1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Antennaria

    Antennaria Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Eccomi ancora a chiederVi utili pareri e consigli..... a seguito Vs. risposte :applauso: e suggerimenti in merito ad un argomento inserito nella sezione "successione, eredità, etc." circa un problema di comproprietà della casa familiare tra mio padre (6/12) mio fratello (3/12) e me (3/12) e suo utilizzo, sono arrivata (grazie al Vs. aiuto) alla conclusione che la prima ed immediata cosa da fare sia proporre a mio fratello di vendermi la sua quota (3/12).
    In tal modo eviterei il rischio che i suoi creditori possano accendere vincoli ipotecari, l'utilizzo dell'immobile abitativo (indivisibile) resterebbe a me e mio padre senza problematiche per la condivisione degli spazi, in un futuro (spero lontano) a seguito di successione sarei comproprietario maggioritario (9/12).
    E arrivo ora alla domanda cruciale...:domanda: considerato che mi ritrovo con un fratello dalle mani bucate, posso tutelarlo e tutelarmi, proponendo di effettuare un rogito d'acquisto della quota a fronte di pagamento dilazionato nel tempo? ovviamente stabilendo la quota mensile da versargli per un arco di tempo, in funzione del valore concordato.
    Come può essere impostato il rogito? questa prassi è regolare? devo fornirgli polizza fidejussoria di garanzia?
    Questa, mi parrebbe la soluzione giusta, sicuramente un sacrificio economico per me, ma il modo per evitare problemi di ipoteche (a causa di mio fratello) e al contempo pagarlo poco a poco (rata mensile) in modo da evitare che dilapidi tutto l'importo in un batter d'occhio :disappunto: .
    Grazie :fiore: a tutti coloro che vorranno essermi d'aiuto.
     
  2. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Complimenti, sei una sorella giudiziosa ed hai pensato ad un sistema che raggiunge anche l'interesse di tuo fratello.
    Se le parti concordano, sicuramente, si può fare come da te immaginato. Il Notaio che ti consiglio di interpellare, sono consulenze che si danno comprensive nelle spese di atto, ti guiderà nella sua costruzione, unica cosa devi convincere tuo fratello a firmare.
    Esercitandomi a pensare una soluzione, l'atto dovrebbe essere costruito con la cessione immediata della proprietà ma con la clausola sospensiva registrata del pagamento mensile, trimestrale, semestrale, come vuoi, dell'importo, con un minimo di rivalutazione ISTAT se si protrae tanto negli anni. (verifica se tale ipotesi, mette a riparo delle rivalse degli eventuali creditori di tuo fratello)
    Come altra ipotesi, più snella, è quella di accendere un mutuo ipotecando l'immobile e con quella quota pagare i 3/12 di tuo fratello. In tal caso metti in salvaguardia l'immobile da rischi, e avrai una piccola rata mensile da pagare ad una Banca.
     
  3. Antennaria

    Antennaria Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    grazie mille a "Guru" alias Adriano Giacomelli, è incredibile.... risposta praticamente in tempo reale !!! :applauso: , si spero poter convincere il fratello "mani bucate" , l'importante è che si renda conto che diversamente la sua quota sarà presto ipotecata con aggravio e danno agli altri comproprietari (io e mio padre).
    Si certo il trasferimento della proprietà deve essere fatto contestuale al rogito pena il rischio che venga aggredita la quota da qualche debitore, ma propendo per il pagamento dilazionato, l'accensione di un mutuo e la conseguente liquidazione a saldo porrebbe mio fratello nella condizione di trovarsi con molto (si fà x dire) denaro a disposizione e conoscendolo bene, sò per certo che nel giro di qualche mese non avrebbe più un'euro in tasca.
    Piuttosco mi chiedo se devo fornire garanzia dei futuri pagamenti, come ad esempio una polizza fidejussoria a garanzia, oppure se la clausola sospensiva registrata possa essere sufficiente....
    grazie, grazie e ancora grazie :amore:

    Aggiunto dopo 2 minuti :

    hehehe dimenticavo ;) per correttezza devo dire che è ovvio che il pagamento dilazionato giova anche a me, nel senso che potrebbe farmi evitare l'accensione di un mutuo con conseguente risparmio di interessi e spese.... :idea:
     
  4. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    LA CLAUSOLA SOSPENSIVA TUTELA TUO FRATELLO, ma devi verificare se mette in salvaguardia l'immobile. Il mutuo, oggi come oggi, su un importo del 3/12 dell'immobile, potrebbe essere molto economico e sicuro per te e tutti gli altri, un costo di Euribor + 1% se variabile, Euribor + 2,5% se fisso. Con i soldi che ricaveresti, puoi fare una rendita vitalizia a tuo fratello, nella stesa banca.
     
  5. Antennaria

    Antennaria Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Ottimo suggerimento, grazie :applauso: , non avevo minimamente pensato alla "rendita vitalizia" :confuso: , inizierò subito ad informarmi in proposito.... ancora grazie di :amore:
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina