• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

R

romina.carelli

Ospite
salve
sono alla ricerca del mutuo ideale e ho scoperto che non esiste!!comunque stavo chiedendo 130000 euro in posta,in convenzione inpdap,ottimo xke lo spread ero lo 0,90,ma mentre mi decidevo e recuperavo certificati,le condizioni sono cambiate e non rientro piu nella convenzione, ameno che non abbassi l importo..essendo a questo punto cliente ordinario,vedo che la posta offre cio che offrono anche varie banche,quindi sto valutando quelle online o cariparma..il punto è si puo chiedere un 100000 euro in posta,rientrando cosi nella convenzione e i restanti 30000 presso un altro istituto finanziario,entrambi x acquisto prima casa?grazie :disappunto: :disappunto: :disappunto: :disappunto:
 

danmaz74

Nuovo Iscritto
Re: mutuo sdoppiato

Il problema è che ogni mutuo richiede un'ipoteca sulla casa, per di più normalmente pari al 150% o al 200% del suo valore, per cui fare due mutui diversi sulla stessa casa, almeno in Italia, credo che sia impossibile.

Daniele
 
A

AlbertoF

Ospite
Re: mutuo sdoppiato

Cara romina,
quanto da te prospettato nella tua domanda è praticamente impossibile,perchè dovresti contrarre due mutui con due banche differenti uno di 100.000 e l'altro di 30.000, quindi doppie spese (istruttoria pratica,perizia tecnica, notaio tutto doppio)aprire due c/c perchè ogni banca vuole l'accredito dello stipendio ma il problema è il secondo mutuo perchè
dovresti trovare una banca che è disposta ad intervenire con una ipoteca di 2° grado (visti i tempi attuali dove la trovi?)
Premesso che dalle pochè indicazioni fornite non è facile dare delle indicazioni precise.
Bisognerebbe conoscere il valore del bene da acquistare anche perchè le banche ora finanziano il 60%,quindi dovresti disporre della differenza per arrivare a 130.000: Ci sono inoltre una serie di regole da rispettare quali la capienza del bene da acquistare,che sia libero da ipoteche e che non provenga da donazione,latua redditività,la composizione della famiglia,l'età dei richiedenti ,la inesistenza di note negative a carico(protesti,arretrato di pagamenti per finanziamenti ricevuti in passato),il tipo di contratto di lavoro (tempo determinato o non) La rata del mutuo non dovrebbe essere superiore al 30% del reddito del richiedente.
Comunque vai sempre alla tua banca esponi il tuo caso e senti cosa e come possono fare: in sostanza fai conto di entrare in una boutique per cercare un vestito e vedi cosa ti possono offrire.ma sopratutto deve soddisfere le tuè esigenze.
Ci potrebbe essere un'altra soluzione ma è assolutamente da scartare (la indico a solo scopo informativo):
Fare un mutuo di 100.000
Fare un Piccolo Prestito di 30.000 ma questa forma ha durata mx 5/7 anni con una rata mensile in 5 anni di 600,00 euro, che se aggiunta a quella del mutuo ti metterebbe in difficoltà
Quindi come vedi devi fare una unica operazione,scegliendo una durata di 25/30 anni in modo che venga una rata abbastanza sopportabile e che ,anche in caso di eventuali problemi, non ti metta in difficoltà (perchè il tempo di rimborso è sufficientemente lungo)
Non accettare altre soluzioni.
Ciao
 
R

romina.carelli

Ospite
grazie,x la risposta a dir poco esauriente.comunque la informo che ho un lavoro a tempo indet,posso chiedere un mutuo di 130000 euro,l importo della casa è 188000,sulla quale non vi sono ipoteche,e il rapporto rata reddito è ok.
l unico mio cruccio è non poter piu rientrare nella convenzione delle poste,ottima, xke loro hanno ristretto ulteriormente il rapporto rata/reddito da febbraio..di conseguenza x rientrarci,come dicevo nel post precedente,dovrei chiedere solo 100000 euro di mutuo,ma non mi bastano...ed avevo pensato a quest escamotage,non sapendo ovviamente se esistesse e fosse possibile...chiedero a qualche banca x togliermi il dubbio,grazie
 

Annasa

Nuovo Iscritto
ciao romina!! scopro ora che anche poste italiane hanno convenzioni inpdap :shock: !!! neanche il sito inpdap riporta questa convenzione...
ti dispiacerebbe darmi ulteriori notizie? grazie :)
 
R

romina.carelli

Ospite
ciao
si è vero.e sono anche buone.l unica cosa è che x ottenere un mutuo devi considerare il rapporto rata/lavoro,che è stato ristretto rispetto ai parametri precedenti..infatti anche io avrei dovuto chiedere un mutuo con loro di 130000 euro,ma proprio x i cambiamenti risalenti a qualche settimana fa,non rientro piu nella convenzione.potrei chiedere,x rientrare nella convenzione,fino a 100000 euro,col mio stipendio ovviamente.....senza convenzione,le poste hanno piu o meno gli stessi parametri delle varie banche,anzi in alcuni casi sono anche meno convenienti...informati...ciao
 

Annasa

Nuovo Iscritto
grazie romina!!! tu hai già risolto con il tuo mutuo?se non dovesse essere così..ti informo che altre banche hanno convenzioni con inpdap e non con queste restrizioni! ciao :)
 
R

romina.carelli

Ospite
guarda sto valutando il preventivo migliore...finora bnl...ma devo vedere se applica restrizioni.....altrimenti vado su quelle online
ciaooo
 
R

romina.carelli

Ospite
ho risolto...credito bergamasco in convenzione inpdap..ottimo...
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

dolcenera52 ha scritto sul profilo di mapeit.
BASTA!
Se in un condominio ci sono 4 proprietari e 2 hanno la maggioranza dei millesimi e si vuole deliberare se c'è parità di teste cosa succede ?
Alto