1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. pinomaga

    pinomaga Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Cinque anni fa ho contratto un mutuo quindicennale per la prima casa cointestato a me a mia moglie. In questi 5 anni ho scaricato sul 730 gli interessi passivi del mutuo al 50% tra me e mia moglie che lavorava. Attualmente mia moglie è disoccupata e quindi non ho più la possibilità di detrarre il suo 50%.
    Domanda: Poichè il mutuo è stato già erogato e mancano 10 anni alla sua estinzione, posso modificare l'intestazione del mutuo a mio nome in modo da poter scaricare il 100% degli interessi passivi?
    Grazie di cuore a chi mi risponderà.
     
  2. AlbertoF

    AlbertoF Ospite

    Caro Pinomaga,
    quello che tu chiedi è impossibile in quanto il mutuo è nato cosi e terminerà cosi (l'intestazione potrà essere modificata solo in caso di vendita a nuove persone ed "accollo" del residuo debito da parte dei nuovi acquirenti)
    L'unica possibilità che hai è quella di estinguere il mutuo attuale e richiederne uno nuovo intestato però solo a te ,ma ciò ti comporta nuove spese e poi non so neppure se la banca è disposta a fare una operazione articolata in questa meniera perchè,di regola il finanziamento viene fatto alla "famiglia",(la moglie ora non lavora ma potrebbe ritrovare un nuovo lavoro) anche se in sostanza la banca non vedrebbe sminuite le proprie garanzie perchè dovrebbe fare partecipare al nuovo atto anche tua moglie, in questo caso non più come intestataria ma come garante. (il bene è cointestato)
    Fai i tuoi calcoli e interessa anche la banca su questa tua nuova idea. Tieni presente che un mutuo costa circa 2500/3000 euro tra notaio,perizia di stima,ecc.
    Ciao
     
  3. Emi

    Emi Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    ciao pinomaga, io sapevo, ma sicuramente qualche esperto puo' confermare se è ancora cosi', che per i mutui stipulati dopo il 2001, come sempre ogni intestatario può portare in detrazione la sua frazione di interessi, ma in caso di mutuo cointestato tra 2 coniugi, se uno dei due è senza reddito, l'altro puo' portare in detrazione anche la frazione del coniuge senza reddito. non so pero' se sia applicabile a chi inizialmente ha un reddito e successivamente non lo ha piu'.
    ciao.
     
  4. Ennio Alessandro Rossi

    Ennio Alessandro Rossi Membro dello Staff

    Professionista
    La fattispecie, evidenziata nella circolare della agenzia delle entrate n. 7/2001 indica che se il mutuo è cointestato a entrambi i coniugi e la moglie sia a carico del marito quest'ultimo ha diritto alla detrazione di entrambe le quote di interssi passivi . (evidentemente vale anche il contrario ossia che il marito sia a carico della moglie)
    Per cui ,nel caso prospettato, non si ravvisano motivazioni per modificare l'intestazione del mutuo
     
  5. Jrogin

    Jrogin Fondatore Membro dello Staff

    Professionista
    Quindi caro pinomaga, mi sembra di capire dai nostri esperti che essendo temporaneamente tuamoglie a tuo carico, puoi detrarre dal tuo reddito anche la sua quota di interessi detraibili.:D
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina