• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

masagu

Membro Assiduo
Proprietario Casa
Ecco il mio dubbio. In una villetta confinante con altra villetta separata da confini segnati da rete e paletti il confinante che sta ristrutturando la sua villetta mi chiede di rifare la staccionata. Il mio dubbio è il seguente. Ci sono alcune parti in cui lui si trova più in alto rispetto alla mia proprietà per cui mi chiedo se la spesa è da dividere in parti uguali per tutto il confine o solo per le parti in cui il confine è "a livello" per così dire con il mio terreno.
Vi allego delle foto per capire meglio.
Grazie a tutti :)
La foto dove c'è il gatto è a pari livello. L'altra invece la proprietà del vicino è più alta rispetto alla mia.
 

Allegati

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Dal telefono non riesco a rilevare il dislivello che dovrebbe mostrare la foto.

Se non si tratta di metri (o quantomeno decine di centimetri) è come se non ci fosse.
 

chiacchia

Membro Senior
Proprietario Casa
Non trovi il gatto perché è piccolo e nero si trova al centro della prima foto ma si sovrappone l'anteprima delle foto 🤓 comunque Masagu forse tu volevi fare riferimento alla legge che prevede per chi si trova più in alto e deve fare il muro di contenimento spetti a questi di accollarsi le spese perché il muro serve a contenere il suo terreno, per quanto riguarda la staccionata alzo le mani.
 

masagu

Membro Assiduo
Proprietario Casa
Non trovi il gatto perché è piccolo e nero si trova al centro della prima foto ma si sovrappone l'anteprima delle foto 🤓 comunque Masagu forse tu volevi fare riferimento alla legge che prevede per chi si trova più in alto e deve fare il muro di contenimento spetti a questi di accollarsi le spese perché il muro serve a contenere il suo terreno, per quanto riguarda la staccionata alzo le mani.
Si esatto ma la mia situazione è un pò particolare perchè nelle foto che ho allegato c'è un pezzo in cui vi è il muro di contenimento alto e che poggia per così dire dalla mia parte e alla cima c'è una rete con i paletti.
Inoltre sul web leggo questo:
Però se la spesa non è eccessiva e per evitare eventuali discussioni farei al 50%. Voi che dite? In realtà qui non si parla di mura di cinta bensi di sostituzione della semplice rete. I paletti dovrebbe rimanere e non bisogna sostituirli e il muro di contenimento rimane senza modifiche.
Grazie.
 
Ultima modifica:

possessore

Membro Storico
Proprietario Casa
Muretto del giardino, diritto alla detrazione per i lavori fatti in proprio?
Ho appena terminato alcune opere di ristrutturazione casa e chiuso i lavori, beneficiando delle relative detrazioni. Mi è rimasto da sistemare il giardino, nel quale vorrei realizzare un muro a secco in pietre naturali della zona. Salvo buon fine inerenti autorizzazioni comunali, sono previste detrazioni? Se si, posso acquisire direttamente i materiali e posarli in proprio?
Gradiscano i miei complimenti per l'utile servizio di informazione.
a cura di Antonella Donati
Invia per email
Stampa

10 Aprile 2019


La realizzazione di un muro di cinta o di un muro di contenimento è uno degli interventi che danno diritto alle detrazioni fiscali per ristrutturazione, come espressamente indicato a pg 33 della Guida dell'Agenzia delle entrate. Per tutti gli interventi effettuati “in economia” ossia direttamente dall'interessato, la detrazione è riconosciuta per l'acquisto dei materiali, a fronte del pagamento con il bonifico dedicato. L'unico caso in cui non è ammessa l'agevolazione per chi fa da sé è quello di interventi per i quali occorre la certificazione di messa a norma, come tutti quelli relativi agli impianti elettrici o a gas.
 

masagu

Membro Assiduo
Proprietario Casa
Allora la situazione è questa il muro di contenimento secondo il vicino e secondo gli architetti che stanno facendo i lavori è al 50%....ma vi risulta?
 

chiacchia

Membro Senior
Proprietario Casa
Mi sembra che se ne parlato già, il muro se è sul confine è al 50% ma attenzione, il muro che delimita le proprietà allo stesso livello, invece quando ci son dei dislivelli l'altezza del muro che contiene il "terreno" del vicino e di sua competenza fino all'altezza di contenimento, spiego in altro modo, se il terreno del vicino è alto un metro mentre il muro è di due metri, il primo metro è di competenza solo del tuo vicino perché fa da contenimento alla sua proprietà mentre il secondo metro e di tutti e due perché vi divide, io non sono un tecnico del settore ma una proprietà di mia moglie ha queste caratteristiche e al momento di una riparazione le spese sono state tutte a carico di mia moglie perché era sovrastante, trovandoci a fare dei lavori di ristrutturazione del muro abbiamo anche cambiato la rete sovrastante, il vicino voleva pagare la metà della rete ma vista la buona volontà, l'esiguo costo e i buoni rapporti tra noi, ci siamo accollati la spesa.
Potrebbe anche, in alcuni casi, che il muro sia di una sola persona ma questo è scritto negli atti.
Pertanto anche se il muro è al 50% ciò non significa che tu debba contribuire alle spese di manutenzione, parlando del muro non della rete, perché per una ipotesi assurda se il tuo vicino livellasse il suo terreno pari al tuo il muro potrebbe anche non esistere e potrebbe esserci solo la rete, la quale se posta sul confine e di entrambi.
e qui si ritorna all'inizio della discussione.
 

masagu

Membro Assiduo
Proprietario Casa
Mi sembra che se ne parlato già, il muro se è sul confine è al 50% ma attenzione, il muro che delimita le proprietà allo stesso livello, invece quando ci son dei dislivelli l'altezza del muro che contiene il "terreno" del vicino e di sua competenza fino all'altezza di contenimento, spiego in altro modo, se il terreno del vicino è alto un metro mentre il muro è di due metri, il primo metro è di competenza solo del tuo vicino perché fa da contenimento alla sua proprietà mentre il secondo metro e di tutti e due perché vi divide, io non sono un tecnico del settore ma una proprietà di mia moglie ha queste caratteristiche e al momento di una riparazione le spese sono state tutte a carico di mia moglie perché era sovrastante, trovandoci a fare dei lavori di ristrutturazione del muro abbiamo anche cambiato la rete sovrastante, il vicino voleva pagare la metà della rete ma vista la buona volontà, l'esiguo costo e i buoni rapporti tra noi, ci siamo accollati la spesa.
Potrebbe anche, in alcuni casi, che il muro sia di una sola persona ma questo è scritto negli atti.
Pertanto anche se il muro è al 50% ciò non significa che tu debba contribuire alle spese di manutenzione, parlando del muro non della rete, perché per una ipotesi assurda se il tuo vicino livellasse il suo terreno pari al tuo il muro potrebbe anche non esistere e potrebbe esserci solo la rete, la quale se posta sul confine e di entrambi.
e qui si ritorna all'inizio della discussione.
Grazie chiacchia diciamo che la situazione è in parte come da te detto ossia c'è 1 parte di terreno che è a livello 1 altra parte invece (che èla maggiorparte) che non lo è. Inoltre per non rompere il vecchio muretto bisogna farne uno nuovo e questo comporta uno sconfinamento di circa 10 cm nella mia proprietà. Questa soluzione a detta del vicino in quanto più economica. Se rivedi le foto. Quella con il gatto è a livello le altre lui è più in alto ma non so di quanto. Cosa fare per evitare discussioni quindi?
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
il confinante che sta ristrutturando la sua villetta mi chiede di rifare la staccionata

In realtà qui non si parla di mura di cinta bensi di sostituzione della semplice rete. I paletti dovrebbe rimanere e non bisogna sostituirli e il muro di contenimento rimane senza modifiche.
Inoltre per non rompere il vecchio muretto bisogna farne uno nuovo e questo comporta uno sconfinamento di circa 10 cm nella mia proprietà. Questa soluzione a detta del vicino in quanto più economica.
Insomma... deciditi e correggi con coerenza:
- dovete sostituire la staccionata/rete o rifare il muro? Nel primo caso è pacifico che la spesa è al 50%...ma resta la questione che in una comunione o si è concordi o non si può pretendere di decidere anche per l'altro.

- se si tratta di rifare il muro e pacifico che la spesa per la parte che fa da contenimento del dislivello vede tale parte a totale carico del vicino...ma si devono fare alcune considerazioni:
1) vale sempre la questione dell'essere entrambi concordi... altrimenti si arrangia in toto.
2) se il "rinnovo" è per questione "estetica" vista la sua ristrutturazione ...si arrangi.
3) se il nuovo muro comporta una perdita di superficie solo a tui scapito allora che ti venga corrisposto il controvalore.
 

masagu

Membro Assiduo
Proprietario Casa
Insomma... deciditi e correggi con coerenza:
- dovete sostituire la staccionata/rete o rifare il muro? Nel primo caso è pacifico che la spesa è al 50%...ma resta la questione che in una comunione o si è concordi o non si può pretendere di decidere anche per l'altro.

- se si tratta di rifare il muro e pacifico che la spesa per la parte che fa da contenimento del dislivello vede tale parte a totale carico del vicino...ma si devono fare alcune considerazioni:
1) vale sempre la questione dell'essere entrambi concordi... altrimenti si arrangia in toto.
2) se il "rinnovo" è per questione "estetica" vista la sua ristrutturazione ...si arrangi.
3) se il nuovo muro comporta una perdita di superficie solo a tui scapito allora che ti venga corrisposto il controvalore.
Grazie Dim si ho creato un po' di confusione perché inizialmente pensavo che il problema fosse solo la rete poi però è venuta fuori la storia del muro di contenimento una volta sentito il vicino...se hai modo di darmi un riferimento normativo lo inoltro al vicino. Grazie.
 

masagu

Membro Assiduo
Proprietario Casa

masagu

Membro Assiduo
Proprietario Casa
Non vedo "contrasti" ...ma solo uso della logica nel determinare chi sia il proprietario di un muro in assenza di "atti" specifici.
Rileggi con più attenzione.
Ok quindi in conclusione il vicino dovrà sostenere questa spesa del muro di contenimento come cita questo articolo:

"Il codice con l'art. 887 cc regola espressamente l'onere di manutenzione dei muri di confine posti a dislivello tra due proprietà stabilendo che se di due fondi uno è superiore e l'altro inferiore, il proprietario del fondo superiore deve sopportare per intero le spese di costruzione e conservazione del muro dalle fondamenta all'altezza del proprio suolo, ed entrambi i proprietari devono contribuire per tutta la restante altezza".
Devo quindi solo contribuire per la restante altezza cioè si intende che se si vuole fare un muro più alto che parte dal muro di contenimento in su le spese si dividono? Ma che senso ha "allungare" in altezza il muro di contenimento se fino ad oggi è stata posta una rete con dei paletti?
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Devo quindi solo contribuire per la restante altezza cioè si intende che se si vuole fare un muro più alto che parte dal muro di contenimento in su le spese si dividono? Ma che senso ha "allungare" in altezza il muro di contenimento se fino ad oggi è stata posta una rete con dei paletti?
Premesso che la norma citata è derogabile (potete decidere liberamente di fare 50/50) ...forse non hai compreso in pieno l'articolo.
Il "senso" lo ricavi dal ..."buon senso"....chi farebbe un muro di contenimento che termina raso il livello del piano superiore?

Allla prima precipitazione abbondante si corre il rischio che il terreno superiore dilavi a mo' di "Niagara" in quello inferiore...senza contare il naturale "aumento" del livello medio che spesso si verifica dal passare del tempo.

È un ordine di grandezza che supera la durata "generazionale"...ma ti sei mai chiesto perché tante "rovine antiche/reperti archeologici" si trovano sotto terra?

Penserai mica che siano state tutte seppellite appositamente?

Quindi l'articolo precisa che chi sta "sopra" paga fino al suo piano di calpestio ...mentre i 20/50 o più centimetri extra si dividono 50/50 ...salvo che sia appurato che il muro appartenga al solo proprietario "soprastante" perché costruito integralmente sulla sua proprietà.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Buona sera... Una domanda.. Il confine per delineare una proprietà si prende dal muro di confine o dal paletto della rete?
TomBolzo ha scritto sul profilo di maidealista.
Buonasera,
dovrei eliminare l'allegato che ho erroneamente allegato sul post Anticipo rogito rispetto compromesso
riuscite a risolvere? sulla pagina dell'assistenza quando seleziono i vari link mi dice che non ha trovato la pagina.
Scusa se non è la sezione giusta.
Buona serata!
Alto