1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. fabiope

    fabiope Nuovo Iscritto

    Buongiorno.
    Non riesco a venire a capo del seguente quesito:

    Un papà acquista un immobile e lo intesta interamente al figlio per avere le agevolazioni derivanti dalla prima casa.
    Il figlio non contribusce in nessun modo al pagamento dell'immobile.

    Passano 15 anni... può il papà opporsi alla decisione del figlio di vendere l'immobile semplicemente dimostrando che tutto lo sforzo economico per l'acquisto è dipeso da lui stesso, nonostante sull'atto notarile ovviamente compaia solo il nome del figlio?
     
  2. Jrogin

    Jrogin Fondatore Membro dello Staff

    Professionista
    A mio parere pur configurandosi una "donazione indiretta", il padre non dovrebbe più alcun diritto.
    Semmai, una volta deceduto il padre, altri eredi potrebbero contestaretale "donazione indiretta", ma non è così facile poterlo dimostrare.
    Aspettiamo comunque altri pareri, perchè le mie non sono certezze ma riflessioni.
     
    A fabiope piace questo elemento.
  3. fabiope

    fabiope Nuovo Iscritto

    Grazie Jrogin, ma non ci sono eredi.
     
  4. Andrea Sini

    Andrea Sini Membro dello Staff

    Professionista
    A mio modesto parere concordo con Jrogin: direi che il padre non può opporsi anche se in atto a suo tempo avessero scritto che le risorse economiche per l'acquisto provengono tutte da parte del padre.Se nell'atto di acquisto non c'è un vincolo tipo un usufrutto o altro, il proprietario può liberamente disporre del bene.
     
    A fabiope piace questo elemento.
  5. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Un padre intesta la casa ad un figlio per avere le agevolazioni "prima casa" - Per un risparmio di qualche migliaio di euro uno incappa in grandi dispiaceri -
    Io penso che allora, quel padre, intestò la casa al figlio, anche e soprattutto, perchè credeva di fare un gesto giusto, per l'avvenire di quel ragazzo, perchè credeva in lui e nel valore che al mondo lavoriamo per noi stessi ma soprattutto per i nostri posteri.
    Forse, oggi, il comportamento di quel figlio, non collima con i giudizi del padre, è normale, ma solo le parole giuste e il ricordare i valori giusti, le motivazioni per cui avevi comprato quella casa, le speranze riposte in quell'acquisto, sono i tasti giusti, perchè la proprietà, già allora, l'avevi data al figlio. Oggi ti delude? Cerca di cogliere qualche lato positivo nella decisione di tuo figlio, diversamente hai la coscienza a posto di un padre bravo e premuroso oltre che previdente.
     
    A Marco Costa e fabiope piace questo messaggio.
  6. Marco Costa

    Marco Costa Membro dello Staff

    Salve,
    anche io stavo per fare un gesto simile, ma esposta l'intenzione ad un commercialista amico, mi ha in due parole fatto capire che il sacrosanto e lodabile amore e premura di un genitore per i figli non deve mai mischiarsi ad interessi economici e di proprieta' prima del tempo ( e per tempo intendeva il trapasso) per evitare cocenti delusioni
    Lodevole invece e' il designare gia' l'eredita' in modo da evitare diatribe tra i fututi eredi
    saluti Marco;)
     
    A fabiope piace questo elemento.
  7. fabiope

    fabiope Nuovo Iscritto

    Sig. Giacobelli, le sue parole per quanto apprezzabili sono fuori tema.
    Non chiedevo consigli circa la questione morale ma l'interesse della domanda è concentrato sulla presenza o meno di leggi, clausole, sentenze o quant'altro che possano impedire ad un legittimo proprietario di un immobile di venderlo solo perchè non ha contribuito economicamente all'acquisto.
    Un avvocato un pò troppo frettolosamente mi rispose di si, che c'è la possibilità di impugnare la cosa, il che mi sembra pazzesco, comprendo che la questione non sia di facile soluzione ma il moralismo non mi è di aiuto.

    La saluto cordialmente.
     
  8. Andrea Sini

    Andrea Sini Membro dello Staff

    Professionista
    Speriamo che un legale del forum ci risponda con riferimenti normativi precisi.
    Il caso interessa anche a me!!!!!!!
     
  9. Marco Costa

    Marco Costa Membro dello Staff

    x fabiope
    che scriva in qualita' di padre, figlio o consulente
    ... un grazie per il giudizio Negativo :domanda:
    anche io ero fuori tema come Giacomelli (non Giacobelli) in quanto la morale non era richiesta ....
    chiedo umilmente scusa :triste:
     
    A Adriano Giacomelli piace questo elemento.
  10. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Mi spiace che ci sia stato del risentimento a causa della mia risposta, che voleva evidenziare quanto fosse rischioso, sull'altare di risparmiare delle tasse di registrazione, fare una intestazione ad altra persona. Per non essere così asciutto, avevo cercato di vedere la "metà del bicchiere piena" ma evidentemente l'ho urtata e quindi le chiedo scusa e mi asterrò.
     
  11. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    quello di cui tu hai paura puo' accadere ma e' diifficilissimo da dimostrare.
    un padre compra casa ad un figlio e lo compra con soldi suoi. si tratta di donazione indiretta come gia' ti hanno spiegato.
    il figlio puo' vendere casa perche' e' intestata a lui mentre il padre e' ancora in vita.
    nessuno lo puo' impedire.
    diverso e' il discorso che alla morte del padre, ci sia un altro fratello che non avendo ricevuto anche lui una simile donazione ed avendo le prove puo' chiedere che quella donazione venga rimessa nel totale del patrimonio del de cuis e divisa anche tra gli altri eredi.
    naturalmente se non sono gia' trascorsi 20 anni dalla donazione. Se lo fossero non si puo' chiedere niente, e' caduta in prescrizione la possibilita' di farlo.
    ti dico che e' difficilissimo da dimostrare anche perche' bisogna dimostrare il passaggio di denaro dal c/c del padre per l'acquisto della casa al figlio.
    Quasi impossibile se sono trascorsi tanti anni.

    Aggiunto dopo 4 minuti :

    Ad anni di distanza, le banche non hanno più la documentazione, la mandano al macero»
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina