1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. cec

    cec Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Salve, purtroppo dovrò rifare il tetto ad un'abitazione interamente di mia proprietà, acquistata come seconda casa, non nel comune dove risiedo e regolarmente locata 4+4. Poichè sono disoccupata e l'IRPEF che pago non è sufficiente a coprire il bonus che avrei dalla ristrutturazione, pensavo di far fare i pagamenti e la pratica della detrazione a mio marito (familiare convivente a proprietario dell'immobile oggetto dell'intervento, con fatture e bonifici a lui intestati ed abilitazioni comunali intestate a me proprietaria). Chiesi velocemente al CAF se ciò fosse possibile e non ricordo se mi rispose di NO perchè non era nel nostro comune di residenza o perchè dovrei aver dimostrato che la suddetta abitazione fosse adatta per il mio nucleo familiare (in tal caso non lo sarebbe 40 mq x 4 persone!). Però cercando in rete non ho trovato questo divieto, vi risulta qualcosa in merito? Grazie.
     
  2. Elisabetta48

    Elisabetta48 Membro Assiduo

    Ti giro la Guida ufficiale dell'Agenzia delle Entrate così sei sicura di quello che si può o non si può fare. E' quella di gennaio di quest'anno. Ce n'è una anche per il risparmio energetico, se ti interessa
     

    Files Allegati:

  3. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    c'é qualcosa che non mi quadra.
     
  4. cec

    cec Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Infatti queste parole sono tratte dalla guida ADE ristrutturazioni edilizie aggiornamento gennaio 2015 (che mi ha girato Elisabetta e che avevo già letto interamente), per dirvi che secondo me potevo fare la detrazione. Il dubbio mi era sorto per quello che mi dissero al CAF
     
  5. Magnus Ansegar

    Magnus Ansegar Membro Junior

    Inquilino/Conduttore
    Ai fini della detrazione, non è richiesto che l'immobile sia ubicato nello stesso comune in cui si risiede. Non è richiesto che il rapporto supeficie/occupanti sia congruo. Non è richiesto che l'immobile oggetto di ristrutturazione rappresenti l'abitazione principale dei coniugi. Quello che invece è richiesto è che i lavori siano effettuati sull'abitazione ove si esplica la convivenza.

    Come possono nella situazione che hai descritto i soggetti interessati esplicare la loro convivenza nell'immobile oggetto dell'intervento, se questo è concesso in locazione? Tutt'al più, solo una seconda casa tenuta a disposizione, con utenze allacciate, potrebbe godere del benefit. L'importante è che all'atto del sostenimento della spesa di rifacimento del tetto, la casa sia libera, cioè a disposizione.
     
    A cec piace questo elemento.
  6. cec

    cec Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    ecco forse il CAF mi aveva detto questo ... sei così gentile da indicarmi dove è indicata questa circostanza, io sinceramente non l'avevo mai letta, forse una risoluzione dell'ADE? Grazie
     
    Ultima modifica: 19 Giugno 2015
  7. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Vedi Circolare allegata (punto 5.1):
     

    Files Allegati:

    A cec piace questo elemento.
  8. cec

    cec Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Ecco... proprio una maledetta circolare ADE! grazie Nemesis e gli altri
     
  9. Ollj

    Ollj Membro Assiduo

    Professionista
    Se per "rifare il tetto" intende:
    - sostituzione delle tegole danneggiate con altre del medesimo tipo
    - posa della guaina
    - semplice risanamento delle parti ammalorate
    ciò non sarà detraibile in quanto manutenzione ordinaria (detraibile solo per il Condominio).
    La detraibilità per il "privato" pesuppone la straordinarietà dell'intervento di manutenzione e/o la ristrutturazione; ad esempio: sostituzione integrale del tetto.
     
    A cec piace questo elemento.
  10. cec

    cec Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Esatto, purtroppo nel mio caso (abitazione singola) è proprio una manutenzione straordinaria (rifacimento e sostituzione del manto del tetto con materiale diverso da quello attuale) ed i costi saranno molto alti. Avete qualche suggerimento per non perdere la detrazione considerando che la casa è attualmente locata 4+4? Io sinceramente ero convinta di poter fare la pratica 50% e questa è stata una doccia fredda che mi pesa molto a livello economico. Grazie
     
  11. Ollj

    Ollj Membro Assiduo

    Professionista
    Potrebbe indicare di che somme stiamo discutendo e quale sarebbe la non capienza?
    Il modo ci sarebbe: che rapporti ha con l'inquilino? Proprio costui vanta titolarità allla detrazione fiscale. Ovvio dovrete fidarvi ciecamente l'uno dell'altro o definire specifici impegni contrattuali a garanzia....
     
    A cec piace questo elemento.
  12. cec

    cec Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Il problema della capienza IRPEF potrebbe essere superato nel fare la detrazione al 50% al coniuge, addirittura io con l'affitto riesco a coprire quasi interamente l'IRPEF, naturalmente se poi non avessi l'affitto non potrei detrarre. L'importo, se includo anche il cappotto sarà sui 20.000 ma è molto indicativo e potrebbe essere ben superiore in quanto l'ingegnere, che incontrerò a breve, dovrà valutare se sostituire anche le travi portanti ed aggiungere il cappotto termico. Il tutto dovrebbe farsi mantenendo la presenza dell'inquilino in quanto il solaio orizzontale non è da sostituire. Il problema emerso ora è la mia impossibilità a convivere nel suddetto appartamento, essendo locato, successivamente potrebbe andarci mio figlio, ma quando l'inquilino decidesse di andarsene. I rapporti con l'inquilino sono buoni ma la vedo dura a proporre a lui la procedura del rifacimento del tetto. Sono cmq 10 anni! Come funzionerebbe. Chi si intesterebbe le scartoffie con il comune-impresa-geometra? Io non mi farei pagare l'affitto a fronte delle spese che lui sosterrebbe? A quale titolo starebbe nell'appartamento? Comodato gratuito? Grazie Ollj se sei più preciso
     
  13. cec

    cec Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    la circolare si occupa di interventi di recupero edilizio, è applicabile anche alle detrazioni sul risparmio energetico il discorso del "rapporto di convivenza" o no. Da una velocissima lettura delle apposite istruzioni aggiornate gennaio 2015 non ho trovato nulla, ma poi c'è magari la solita circolare che mi taglia le gambe.... In caso positivo potrei improntare la cosa sul risparmio energetico derivante dal cappotto al tetto! Help me ...grazie
     
  14. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Sì.
    Sono ammessi a fruire della detrazione anche i familiari conviventi con il possessore o il detentore dell’immobile oggetto dell’intervento (coniuge, parenti entro il terzo grado e affini entro il secondo grado) che sostengono le spese per la realizzazione dei lavori.
     
    A cec piace questo elemento.
  15. cec

    cec Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Scusa, forse mi sono male espressa, il problema è che l'abitazione è locata, quindi mi è impossibile dimostrare che sia un'abitazione in cui si esplica il rapporto di convivenza della mia famiglia; quello che aveva puntualizzato nella discussione Magnus Ansegar. Chiedo se questo limite è valido anche sul risparmio energetico. Grazie
     
  16. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Sì.
     
    A cec piace questo elemento.
  17. cec

    cec Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Solita circolare o altre indicazioni, quale è il riferimento? Grazie
     
  18. cec

    cec Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Quindi la risposta che avevo trovato a questo link è palesemente sbagliata? L'esperto non lo era? Finanza Repubblica.it
     
  19. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    La risposta era corretta, se il contribuente che fruisce della detrazione è il proprietario o il nudo proprietario, o titolare di un altro diritto reale (uso, usufrutto, abitazione).
    Se invece il contribuente che vuole usufruire della detrazione è il familiare, questi può usufruire dell’agevolazione, solo se risultino a suo carico le spese dei lavori e se risulti essere convivente del possessore o detentore dell’immobile (anche se l'immobile non sia l'abitazione principale per il proprietario o per il familiare convivente).
     
    A cec piace questo elemento.
  20. cec

    cec Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Ti ringrazio ma non capisco.... io proprietario dell' immobile dato in locazione, che pago IRPEF sull'affitto percepito posso usufruire della detrazione 50% (fino alla concorrenza IRPEF)?. In precedenza nel forum mi era stato risposto di no perchè nell'abitazione non vi si esplica il rapporto di convevenza in quanto locata o sbaglio ?(circolare ADE 50/E 2002) oppure questa limitazione (convivenza) vale solo se la pratica la facesse mio marito? Il geometra mi ha detto che non ci sono problemi, il CAF mi ha detto che non posso farla, io non ci sto capendo più nulla però so di tantissima gente che ha fatto manutenzione straordinaria/detrazione con l'inquilino dentro, proprio io devo avere tutti questi problemi?
    Riformuliamo la domanda cosi: posso portare in detrazione decennale le spese di manutenzione straordinaria (o anche riqualificazione) sul immobile interamente di mia proprietà locato 4+4?
     
    Ultima modifica: 24 Giugno 2015

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina