1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Quando fecero le Regioni, 35 anni or sono, si erano impegnanti a eliminare tutte le Provincie, da allora le hanno moltiplicate.
    D'altronde, i politici trombati e i loro parenti, dove li avrebbero potuti mettere comodamente a prendere uno stipendio?

    Napoli, Roma, Milano, sono tre provincie che combaciano perfettamente con il Comune cittadino relativo, quindi problemi di strade o di viabilità, sono già svolti dalle amministrazioni Comunali, a cosa serve le relative Provincie?

    Meditate gente!
     
    A salvo cervino e castrogiovanni piace questo messaggio.
  2. Massimiliano Lusetti

    Massimiliano Lusetti Membro dello Staff

    :occhi_al_cielo: allora andiamo fuori tema!.... sono io che l'ho innescata sta cosa... ma concordo con Adriano eliminiamole tutte!
     
    A Adriano Giacomelli piace questo elemento.
  3. salvo cervino

    salvo cervino Nuovo Iscritto

    Sono d'accordo con Massimo e Adriano anche se per una questione di mia forma mentis forse obsoleta comincerei ad eliminare il di più, il quanto non serve e fa solo danno, che è veramente molto.
    Un caro saluto a tutti
    Salvo
     
  4. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Certo, ma se "l'ottimo è nemico del bene", cominciamo ad abolire le provincie, che è cosa buona e giusta, poi perseguiremo l'Ottimo!
     
  5. salvo cervino

    salvo cervino Nuovo Iscritto

    Adriano non c'è ombra di dubbio da parte mia e speriamo che lo facciano, c'è qualche perplessità da parte mia non sulla necessità di farlo ma sull'operatività politica dell'azione.
     
  6. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Come sempre hai centrato il problema, un politico che taglia posti a politici, non esistono! "Can non magna can" dice un detto veneto.
    Ecco perchè non mi viene una, dico una, idea buona per sperare che i mostruosi costi della politica finiscano.

    Detto per inciso, i costi della politica, le auto blu, sono sgradevoli, ma sulla percentuale del PIL nazionale sono poca cosa, Le pensioni sottraggono il 17% del PIL nazionale, contro una media europea del 13%.
    Ecco perchè è l'argomento sensibile del giorno.
     
    A salvo cervino piace questo elemento.
  7. salvo cervino

    salvo cervino Nuovo Iscritto

    proprio così Adriano e poiché se e chi le toccherà perderà le prossime elezioni si cambierà tutto per non cambiare nulla.
     
  8. kobler

    kobler Nuovo Iscritto

    eliminiamo le provincie ed i relativi parassiti

    Vergognoso vanno eliminate tutte! gli impiegati e dirigenti messi in mobilità in quanto non hanno alcuna utilità pubblica cito per esempio la provincia di La Spezia che non risolve alcun problema per la cittadinanza se non favorendo i pochi amici degli amici similmente a come procede il comune.
     
  9. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    vanno eliminite tutte. e va inserito nella costuituzione che non si potranno più introdurre.
     
  10. salvo cervino

    salvo cervino Nuovo Iscritto

    FACILE A DIRSI MA COME FARE???
    E INTANTO E' NECESSARIO ANZI INDISPENSABILE. Io ricordo a tutti le contraddizioni della mia terra (la Sicilia) 22.000 circa dipendenti altrettanti precari contro l'organico di altre regioni di dimensioni similari di soli 4000 addetti. SI SONO DATE DELLE ASPETTATIVE A PERSONE che diversamente avrebbero intrapreso altre strade. IL BUON SENSO NON DOVREBBE MAI ABBANDONARE L'UOMO PRIMA CHE IL POLITICO. Forse la speranza di una società migliore è nelle mani delle prossime generazione, e mi convinco sempre più che sua Santità G. P. II° aveva visto giusto.
     
  11. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    io non mi preoccuperei per chi anzi che rimboccarsi le mani è stato assunto e lautamente pagato perchè conosceva Tizio, portava i voti a caio etc prevaricando ed estromettendo chi veramente sapeva fare qualcosa e magari aveva anche voglia di farla. magari qualcuno avesse il coraggio di farli tornare a casa! mi trasferirei inSicilia, peraltro splendida terra sovrana indiscussa di un pezzetto del mio cuore, solo per avere l'onore ed il piacere di votarlo!

    Quando? io purtroppo ricordo, mio malgrado, più spesso l'episodio in cui si affacciò al balcone con il dittatore cileno Pinochet..
     
  12. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Questa affermazione è oggettivamente falsa. Infatti nella provincia di Roma esistono comuni come Fiumicino, Frascati, Colleferro, etc., etc.
    Tuttavia è chiaro che il governo (consiglio) di un territorio provinciale potrebbe essere esercitato dalla regione di cui la provincia fa parte e quindi non servono consiglieri specifici, aggiuntivi rispetto a quelli regionali. D'altronde va osservato che ad ogni provincia corrisponde una prefettura, quindi una surroga del governo provinciale potrebbe essere costituita dalla prefettura stessa. Infine sono da rassicurare gli impiegati provinciali, i quali non sarebbero toccati da questa manovra se non in minima parte - precisamente i cosiddetti "portaborse", i quali ovviamente scomparirebbero assieme alla carica corrispondente.
    P.S. E' chiaro che se diciamo cose imprecise la nostra opposizione diventa meno credibile. Quindi diciamo ciò che è acclarato fuor d'ogni dubbio.
     
    A salvo cervino piace questo elemento.
  13. salvo cervino

    salvo cervino Nuovo Iscritto

    X arianna26 é comunque indiscussa, da parte di quell'uomo, la credibilità e la forza della comunicazione che ha coinvolto i giovani del pianeta. Sicuramente si possono condividere o meno episodi, passaggi ecc è nell'umana condizione di chi osserva e sopratutto nella grandezza dell'angolo di osservazione della scena. Sia ben chiaro è un mio pensiero lungi da me avvalorare o sminuire scenari religiosi e tanto meno politici. Di quell'uomo, e bada bene non a caso ho detto "uomo", mi ha sempre affascinato la forza del pensiero, la coerenza delle azioni ed in estrema sintesi la capacità di realizzare i programmi; inoltre la sua sofferenza fisica in una fase finale lunga e travagliata contro una notevole prestanza fisica giovanile lo ha reso ancora più umano e vicino alla gente.
     
    A caspita 2001, Allen e massimoca piace questo elemento.
  14. caspita 2001

    caspita 2001 Nuovo Iscritto

    Io voglio andare contro corrente, anche se non conosco la portata dell'operazione. Io manterrei le Province istituite fino al 2000 e accorperei ad esse tutti gli enti pubblici come i consorzi, in modo da passare alle Province l'organizzazione di servizi che dovrebbero essere già di loro competenza.
     
  15. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    che dire Salvo, io evidentemente sono stata immune al suo fascino. eppure più di due terzi della mia vita sono stati sotto il suo pontificato. non mi ha mai entusiasmato, nè da giovane, nè da vecchio e, pur essendo cattolica praticante, quando lo sento glorificare per come ha accettato la sofferenza della vecchiaia mi verrebbe voglia di portare chi parla a contatto con tutti quei vecchi che sopportano le stesse cose, se non di più, senza centinaia di persone al seguito, senza esser seguite dai migliori medici, senza avere a disposizione gli ultimi ritrovati della medicina magari costretti alla solitudine e/o a fare e rifare i conti della misera pensione per vedere se possono fare il tal esame, se possono pagare il tal farmaco etc etc pcon la speranza di chiudere loro definitivamente la bocca.
     
    A GianfrancoElly piace questo elemento.
  16. oliveri tomaso

    oliveri tomaso Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Aboliamo le province ma lasciamo i piccoli comuni , aboliamo i ministeri innutili creati per accontentare i vari poli politici , aboliami gli insegnanti di religione e sostituiamoli con corsi utili chi vuole sentire parlare di religione ci sono le chiese ,le moschee ecc , bene abolire i doppi e tripli incarichi , mettimo un tetto alle pensioni . Non ci sperate, ha pagare saremo sempre i soliti , una volta detti onesti oggi imbecilli.
     
    A Adriano Giacomelli piace questo elemento.
  17. investitore

    investitore Nuovo Iscritto

    Ciao a tutti, anche io sono per l'abolizione totale delle province, anche perchè sono uno spreco inutile di energie umane e finanziarie mentre sono un sicuro bacino di voti.
    Ma guardiamo anche alle tasse che la chiesa cattolica non paga allo stato laico italiano, al doppio/triplo lavoro dei nostri politici che generano spesso conflitti di interessi o alle doppie o triple cariche politiche che ricoprono.
    Tralasciando il fatto che il loro vitalizio dovrebbe essere calcolato su quanto versato e non sul tempo che sono rimasti in carica, e essere passibile di ritocchi come ai normali pensionati.
     
    A Adriano Giacomelli piace questo elemento.
  18. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    in Italia le province sono 110 e costano 13 miliardi di euro l'anno
    soldi pubblici soldi degli italiani che vanno destinati a mantenere in piedi delle istituzioni talvolta inutili.
    Sono sardo
    Pochi dati:
    Circa 1.500.000 abitanti totali
    Lunghezza nord - sud circa 300 Km
    Larghezza est - ovest circa 200 Km
    Province esistenti: ...sentite...sentite ben 8
    Osceno!!! anche se la Sardegna è a statuto speciale
    Pare proprio questa la proposta ottimale e concreta dell'eliminazione delle province tutte, poichè rappresenta un risparmio di fondi pubblici. Questo per il tema in questione, poi...a seguire per tutti gli altri sperperi!!!:disappunto:
     
    A Adriano Giacomelli piace questo elemento.
  19. massimoca

    massimoca Nuovo Iscritto

    mi ricordo che esistevano associazioni ed enti sovvenzionati dallo stato con i nomi più disparati: l'associazione del ballerino zoppo, l' associazione dell' uovo di aquila e così via.... prendevano un sacco di soldi ogni anno pur non servendo a nulla.... esistono ancora?Massimo:fiore:
     
  20. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Ieri ho assistito al confronto tra De Magistris, sindaco di Napoli da 90 gg e Alemanno, sindaco di Roma da oltre 1000 gg.
    De Magistris ha 21.000 dipendenti e Roma 46.000. In meridione sono le aziende com maggior assorbimento di mano d'opera. Roma è tre volte Napoli, per salvaguardare l'obiettività.
    I due Sindaci hanno fatto bella figura e si sono esternati stima reciproca, e a prescindere dai modi di pensare politici, concordo che nella gestione pratica di una città chi è capace intercetta i voti trasversali di vari schieramenti.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina