1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    al rogito il pagamento migliore e' quello dell'assegno circolare.
    e' possibile ricevere un assegno circolare falso??? a me sembra fantascienza anche perche' il tizio che te lo consegna non puo' scappare, e' un immobile non un'auto.
    come si fa a vedere al momento del rogito se e' un assegno circolare buono oppure no??
    Grazie.
     
  2. akillea

    akillea Ospite

    a me è successo,per un'altra questione,vengono contraffatti,possono essere rubati,si chiamano truffe e i guai li sorbiscono a chi gli capita............
     
  3. ralf

    ralf Nuovo Iscritto

    credo che nel rogito si possa inserire la clausola "salvo buon fine dell'assegno "
     
  4. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    infatti ma non si discuteva di assergni circolari in genere ma solo quelli che si consegnano all'atto del rogito
    qualcuno lo sa come si fa ad essere piu' che sicuri che sia valido al momento della consegna nello studio del notaio???
    grazie.
     
  5. akillea

    akillea Ospite

    beh, d'accordo ma che differenza fa? anche un notaio se vede un circolare mica va ad indagare,a me la banca mi avvertì un mese dopo che era rubato...........
     
  6. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    e tu vendi una casa ricevendo un circolare falso????
    Scusa non riesco a capire il tuo ragionamento.............................. sono centinaia di migliaia di euro.
    almeno tutelarsi con i controlli prima di fare il rogito.
     
  7. ralf

    ralf Nuovo Iscritto

    Mi ricordo un caso in cui si chiese alla banca emittente il "bene fondi", vale a dire se gli assegni erano coperti e quindi validi, però molti anni fa , non ho esperienze recenti.Vediamo se qualche utente di Propit sa dare altre indicazioni.:daccordo:
     
  8. akillea

    akillea Ospite

    guarda che non te ne accorgi,neanche la banca,comunque a me ripeto è successo............fidati
     
  9. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    ma non ti e' successo comprando casa immagino..................
    non voglio insistere ma ci sono dei modi per controllare prima, fidati tu, .................................mi stupisco che su un forum non si sappiano.
     
  10. akillea

    akillea Ospite

    non è semplice , tu hai delle indicazioni? comunque lascio agli altri intervenire,saluti
     
  11. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    certo.............un attimo che te le posto.
    un modo e' questo. la mattina del rogito, andare con l'acquirente nella sua banca, farsi dare la fotocopia dell'assegno circolare che gli rilasciano per pagare la tua casa e nel pomeriggio, durante il rogito, quando ti da' l'assegno originale, controllare se e' identico alla fotocopia.

    Aggiunto dopo 1 :

    un altro modo e' quello di farsi inviare qualche gg prima del rogito la fotocopia dell'assegno circolare che l'acquirente usera' per pagare casa tua e farlo controllare dalla tua banca se vedere se e' coperto.
    naturalmente il giorno del rogito controllare se la fotocopia e' identica all'originale.


    1 caso
    L'acquirente si fa emettere davanti a te un assegno circolare per l'importo
    dell'acquisto (l'assegno circolare necessita sia del cassiere sia del
    funzonario che firma il beneplacito). Poi tu ti fai fare una fotocopia dello
    stesso dove sono leggibili i numeri di riconoscimento dello stesso assegno
    circolare.


    Se l'acquirente non accetta questa prassi, gatta ci cova..
     
  12. Gatta

    Gatta Membro Attivo

    Forse un sistema valido tra questi potrebbe essere:
    -bonifico bancario;
    - assegni circolari, di cui mi faccio inviare fotocopia o fax qualche giorno prima della stipula onde consentirmi di controllare presso la Banca che non siano falsi;
    -cash (anche se comporta problemi).
    Cosa ne dite?
    Gatta
     
  13. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    attenzione al bonifico bancario..............puo' essere revocato entro le 24 ore in cui e' stato fatto.
    esempio..............faccio rogito e pago con bonifico alle 11 del mattino.
    nel primissimo pomeriggio vado nella mia banca e lo faccio annullare.
    naturalmente se uno e' disonesto ma il mondo ne e' pieno............................
    buono il controllo anticipato del circolare, l'ho spiegato sopra.
    cash.................non si puo' piu' pagare in contanti per la legge antiriciclaggio.

    altri modi???????
     
  14. Gatta

    Gatta Membro Attivo

    ....se cerchiamo il pelo nell'uovo (e bisogna farlo coi tempi che corrono) forse è meglio...star fermi!!
    In sostanza rimarrebbe solo il controllo del circolare...
    Gatta
     
  15. ralf

    ralf Nuovo Iscritto

    Caro acquirente, grazie per l'approfondimento sull'argomento,è molto utile:daccordo: adesso anche il nostro "guru in incognito" :^^: Gatta ci ha dato una sua indicazione,come sempre grazie anche a lui:daccordo:
     
  16. Ennio Alessandro Rossi

    Ennio Alessandro Rossi Membro dello Staff

    Professionista
    Il caso si verifica raramente ma potenzialmente è possibile che l'assegno circolare sia falso. E cio' comporterebbe non pochi problemi: infatti il venditore SI PRIVA DEL SUO IMMOBILE con un atto trascritto ( ci sono alcuni bravi notai che nell'intento di garantire l'acquirente, trascrivono in giornata cosà ora facile stante la velocità e la facilità ottenibile con le procedure informatiche) e potenzialmente dal giorno dopo l'acquirente potrebbe vantare di essere il pieno proprietario e rivendere il bene. A quel punto revocare l'atto e ritornare in proprietà del bene diventa operazione faticosa e costosa, sempre che l'immobile non sia già stato alienato ad un terzo di buona fede.
    Se esiste tale timore occorre dare mandato ad un esperto perchè studi il caso ed i possibili rimedi preventivi-
     
  17. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    accorgersi che l'assegno circolare e' falso e' questione di pochi gg, quelli che ci mette la tua banca a comunicartelo.
    basta andare in banca ogni due gg e chiedere informazioni.
    in una settimana di tempo mi sembra alquanto difficile " alienare" l'immobile a terzi anche se questi ulltimi sono in buona fede.
    se dovesse essere veramente un assegno circolare, denuncia e revoca dell'atto immediata
     
  18. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Un assegno circolare è un assegno emesso da un Istituto di credito quando ha già prelevato i fondi dal conto del cliente.
    Sembrerebbe paradossale, ma esistono anche assegni circolari contraffatti. Cosa fare?
    A) se l'acquirente è in odore di persona non affidabile, direi che si debba e si possa fare due cose:
    1) nei giorni antecedenti all'atto notarile, prendere delle informazioni sul soggetto, capire se ha la capacità finanziaria per sostenere l'acquisto.
    2) se i dubbi fossero fondati, dal Notaio, una sua segretaria, si farà consegnare i circolari con il pretesto di ricopiare i numeri e gli estremi, in atto, e con essi telefonerà all'Istituto che li ha emessi per chiedere conferma.
     
  19. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    :occhi_al_cielo::occhi_al_cielo:

    Aggiunto dopo 3 minuti :




    allora perche' non farlo nel momento del rogito, di mattina naturalmente......................, con venditore ed acquirente presenti, anche perche' se dovessero chiedere a me, acquirente di consegnare prima gli originali degli assegni circolari direi categoricamente di no.
    ancora ancora le fotocopie.
     
  20. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    E' chiaro che io come acquirente, non darei mai i circolari al venditore, prima della firma, altra cosa è dare allo studio Notarile che ha uno spessore di rispettabilità. Naturalmente, si può aggirare con le fotocopie, come dici tu. Effettivamente se l'atto viene fissato in orari di banche chiuse, resta la sola possibilità di fare il rogito con clausola sospensiva alla verifica del bene fondi degli assegni.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina