho "azzeccato" l'area di competenza del Forum. Il problema:
    Ho acquistato una casa con terreno di circa 1 ettaro in provincia di Ascoli Piceno.
    Vorrei piantumare una siepe sui 150 mt di lato che confinano con la strada provinciale (sopraelevato dalla stessa da una scarpata di circa 2 mt).
    A parte che non ho ancora deciso il tipo di siepe (alloro? leccio? ...ecc sono graditi consigli) ma, una persona bene informata mi ha detto che:
    Dovrò presentare domanda all'Ufficio Concessioni della provincia di Ascoli per avere l'autorizzazione a piantare la siepe di altezza max 1 mt a BEN 2,5 mt dal confine.
    Mi sembrano esagerati tali limiti.
    Qualcuno può darmi delucidazioni?
    Grazie
    Giorgio
     
  2. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Direi che all'interno del tuo confine ti basta rispettare i 30 cm dal confine e in particolare se il tuo confine, mi pare di capire, è sopraelevato di 2 m per un dislivello, non vedo assolutamente problemi, infatti il tuo fine è quello di fare una barriera acustica e di smog.
    Diverso il caso se la siepe, ostruisse una visuale che renderebbe pericolosa la circolazione.
     
  3. maidealista

    maidealista Fondatore Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Dal Codice Civile :
    Art. 892. Distanze per gli alberi.
    Chi vuol piantare alberi presso il confine deve osservare le distanze stabilite dai regolamenti e, in mancanza, dagli usi locali. Se gli uni e gli altri non dispongono, devono essere osservate le seguenti distanze dal confine:
    1) tre metri per gli alberi di alto fusto. Rispetto alle distanze, si considerano alberi di alto fusto quelli il cui fusto, semplice o diviso in rami, sorge ad altezza notevole, come sono i noci, i castagni, le querce, i pini, i cipressi, gli olmi, i pioppi, i platani e simili;
    2) un metro e mezzo per gli alberi di non alto fusto. Sono reputati tali quelli il cui fusto, sorto ad altezza non superiore a tre metri, si diffonde in rami;
    3) mezzo metro per le viti, gli arbusti, le siepi vive, le piante da frutto di altezza non maggiore di due metri e mezzo.
    La distanza deve essere però di un metro, qualora le siepi siano di ontano, di castagno o di altre piante simili che si recidono periodicamente vicino al ceppo, e di due metri per le siepi di robinie.
    La distanza si misura dalla linea del confine alla base esterna del tronco dell'albero nel tempo della piantagione, o dalla linea stessa al luogo dove fu fatta la semina.
    Le distanze anzidette non si devono osservare se sul confine esiste un muro divisorio, proprio o comune, purché le piante siano tenute ad altezza che non ecceda la sommità del muro.

    Il Comune o il proprietario della strada possono aver emesso provvedimenti maggiormente restrittivi, per cui occorre verificare in loco. :daccordo:
     
    A Adriano Giacomelli piace questo elemento.
  4. giorgio49

    giorgio49 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Grazie molte
    Giorgio
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina