1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. BPM

    BPM Nuovo Iscritto

    Le Italiche leggi relative alle locazioni, ma soprattutto la loro Italica applicazione, hanno di fatto ha creato una nuova professione l' "inquilino moroso" che, nullatenente, viaggia su mercedes intestate a parenti residenti all'estero e passa, ogni due o tre anni (così non ha bisogno nemmeno di imbiancalo) da un appartamento all'altro ovviamente non pagando pigione e spese condominiali.
    Ebbene, perché non istituire, come per altre professioni, un albo o un registro, in modo che il locatore sappia in anticipo quanto ci rimetterà?
    Scherzi a parte, è possibile?
     
    A Thi Nguyet piace questo elemento.
  2. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    credo proprio di no per la privacy.
     
    A loreaiello piace questo elemento.
  3. Luigi Barbero

    Luigi Barbero Membro Senior

    Proprietario di Casa
    D'altra parte se passa solo ogni tanto e non paga, non si accorgerà nemmeno se nel frattempo gli saranno stati inviati dei decreti ingiuntivi e gli sarà stata pignorata la casa. O no?
     
  4. Marco Costa

    Marco Costa Membro dello Staff

    ? ? ? :shock:

    peccato che invece le banche la centrale rischi ce l'abbiano e senza nessuna privacy che conti .... ma in effetti i proprietari immobiliari non sono banche ufficiali ...lo sono solo per i Conduttori morosi o per i Conduttori di locali commerciali con poca liquidita'.... ;)
     
  5. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    sarebbe una buona idea ma, in nome della privacy, sono solo le persone oneste a rimetterci. sarebbe anche carino sapere, (come succede negli USA) se accanto a me vive, che so, un pedofilo o uno stupratore.. per starci alla larga.
     
  6. vidilif

    vidilif Nuovo Iscritto

    Credo che su queste cose la privacy dovrebbe essere mandata in soffitta. Quando è nata sembrava un toccasana a tutela dei cittadini poi si è rivelata un utilissimo mezzo di protezione dei disonesti! che male c'è far sapere agli onesti chi sono i disonesti? Se così fosse avremo tutti da guadagnare specialmente gli onesti che ormai si stanno davvero rompendo di reggere il sacco a questi incivili!
     
  7. ada1

    ada1 Nuovo Iscritto

    Se le agenzie immobiliari fossero le sole a poter proporre case in affitto, esse potrebbero anche fare una lista degli inquilini morosi a titolo privato conn accanto, le ragioni della morosità :???:
     
  8. Luigi Barbero

    Luigi Barbero Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Che facciamo, vogliamo dare il monopolio degli affitti alle agenzie immobiliari ed anche i dati sensibili a persone non qualificate per conservarli?
     
    A maidealista piace questo elemento.
  9. ada1

    ada1 Nuovo Iscritto

    Capisco il dubbio : ma penso che ci siano delle agenzie che sanno rispettare la privacy anche in questi casi e, come per la privacy, ci potrebbero essere delle regole da rispettare. E poi, siamo veramente sicuri che le agenzie non abbiano già pensato ad una lista di questo tipo e non abbiano già qualcosa che gli assomigli ? (a scanso di equivoci o fraintendimenti : non faccio parte di nessuna agenzia, quindi le mie sono pure supposizioni)

    E poi la morosità dell'inquilino è divenuta ormai talmente ricorrente e il problema della morosità è oggi talmente grave per i proprietari (parlo naturalmente di quelli che rispettano le regole e non affittano a prezzi di usura né al nero) che -a difetto di una legislazione auspicata ma che non arriva mai in merito- bisogna pur pensare ad altre possibili soluzioni

    Certo la sola e vera soluzione sarebbe poter disporre di tempi per sfrattare più corti e più snelli e una legislazione meno rigida e più adeguata che si limiti ad interpretare il contratto esistente e non a dare vantaggi ad una parte o all'altra, il suo compito dovendo essere soltanto quello di garantire i diritti/doveri delle parti in presenza senza presupporre una qualsiasi "debolezza di parte"
     
  10. susanna benedetti

    susanna benedetti Nuovo Iscritto

    In pieno accordo con ada1 vi chiedo se attualmente si possa sperare a breve in un cambiamento delle leggi attuali,vi risulta?
     
  11. Luigi Barbero

    Luigi Barbero Membro Senior

    Proprietario di Casa
    So che al Senato è passata una riforma del Condominio in generale. Ma in particolare e sul testo non è che si sappia ancora molto e poi dovrà ancora passare alla Camera per la definitiva approvazione.
     
    A susanna benedetti piace questo elemento.
  12. Alessia Buschi

    Alessia Buschi Membro dello Staff Membro dello Staff

    Professionista
    Infatti, l'ha postata questa mattina Maidealista.
    http://www.propit.it/f74/l-abc-della-riforma-condominio-20-voci-8469/

    Ora si aspetta l'ok dalla Camera.

    Saluti
     
    A susanna benedetti piace questo elemento.
  13. sbrugnera walter

    sbrugnera walter Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    questa proposta non passerebbe mai in Italia . per mè la cosa più giusta sarebbe l'esibizione di una liberatoria scritta da parte del proprietario dell'appartamento abitato in precedenza
     
  14. ada1

    ada1 Nuovo Iscritto

    Anche questo si potrebbe fare ; ma come essere sicuri che è veramente il proprietario ad averla rilasciata ?
     
    A sbrugnera walter piace questo elemento.
  15. sbrugnera walter

    sbrugnera walter Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Questo non sarebbe un problema. Tassativamente deve essere consegnata 30 gg prima, altra ipotesi, verificare se paga regolarmente le bollette della luce, con il numero contatore si riesce a sapere, di solito chi paga in modo disordinato non è regolare nelle scadenze
     
  16. Luigi Barbero

    Luigi Barbero Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Mi sembra che ti vai ad impelagare in fatti che non ti riguardano e che se portati all'esasperazione ti possono portare delle denunce. In quanto a sapere se paga regolarmente le bollette della luce, provaci. L'Enel non dà informazioni in tal senso. E l'unico modo per sapere la sua puntualità è aprire la sua corrispondenza. Ma questo è un reato....
     
    A sbrugnera walter piace questo elemento.
  17. sbrugnera walter

    sbrugnera walter Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Forse non mi sono spiegato bene: Enel si devono fare le domande giuste, e questo stà alla capacità di ognuno , non ho mai detto di aprire la corrispondenza . In quanto alla lettera liberatoria è un diritto contrattuale del proprietario
     
  18. remi

    remi Nuovo Iscritto

    Buongiorno a tutti sono nuovo del sito e nuovo come proprietario di un piccolo immobile ;e come hanno detto già in nome della privacy sono protetti ,ma scusatemi se uno non paga la luce o il gas gli tagliano nel giro di 20 giorni lavorativi la fornitura che sia singolo o abbia famiglia o che sia malato non si potrebbe fare una procedura così?
    E perchè i giudici devo proteggerli ?? concedendogli 3mesi +3mesi+3 mesi (se va bene)e loro tutti Santi giorni vanno al bar a fare colazione e dal giudice piangono miseria.... (nel mio caso).
     
  19. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Ma lui non ha né casa, né macchina. Potrebbe invece avere un conto corrente, ma presso quale banca?
     
  20. Luigi Barbero

    Luigi Barbero Membro Senior

    Proprietario di Casa
    All'inizio si era parlato di un proprietario di casa che sparisce per mesi senza pagare gli oneri condominiali ed ora siamo andati a finire in un altro ramo, ossia quello dell'inquilino che non paga l'affitto e tutti sappiamo come è difficile sfrattalo. Se vogliamo riportare la discussione all'origine bene. In questo caso la legge tutela il Condominio in quanto, come già detto, ad un Decreto Ingiuntivo fa seguito un pignoramento dell'immobile per il recupero delle spese. E fin qui mi sembra non ci sia nulla da eccepire. Per quanto riguarda invece gli affitti non pagati, purtroppo, la legge non tutela abbastanza il Locatore in quanto consente si che ci sia lo sfratto immediato, ma da qui all'esecuzione, tra rinvii e rinvii e rinvii, ne passa.....Però se il Diritto del Locatore è stato violato non è che violando la privacy del locatario sbirciando nella posta od altre amenità simili, le due violazioni si annullino. Semmai si sommano.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina