• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

GiuseppeSc

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Buonasera
Vorrei affittare alcune stanze (2) del mio appartamento pubblicandole su siti di ''annunci stanze'' sottoforma di '' affittacamere '' o '' bed and breakast'', e per motivi fiscali e di tempo non vorrei farne attività di impresa e non vorrei aggiungere un altro codice di attività alla partita IVA già esistente. Quello che mi chiedo è: posso quindi mantenere dei requisiti/limiti che non mi obbligano alla segnalazione di inizio attività (SCIA) ? O l'inserimento di annunci sottoforma di affittacamere, e quindi l'affitto di camere, comporta in qualunque modo la presentazione della SCIA ? Potrei utilizzare siti di annunci ( Airbnb, Booking ecc. ) per gestire/pubblicizzare l'affitto le camere che non utilizzo e poi riservarmi di lasciare alle parti ( me e il cliente ) una contrattazione privata ? Chiaramente per la parte fiscale non ci sarebbero problemi perche lascerei duplice copia di ricevuta non fiscale con cod.fiscale personale cosi da allegare e denunciare sotto redditi diversi nella d. dei r.
Spero di essere stato abbastanza chiaro, soprattutto sui miei dubbi in merito.
Vi ringrazio anticipatamente per le vostre risposte e i vostri consigli!
 

uva

Membro Senior
Proprietario Casa
Vorrei affittare alcune stanze (2) del mio appartamento pubblicandole su siti di ''annunci stanze'' sottoforma di '' affittacamere '' o '' bed and breakfast''
Penso che per dare una risposta precisa occorra leggere attentamente le norme della Regione in cui si trova l'appartamento, perché ogni Regione può regolare in modo diverso le attività di affittacamere e bed&breakfast.
Se l'appartamento si trova in un condominio, è opportuno controllare se il regolamento condominiale vieta espressamente l'esercizio di queste attività.

Non so dare consigli in merito ma segnalo questa discussione in cui era stato trattato l'argomento, anche se è un po' vecchia e la domanda del postante partiva da un presupposto diverso:
Comodato d'uso, locazione breve, affittacamere, bed and breakfast o cosa d'altro?
 

uva

Membro Senior
Proprietario Casa
Mi sembra di capire che il tuo problema è il dover fare la SCIA. Se devi fare dei lavori edili in casa devi fare la SCIA
Invece io ho capito che la SCIA a cui si riferisce @GiuseppeSc non riguarda eventuali lavori edili.

La SCIA è anche richiesta dagli Enti locali per comunicare l'inizio di un'attività imprenditoriale di natura artigianale, commerciale, industriale. Tra questi tipi di attività rientrano anche affittacamere, bed&breakfast, agriturismo.

Siccome lui intende svolgere saltuariamente (quindi non come attività imprenditoriale) l'attività di affittacamere e/o bed&breakfast , deve chiarire col Comune o con la Regione se nel suo caso deve comunicare qualcosa o chiedere qualche autorizzazione.
La domanda andrebbe posta agli Enti che normano quelle attività.
 

Luigi Criscuolo

Membro Storico
Proprietario Casa
Invece io ho capito che la SCIA a cui si riferisce @GiuseppeSc non riguarda eventuali lavori edili.
infatti nel collegamento che ho postato c'è scritto:
"Ma la SCIA può essere utilizzata anche per numerosi altri interventi che dipendono da specifiche norme locali: realizzazione di parcheggi a raso e parcheggi pertinenziali, frazionamento di immobili con interventi strutturali, nuovi volumi per impianti tecnologici, arredo urbano, interventi di consolidamento statico di edifici storici, etc.."
Quello che volevo evidenziare e che sicuramente non sono riuscito nel mio intento e che la SCIA la dovrà comunque presentare un tecnico abilitato. Io avevo capito che la vuole presentare lui medesimo facendo a meno del professionista. Questo non so se è possibile neanche se lui fosse un professionista abilitato visto il conflitto di interesse.
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
Non vedo dove sia il contrasto d'interesse. Il professionista può progettare e dirigere i lavori del quale è anche committente-proprietario.
 

GiuseppeSc

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Ma di cosa parlate? Vi comunico che nelle ultime due risposte siete fuori zona.
La questione e' semplice: Voglio affittare due stanze di casa mia, utilizzare canali di tipo ( Airbnb, Booking ecc. ) e regolamentare il tutto con contrattazione privata all'arrivo del cliente. Regolare la parte fiscale come redditi diversi. Visto che si tratterà di una operazione saltuaria. Oggi sono stato all'ufficio strutture ricettive e mi dice che qualunque cosa voglio fare anche saltuaria ho bisogno di Segnalare L'inizio attivita ( SCIA ) perche io utilizzerò questi canali.
e quindi replico
Buonasera
posso quindi mantenere dei requisiti/limiti che non mi obbligano alla segnalazione di inizio attività (SCIA) ? O l'inserimento di annunci sottoforma di affittacamere, e quindi l'affitto di camere, comporta in qualunque modo la presentazione della SCIA ? Potrei utilizzare siti di annunci ( Airbnb, Booking ecc. ) per gestire/pubblicizzare l'affitto le camere che non utilizzo e poi riservarmi di lasciare alle parti ( me e il cliente ) una contrattazione privata ? Chiaramente per la parte fiscale non ci sarebbero problemi perche lascerei duplice copia di ricevuta non fiscale con cod.fiscale personale cosi da allegare e denunciare sotto redditi diversi nella d. dei r.
 

uva

Membro Senior
Proprietario Casa
Oggi sono stato all'ufficio strutture ricettive e mi dice che qualunque cosa voglio fare anche saltuaria ho bisogno di Segnalare L'inizio attivita ( SCIA )
Quindi hai appurato che devi presentare la SCIA.

Anche qui in Piemonte chi vuole esercitare (seppure privatamente e saltuariamente) l'attività di affittacamere deve presentare la SCIA con modalità telematica.

@Luigi Criscuolo e @Gianco: avete frainteso!
NON stiamo parlando di nessun lavoro edile, né di parcheggi, frazionamento immobili, impianti, ecc.

La SCIA in questione è la comunicazione che deve essere trasmessa da un cittadino che intende iniziare un'attività di tipo commerciale, artigianale, turistico-ricettiva, ecc.

La Scia non riguarda solo l'edilizia, ma anche altre attività.
Come ad esempio è spiegato in questo link del Comune di Milano:
Informazioni sulla S.C.I.A. – La Segnalazione Certificata di Inizio Attività
 

Luigi Criscuolo

Membro Storico
Proprietario Casa
La Scia non riguarda solo l'edilizia, ma anche altre attività.
infatti io avevo postato questo
infatti nel collegamento che ho postato c'è scritto:
"Ma la SCIA può essere utilizzata anche per numerosi altri interventi che dipendono da specifiche norme locali: realizzazione di parcheggi a raso e parcheggi pertinenziali, frazionamento di immobili con interventi strutturali, nuovi volumi per impianti tecnologici, arredo urbano, interventi di consolidamento statico di edifici storici, etc.."
le attività citate erano un elenco non esaustivo infatti mancano tutte le attività turistico ricettive. Il fatto che non fossero citate non vuol dire che fossero esenti da SCIA.
Infatti io ho scritto:
e che la SCIA la dovrà comunque presentare un tecnico abilitato. Io avevo capito che la vuole presentare lui medesimo facendo a meno del professionista.
 

uva

Membro Senior
Proprietario Casa
Quindi tu pensi che la SCIA per un'attività di affittacamere "la dovrà comunque presentare un tecnico abilitato"?!?
In realtà la può presentare, telematicamente, la persona interessata.

Hai postato un link relativo a pratiche edilizie, che in questa discussione non c'entra nulla.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Alto