• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Ciruzzo

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
#1
Salve e scusate l'inesattezza e l'incopentenza della materia..
Chiedo aiuto ed informazione su una questione :
Sono proprietario di un terreno dichiarato agricolo dal PR del mio Comune, esso è in procinto (da 40 anni !!)
di passare edificabile......mi chiedo :
- se resto proprietario quante tasse devo pagare ed esistone delle retroattività in questo senso ?
Faccio presente che il terreno in questione è posto in luogo dove esistono già servizi vari ed altre abitazioni e che esso è di una superfice di circa 1000 mq.
Grazie a tutti per l'aiuto.
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
#2
Fintanto che ricade in zona E agricola non ti devi porre problemi, anche se nei pressi esistono delle urbanizzazioni. Il discorso cambierà quando la zona diventerà C di espansione. A quel punto dovrai pagare l'IMU dichiarando il valore delle aree potenzialmente edificabili. Sovente questa trasformazione, se a prima vista potrebbe sembrare un vantaggio per il proprietario, di fatto lo è per il comune che potrà pretendere una tassazione maggiore, ben sapendo che prima di poter vendere l'area pronta all'edificazione passeranno tanti lustri e dovranno essere affrontate notevoli spese per poter edificare.
 

Ciruzzo

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
#3
Fintanto che ricade in zona E agricola non ti devi porre problemi, anche se nei pressi esistono delle urbanizzazioni. Il discorso cambierà quando la zona diventerà C di espansione. A quel punto dovrai pagare l'IMU dichiarando il valore delle aree potenzialmente edificabili. Sovente questa trasformazione, se a prima vista potrebbe sembrare un vantaggio per il proprietario, di fatto lo è per il comune che potrà pretendere una tassazione maggiore, ben sapendo che prima di poter vendere l'area pronta all'edificazione passeranno tanti lustri e dovranno essere affrontate notevoli spese per poter edificare.
Grazie .
 

domenico10

Membro Junior
Professionista
#5
finche è agricolo, il comune non ti chiede nulla, anche se sino a qualche tempo fa, i rapaci delle tasse, avevano con l'ICI imposto anche sui terreni agricoli taglie e pizzi vari, a meno di aver attivita di coltivatore diretto.
il fatto che sia posto in vicinanza del centro urbano e adiacente ad abitazioni, non è causa di tassazione. se il prg dice che è agricolo, è esente. fatti salvi tributi consortili, provinciali e altre schifezze simili.
la saluto
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Cosa devo fare x farmi pagare i danni, x il momento ho mandato una raccomandata x avvisare di sistemare i danni prima di uscire, poi se non sistema cosa faccio i danni sono pari a 1000€ tra pulizie (preventivo impresa pulizie di 250€ x un monolocale) x farvi capire le condizioni. Imbiancata come da contratto., frigorifero rovinato ecc..
Ho un problema con l inquilino, mi ha dato la disdetta, nella quale abbiamo concordato che la caparra andava a coprire le spese arratrate con un avanzo da me trattenuto x coprire le ultime bollette dopo la sua uscita. Non avendo effettuato volture. Fino a qui tutto bene e concordato. Oggi ad 1 mese dalla sua uscita, ho effettuato un sopraluogo concordato e mi sono accorto che ho dei danni, ma non ho più la caparra
Alto