1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Pagolino

    Pagolino Membro Ordinario

    Professionista
    Buongiorno,

    Non riesco a trovare una risposta esauriente in internet, sa qualcuno di preciso se vi è obbligo di citare l'articolo 408 nelle denuncie?

    Non mi spiego perchè in alcune denuncie l'art.408 c.c.p è citato e in altre nò.

    quanto sotto riportato dice che va fatta richiesta ecc. ecc., ma non dice se vi è obbligo da parte dei funzionari di citarlo,... In fondo i cittadini non sono tutti avvocati.

    -----------------------------------------------------------------------------

    Nella denuncia va fatta richiesta di essere informati circa l’eventuale archiviazione, ai sensi dell art. 408 c.p.p.

    Eingefügt aus <http://www.lavoroprevidenza.com/leggi_articolo.asp?id=1089>
    ------------------------------------------------------------------------------

    Grazie in anticipo, spero che qualcuno abbia una risposta, forse un foriano carabiniere dovrebbe saperlo!

    Cordiali saluti:daccordo:

    pagolino
     
  2. antogiann60

    antogiann60 Nuovo Iscritto

    art. 408 II° co. C.P.P.

    L'art. 408 II° co. C.P.P. prevede la facoltà, da parte del denunciante, di chiedere nella denuncia/querela di esedre informato circa l'eventuale richiesta di archiviazione del procedimento da parte del Pubblico Ministero. Se nella denuncia/querela non viene espressamente richiesto, l'eventuale richiesta di archiviazione non viene notificata alla parte offesa, che quindi non può proporre opposizione all'archiviazione in udienza preliminare, qualora ne avesse interesse. Nessun obbligo quindi, solo facoltà, ma l'Uff. di P.G. esperto dovrebbe informare di tale facoltà la P.O. che non sempre ne è a conoscenza, affinché eserciti il proprio diritto.
     
    A Pagolino piace questo elemento.
  3. hanton21

    hanton21 Nuovo Iscritto

    Pangolino : se devi adire a denunce cpp (codice di procedura penale) e' meglio un avvocato :le denunce private molte volte vengono cestinate...e questo per esperienza !
    Non conosco il c.c.p ma il cpc (codice di procedura civile) ed il c.p. p.....comunque e' sempre consigliabile un legale:daccordo:
     
  4. Pam

    Pam Nuovo Iscritto

    non mi risulta che le denunce private vengano cestinate. il riferimento all'art. 408 è necessario in quanto una volta presentata la denuncia-querela, sarà la procura competente a verificare la fondatezza della notizia criminis, ed eventualmente a decidere l'archiviazione che in tal caso ti sarà notificata. la denuncia -querela può inoltre essere presentata oralmente davanti ai soggetti autorizzate a riceverle ad es. comando dei carabinieri /di solito previo appuntamento, oppure si possono predisporre anticipatamente, avendo l'accortezza di chiedere espressamente la punizione del colpevole (in questa seconda ipotesi ovvero denuncia scritta ti consiglio di avvalerti dell'ausilio di un legale)
     
  5. hanton21

    hanton21 Nuovo Iscritto

    pam : "cestinato" = termine generico o forma brevis per descrivere tutto cio' che hai elencato : meglio la denuncia orale avanti i carabinieri
     
  6. Pam

    Pam Nuovo Iscritto

    dimenticavo..... in pratica tutto può accadere ma cestinare tout court una denuncia formalmente presentata dovrebbe quantomeno configurare il reato di omissione di atti d'ufficio.
     
  7. Pagolino

    Pagolino Membro Ordinario

    Professionista

    Appunto!

    Non dovrebbero tutte citare l'articolo 408?
    Perchè alcune sì e alcune nò? come posso io cittadino ignorante in materia e confrontato per la prima volta con un criminale, che devo espressamente fare richiesta di notifica in caso di archiviazione? Non dovrebbe essere compito dei P.U. informare il cittadino, oppure scrivere il passaggio automaticamente in fondo alla denuncia/querela, o almeno informarlo sulla possibilità di farlo e lasciare al cittadino la scelta di rinunciare o meno all'art.408!:daccordo:

    Purtroppo non ho ancora capito secono quali parametri i P.U decidono se citare o non citare l'art. 408
    Vi è,... o non vi è obbligo? secondo me la risposta precisa la sà solo un carabiniere.


    Buon fine settimana e grazie mille antongiann60:daccordo:

    pagolino
     
  8. Pagolino

    Pagolino Membro Ordinario

    Professionista
    Hallo hanton21

    Confermo!!:daccordo:

    Ma perchè alcune assenti di art.408 vengono cestinate, mentre le altre menzionanti l'art.408 vengono spedite direttamente al P.M.?? i cittadini non sono tutti uguali???:???:

    Se vengo aggredito per strada da un delinquente e la prognosi e di 25 giorni, devo ricorrere all'avvocato per sporgere denuncia??? Non dovrebbe avvenire tramite carabinieri per ufficio e citando l'articolo 408?

    Vi è obbligo oppure nò? :domanda:

    Cordiali saluti

    pagolino
     
  9. antogiann60

    antogiann60 Nuovo Iscritto

    allora faccio un po di chiarezza. l'uff. di p.g. dovrebbe informarti della facoltà di essere avvisato della richiesta di archiviazione. a te poi la scelta se esercitare o meno la facoltà. Non è assolutamente necessario un avvocato per sporgere una querela o una denuncia. Basta rivolgersi ad un Uff. di P.G. ed esporre i fatti, l'Uff. di P.G. verbalizza le tue dichiarazioni, svolge istruisce la denuncia, fa gli accertamenti, sente le fonti testimoniali se ci sono ed inoltra la comunicazione di notizia di reato alla Procura della Repubblica competente. i Pubblico Ministero formula la qualificazione giuridica dei fatti, (cioè individua i reati ascrivibili ) ed inizia la fase delle indagini preliminari che ha una durata max. d 6 mesi ( un anno per alcuni reati più gravi ) prorogabili sino ad un max di due anni. L'Avvocato ti servirà se nel dibattimento e quindi successivamente, oltre ad ottenere la condanna del colpevole, tu vorrai anche costituirti parte civile, cioè vorrai essere risarcita dei danni biologici e morali causati dal reato. Lo potrai fare o costituendoti parte civile nel processo penale, ( ipotesi più conveniente per te e più sconveniente per l'imputato) oppure intraprendendo una causa civile separata dal processo penale. saluti Antonello
     
  10. Pagolino

    Pagolino Membro Ordinario

    Professionista

    Cito il passaggio che mi interessa particolarmente!
    __________________________________________________
    il riferimento all'art. 408 è necessario in quanto una volta presentata la denuncia-querela, sarà la procura competente a verificare la fondatezza della notizia criminis, ed eventualmente a decidere l'archiviazione che in tal caso ti sarà notificata.
    __________________________________________________

    Appunto, Appunto!!!
    Ma allora perchè alcune sono corredate dell'art.408 e altre no? se ho bene capito a seguito della omissione la denuncia/querela non arriva mai al pubblico ministero per opportuna valutazione ma viene a priori cestinata.

    Hanno i pubblici ufficiali obbligo di informare i cittadini sulla possibilità di citare l'art.408 oppure và a piacere o a naso????

    Buona domenica

    pagolino
     
  11. Pagolino

    Pagolino Membro Ordinario

    Professionista
    Appunto! appunto!!!!

    Per evitare il reato si invia la denuncia/querela ai Giudici di Pace,... il che ha lo stesso effetto di una sc....... contro il vento!:daccordo::daccordo:

    pagolino
     
  12. hanton21

    hanton21 Nuovo Iscritto

    Pangolino :Sai come diceva il nonno ? =campa cavallo che l'erba cresce ! = così sono le leggi ed i risvolti legali in Italia ! hai sentito invece dei soggetti che hanno ucciso un cinese con figlia ? uno impiccato (chissa' ...forse il rimorso...:risata::risata::risata:) e l'altro ,che era fuggito in altra nazione,sparato ! Questa forse non sara' legge....ma e' giusitizia ! ...con NOI aveva ragione Padoa Schioppa = siamo proprio bamboccioni....!
     
  13. Pagolino

    Pagolino Membro Ordinario

    Professionista
    Ok! Posso rassicurarti carissimo hanton21, in Germania è come in Italia, l'unica differenza è che in Germania la prassi nel caso di specie viene eseguita esclusivamente a danni dei mariti causa fortissimo lobbi del femminismo.
    Tra comuni mortali di sesso maschile la polizia è abbastanza oggettiva e fà il suo dovere, con qualche eccezzione per i VIP.

    Sono un pò deluso, credevo che la risposta al quesito fosse di dominio pubblico ma non sembra,
    o forse mi sono spiegato male riprovo a formulare il quesito:

    Sa qualcuno di preciso se vi è obbligo per un P.U. di citare l'articolo 408 nelle denuncie/querele? oppure almeno obbligo di delucidare/informare il denunciante "ignorante in materia" sulla possibilità di citare detto articolo e lasciare a lui la facoltà di asserire o meno?:daccordo:

    Forse qualche Carabiniere o Maresciallo? Oppure sa qualcuno a quale ministero posso rivolgermi per avere l'informazione?:amore::fiore:
     
  14. antogiann60

    antogiann60 Nuovo Iscritto

    L'Uff. di P.G. esperto dovrebbe informarti. Ma nessun obbligo lo impone. Dovresti essere tu a chiedere espressamente di essere informato. Posso inoltre rassicurare che nessuna denuncia o querela viene "imboscata" poiché ciò costituisce reato di omissione di atti d'ufficio. Se inoltre la denuncia o la querela è ben argomentata, cioè se vi sono fonti di prova testimoniali o strumentali chiare, difficilmente la denuncia finirà archiviata ed anche se l'avvocato difensore è bravo non riuscirà facilmente ad evitare la condanna al suo cliente. Uno del mestiere
     
  15. hanton21

    hanton21 Nuovo Iscritto

    antogiann : hai lo stesso nome e cognome mio = siamo imparentati ?In ogni caso e TEORICAMENTE le cose dovebbero andare come dici ma poi......figurati che qui sono andato in tribunale per procurarmi documenti che ho smarrito ...omissis.....beh...mi hanno fatto una dichiarazione perche' li hanno SMARRITI pure loro...!
    Pangolino : purtroppo tempo addietro mi sono sentito dire che...."la legge NON ammette ignoranza !..."pertanto la mia prima prova di difesa venne demolita....dal giudice !Se vuoi avere una domanda certa al tipo di domanda posto....telefona ai carabinieri e fatti dire o dare le indicazioni da loro....:spunta:
     
  16. Pagolino

    Pagolino Membro Ordinario

    Professionista

    Salve antongiann60, grazie per la tua utile risposta.

    Ne deduco quindi che "dovrebbe,..... ma lo fà secondo il naso oppure a simpatia" poichè non ha obbligo!
    O sbaglio interpretazione??

    Come ho già riferito non vengono inboscate o cestinate per eludere il reato di omissione di atti di ufficio, ma inviate a diversi giudici di pace, il che ha lo stesso effetto, poichè sarà lui a cestinarle non avendo obbligo di notifica alla vittima.:daccordo:

    Grazie mille per l'informazione
    pagolino
     
  17. hanton21

    hanton21 Nuovo Iscritto

    pagolino : e' la solita legge del "ni" ovverossia del NO se non e' SI !
    Le ns leggi sono troppo piene di condizionali (dovrebbe,potrebbe avere,potrebbe essere) e poi e soprattutto subisce ed e' soggetta alle "interpretazioni" ....che poi dipendono da come passa la notte il giudice
     
  18. antogiann60

    antogiann60 Nuovo Iscritto

    Ma Pagolino, non vorrei contraddirti ma non è proprio così. I mali del sistema giudiziario italiano sono sicuramente molti, quello della lentezza dei processi, della prescrizione, dei rinvii interminabili, ma sicuramente non quello di cestinare le denunce. Il Giudice di Pace poi c'entra poco e niente con l'archiviazione. E' un giudice e si occupa del dibattimento per i reati di sua competenza. Partiamo dal concetto che nel nostro paese l'azione penale è obbligatoria. La Polizia Giudiziaria è obbligata a comunicare i reati alla Procura della Repubblica, che con i Pubblici Ministeri svolge l'istruttoria extradibattimentale, ovvero le indagini preliminari. terminate le I.P. il Pubblico Ministero deve decidere, in base alle fonti di prova che ha raccolto, se promuovere l'azione penale con la richiesta di rinvio a giudizio, o chiedere l'archiviazione. In ogni caso il procedimento passa attraverso l'Udienza Preliminare presieduta da un Giudice che il Giudice per l'Udienza Preliminare G.U.P. il quale è anche il Giudice per le Indagini Preliminari G.I.P. cioè colui che durante le indagini preliminari emette le misure cautelari o coercitive ( custodiali come gli arresti in carcere ed arresti domiciliari o non custodiali come obbligo e divieto di dimora, obbligo di presentazione alla P.G. ecc) In ogni caso chi decide sia sulla richiesta di archiviazione che sulla richiesta di rinvio a giudizio è il G.U.P. La richiesta di archiviazione si può concludere con l'accoglimento, con il rigetto, o con l'attribuzione al P.M. di un periodo supplementare per espletare altre indagini. La richiesta di rinvio a giudizio si può concludere con l'emissione del decreto che dispone il giudizio o con il proscioglimento dell'eventuale imputato. Nel caso dell'emissione del decreto che dispone il giudizio il G.U.P. ordina la formazione del fascicolo per il dibattimento costituito dal decreto che dispone il giudizio e dagli atti non ripetibili (sequestri, sopralluoghi, accertamenti tecnici non ripetibili ex art. 360 C.P.P.) Inizia quindi la fase dibattimentale. Come vedi è molto difficile che un Pubblico Ministero o un Giudice riesca ad archiviare/imboscare un procedimento in modo arbitrario, considerata la molteplicità di soggetti che ne hanno il controllo.
    ordinanze di custodia cautelare sovrintende e quindi M. deve decidere se promuovere u
     
    A Pagolino piace questo elemento.
  19. Pagolino

    Pagolino Membro Ordinario

    Professionista
    Il tuo eccellente contributo non mi è sfuggito, purtroppo per il fine settimana non ho avuto tempo di rispondere, doveri paterni!
    Complimenti per la tua competenza in materia, spero per domani sera di avere una risposta e altri quesiti

    Cordialmente:daccordo:
    pagolino
     
  20. Pagolino

    Pagolino Membro Ordinario

    Professionista
    @hanton21

    Abbiamo bombardato l'Irak facendo centinaia di morti tra civili, vecchi, povere donne e bambini, e ammazzato Saddam Hussein per propagare e instaurare i nostri valori democratici!

    Abbiamo bombardato la Libia causando la morte di centinaia di vecchi, donne e bambini e ammazzato Gaddafi per lo stesso motivo.

    Abbiamo protetto partigiani della nostra democrazia pronti "pro decesso del capo di stato" a vendere il petrolio nazionale agli USA e Francia!

    E L'Egitto?...Non abbiamo forse sostenuto i rivoluzionari,... Acribici partigiani della nostra democrazia? Non abbiamo ucciso Mubarak per i nostri valori democratici???

    Non spendiamo cifre enormi per promuovere i movimenti pro democratici in Giorgia, Tunisia, Marocco contro il sistema meschino e corrotto imperialistico russo?

    Non mostriamo forse il nostro dito accusatore su Putin e Medwedew causa lesioni dei diritti umani e malagiustizia???? Vedi p.e.Politowskaia & co.

    Non critichiamo forse la Cina per lo stesso motivo??

    Non sacrifichiamo vite di giovani italiani nell'obbligo del servizio militare per instaurare la democrazia in Afganistan??
    Non stiamo forse bombardando l'Afganistan per lo stesso motivo? instaurare lì la nostra democrazia??? Bruciando il corano e pisciando sui cadaveri che produciamo in nome della democrazia????

    Non stiamo forse preparando la stira ai siriani e agli irakeni di Achmadinedschad? È solo una questione di mesi!

    Tutto questo e molto di più facciamo per propagare i valori della nostra democrazia, ovvero quella del....."NI"? ".....forse,... semmai,...... a secondo,.....a naso!, per poi affidarsi ad un Giudice che in mancanza di BUNGA BUNGA nella notte precedente ti manda magari innocente diritto in galera perchè gli è mancata la fagiola,.... o magari non gli hai offerto con il dovuto leccamento di cul...cappuccino e cornetto per colazione.

    Ed è per questo sistema democratico che mandiamo i nostri ragazzi in obbligo del servizio militare a morire in Afganistan???

    Mi si perdoni,...... per motivi di etica non volglio aderire a questa società: daccordo::daccordo:
    pagolino
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina