1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. bog.

    bog. Nuovo Iscritto

    Inquilino/Conduttore
    Bongiorno, due ani fa insieme a un amico abiamo deciso dì comprare una casa. Fino qua, tutto a posto. Abiamo seguito tutti i passi: la proposta, il preliminare registrato, caparra confirmatoria, etc. Il rogito finale dovrebbe concludersi fra due ani(affitto a riscatto ). Fra tempo io ho capito che non ci mettiamo tanto d'accordo e vorei rinunciare. Adesso vorei capire, oltre la caparra e tutto quello che o speso fino ad oggi, cosa potrei perdere? Esiste la possibilità che qualcuno potrebbe chiedere dèi danni? Non basterà perdere la caparra, le rate e tutto quello ché o investito fino oggi!? Grazie in anticipo per la risposta.
     
  2. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Sia il venditore (qualora entrambi rinunciaste) che il tuo "socio in affare" potrebbero chiederti i danni.

    Meglio sondare gli "animi" prima di decidere.
     
  3. bog.

    bog. Nuovo Iscritto

    Inquilino/Conduttore
    Quindi non è possibile uscire senza subire altri danni, oltre quello che ho perso gia! ?
     
  4. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Nei confronti del venditore i danni sarebbero stati limitati a quanto hai già pagato se nel preliminare la caparra fosse stata indicata come "penitenziale" ...ma solitamente per prassi (e/o ignoranza) tutti invece indicano "confimatoria".

    La differenza è che la prima costituisce un "patto" su quello che è il massimo della penale in caso di inadempimento di una delle parti (il venditore ovviamente dovrebbe restituirla doppia ovvero quando ricevuto più identica somma).

    Ma ciò comunque non varrebbe con il tuo "socio" ...che si troverebbe suo malgrado a dover sostenere l'intero costo di acquisto o perdere a sua volta quanto già pagato (+ eventuali danni)...motivo che gli darebbe il pieno diritto di chiederti sia anche quanto da lui versato e/o ulteriori danni.

    Questo sempre salvo non abbiate firmato "contratto" con norme diverse (a tua salvaguardia).

    Non ti resta che sentire le "reazioni" di entrambe le controparti...non si può escludere che si possa trovare un accordo "bonario".
    Nel caso diventa importante ti faccia assistere da un "professionista" in modo di stilare un accordo che ti salvi da azioni future.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina