1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Carlo27

    Carlo27 Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Buongiorno a tutti.
    Ho appena scoperto questo interessantissimo forum. Molto utile per quelli come me che devono affittare un appartamento per la prima volta.
    Vi sottopongo il mio problema.

    Vorrei affittare un appartamento per un periodo inferiore ai 4 anni.
    Ma poiché voglio fare un contratto a canone libero, con cedolare secca, penso che non ci siano alternative ad un contratto di 4 anni.
    Sono sicuro di non aver problemi a trovare un inquilino che desideri affittare per 1 o 2 anni.
    In questo caso mi chiedo: poiché un contratto inferiore ai 4 anni può sempre essere invalidato dall’affittuario, conviene mettere nel contratto, e nel modulo Siria da inviare all’AdE, un termine inferiore ai 4 anni?
    Indicare un termine inferiore mi darebbe delle garanzie sulla durata del contratto, o sarebbe addirittura controproducente, in quanto contratto irregolare?
    In quest’ultimo caso, anche se fossimo tutti d’accordo per una durata inferiore, converrebbe indicare 4 anni, e sperare che l’affittuario sia di parola. Cosa ne dite?

     
  2. jerrySM

    jerrySM Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Tale clausola sarebbe considerata nulla ma il contratto continuerebbe ad avere validità. Naturalmente la sua durata sarebbe ricondotta automaticamente ai 4 + 4 anni previsti dalla legge.
     
  3. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Puoi fare un contratto transitorio, che ha una durata che può arrivare a 18 mesi, ma occorre giustificare la transitorietà. Un motivo è il lavoro a tempo determinato del conduttore. C'è però un rischio: se il lavoro del conduttore diventa a tempo indeterminato, il contratto può trasformarsi automaticamente in un 4+4.
     
  4. Carlo27

    Carlo27 Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Leggendo varie discussioni di questo forum, risulterebbe che si può fare un contratto transitorio solo in regime di canone concordato (che più o meno sarebbe il vecchio equo canone).
    Mentre con canone libero esiste solo il 4+4.
     
  5. Carlo27

    Carlo27 Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    In pratica, per un contratto a canone libero, se entrambe le parti sono d'accordo per fare un contratto (poniamo) di 2 anni, conviene inviare all'AdE (modello Siria) un contratto di 2 0 di 4 anni?
     
  6. jerrySM

    jerrySM Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Non esistono contratti ad uso abitativo di due anni. Deve per forza essere di anni 4 + altri 4 di rinnovo.
    Se sia il locatore che il conduttore sono d'accordo puoi fare questo tipo di contratto a canone libero. Al termine dei due anni si paga la risoluzione anticipata (67 euro) si consegna il Mod.69 all'ufficio dell'AdE e tutto finisce li (se si opta per il regime di cedolare secca non si pagano neanche i 67 euro per la risoluzione anticipata).
    I problemi nascerebbero se nel corso della locazione uno dei due cambiasse idea, in tal caso bisogna tener presente che il contratto è a tutti gli effetti un 4+4.
     
    A mapeit piace questo elemento.
  7. mapeit

    mapeit Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Come già detto da jerrySM è l'unica soluzione praticabile.
    In Italia non si possono redigere contratti liberi ad uso abitativo di durata "a piacere".
    O sono transitori per giustificati motivi (da 1 a 18 mesi) o sono di minimo 4 anni (puoi farli di 5, di 6, ma non meno di 4) + 4.
     
  8. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    minimo 3 anni + 2 anni (contratti a canone concordato)
     
  9. jerrySM

    jerrySM Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Chi ha inserito il primo messaggio ha chiaramente indicato che è interessato ad un contratto a canone libero:

    Per cui l'unica possibilità è il 4+4.
     
  10. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Hai perfettamente ragione. E' proprio così.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina