1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Salve! Entrato in un negozio di elettrodomestici la mia attenzione è stata catturata dal prezzo apposto su un televisore: € 999,99 ! Alla domanda circa il perché di quel prezzo, alternativo a quello, logico, di € 1.000, il commesso del reparto ha risposto che si fa sempre così e che lui (povero cocco maggiorenne!) non poteva farci niente. Voi, persone certamente avvedute e smaliziate, o quanto meno adulte, che ne pensate? E' il caso di contattare la Confcommercio per esprimere la propria incredulità ed invitare i mercanti ad essere più seri? Grazie.
     
  2. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Povera Confcommercio, quanto lavoro dovrebbe svolgere? Di questi prezzi di poco inferiori al conto tondo, cioè Euro xxx,oo, se ne trovano in gran parte dei negozi, è sufficiente vedere le offerte e non, nei supermercati, nella frutta e verdura, nei negozi alimentari ecc. ecc.
     
  3. tyubaz

    tyubaz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    ....sono solo prese per il kulo......non bisognerebbe comprare tutto ciò esposto a questi prezzi da ...akkiappapolli.....ma come si fa?....oggi è tutto così...pure una prostituta...l'altro giorno esponeva ai suoi piedi, in mezzo alla via Salaria, un prezzo del genere.....c'era scritto:" oggi gnokka a E: 99.99 approfittate ":risata:
     
    A Rosario1955 piace questo elemento.
  4. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    la vendita di un bene è una azione che ha molte componenti: una di queste è psicologica. Il non varcare la soglia dell' esprimere il prezzo con due piuttosto che tre cifre, come, in questo caso, lo stare sotto alle quattro cifre è una tecnica di vendita molto usata negli USA, dove da sempre esitono i centesimi. Perché nella mente umana si focalizza sempre la prima cifra ed il numero delle cifre. Anche in Italia quando c'era la lira si vedevano cartelli con prezzi tipo 990 lire anziché mille. Se tu chiedi ad una persona, sopratutto se di scarsa attenzione, se 999,99 fa parte della categoria dei 900 0 dei 1.000, ti risponderà istintivamente che appartiene alla classe inferiore perché si pronuncia novecentonovantanove e non mille.
    Il ridicolo di questa situazione è che per andare a comprare un bene che costa 10 centesimi meno che dal fornitore sotto casa c'é gente che spende 2 euro di benzina, 1 o 2 ore del proprio tempo, e 30 centesimi di consumo delle suole delle proprie scarpe. Ma di questi costi al venditore non gliene importa proprio nulla.
     
    A Elisabetta48 e Daniele 78 piace questo messaggio.
  5. tyubaz

    tyubaz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    ...la componente psicologica, come la definisci tu, faceva presa anni fa....oggi la gente s'è svegliata, non compra a questi prezzi perchè gli conviene, ma solamente perchè son tutti così....io se avessi un'attività commerciale, non userei sta tattica, scommetto che lì, influenzerei il cliente a comprare, con la mia onestà, non con la presa per i fondelli....non trovi?:stretta_di_mano:
     
  6. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    sta all'intelligenza del compratore stabilire se arrotondare per eccesso (a 1000) piuttosto che per difetto (a 900), il commerciante sta vendendo, quello è il suo lavoro, il cenesimo che ti abbuona è uno sconto incondizionato
     
  7. tyubaz

    tyubaz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    ...che poi....detto tra noi....hai mai visto dare il cent.....di resto....io no!!!!:disappunto:
     
  8. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Hai ragione, il marketing è cambiato, almeno nel mondo occidentale. Circa 40 anni fa quando il mio professore di Sociopsicologia dei Consumi, il campianto Giampaolo Fabris, uno dei massimi sociologi e pubblicitari italiani, ( con il quale ho discusso la tesi alla Scuola di Ammnistrazione Industriale di Torino nel lontano 1972) ci spiegava il significato della forma dei baci Perugina, che ricordavano le tette. Il mondo è completamente cambiato, come è cambiata l'industria, il commercio, la società, etc.
    Cito anche un altro docente del settore, (Teorie e Tecniche della Pubblicità) il Sommo Giancarlo Livraghi, ormai centenario ma sempre arzillo.
    Prima della dipartita, GPF, ci ha lasciato la nuova Teoria di Marketing: Il Societing.
    http://www.webmarketinggarden.it/wmg/dal-marketing-al-societing-le-10-tesi-di-giampaolo-fabris/
     
  9. tyubaz

    tyubaz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    ...a forma di tette??...non c'avevo mai fatto caso....ma forse il mio...IO ...nascosto se ne era accorto...chissà!!!!!:risata: :stretta_di_mano:
     
  10. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Tra un po' saranno fuori corso le monete in rame: 1, 2 e 5 centesimi di euro. Questi matti col botto oseranno scrivere sul cartellino, per restare nell'esempio iniziale, euro 999,90??? Alluci 'n ante, pollice verso!
     
  11. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Era il messaggio subliminale indirizzato, inconsciamente, al consumatore maschio.
    Per la precisione rappresentava il capezzolo.

    Altro caso interessante riguardò la Fiat che sul mercato inglese dovette cambiare il nome del modello Ritmo. In inghilterra tale termine indica le mestruazioni, e sicuramente con tale nome sarebbe stato un flop.
     
  12. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Ricordo bene la canzone ' Sul cucuzzolo della Carfagna ', cantata da Rita Pavone!
     
  13. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Con questi presupposti quanto tempo pensi di durare aperto?
     
    A Elisabetta48 e condobip piace questo messaggio.
  14. tyubaz

    tyubaz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    ....e da qualke altra parte ...RITMO...era la marca di un preservativo....!!!!
     
  15. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Ma la Fiat la cantonata l'ha presa in Spagna non dando un nome diverso alla Marea dove significa vomito.
     
  16. pedrita

    pedrita Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Cosa ne pensate dei prodotti, in vendita nei supermercati, confezionati insieme 3 x 2. Difficilmente ci si accorge che il trucco è nella quantità, le tre confezioni contengono molto spesso 0.75 l. ciascuno invece di 1.00 l. di prodotto. Chi mai si sofferma a leggere le etichette? Andiamo tutti di fretta, ed il gioco è fatto, sono tutte tecniche di marketing. Bisognerebbe andarle a studiare per cercare di non farci fregare!
     
  17. tyubaz

    tyubaz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    son vere e proprie truffe, ma son legalizzate, non puoi farci nulla...solo tu se rubi una patata.....ti gonfiano...se sei itagliano...se sei zingaro...è giusto, perchè loro hanno nella natura il latrocinio...tutto permesso!!!!
     
  18. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Sono vere e proprie truffe che molto spesso servono per far spazio nel magazzino.
    Vedi le offerte di caffè con lo sconto. Ti offrono 4 confezioni al prezzo di 3, ma se vai a "toccare" con mano ti accorgi che una delle 4 è "sgonfia" ed è proprio lo scarto di magazzino. Ma la confezione da 4 è talmente stretta che difficilmente ti accorgi del trucco.
    A proposito di contenuto, ora anche i brik del vino da cucina, lasciando invariato il prezzo, non sono più da un Litro bensì di 0,75 lt.prezzo della confezione .
    A parità di prezzo della confezione si ha un aumento reale del prezzo del prodotto pari al 33,3333%. Altro che ladri ! E' proprio una rapina.
     
  19. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Non bisogna andare di fretta. Tra l'altro "l." non è unità di misura ben scritta, si scrive o "l" oppure "litri". Poi in Italia per rappresentare i numeri con cifre decimali si usa la virgola, non il punto.
     
  20. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    e tu vai a fare la spesa ancora lì? Se tu e tutti gli altri clienti smettono di andarci chiuderà l'esercizio.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina