1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Laika

    Laika Nuovo Iscritto

    Signora non coniugata,proprietaria di alloggio e beni vari, con sorella deceduta ma marito vivente, i cui figli sono uno vivente coniugato e con figli ,l'altro deceduto che ha lasciato moglie senza figli. in caso di morte , a chi spetta l'eredità?
     
  2. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    In caso di testamento:
    senza figli e ascendenti la quota disponibile è intera, cioè può devolvere i suoi beni a chi vuole.

    Senza testamento:
    in questo caso ad ereditare sono anche i parenti di sesto grado, se non ci sono parenti più stretti (ma non è il caso in questione).
    ad ereditare sarà il figlio della sorella (vedi artt. 565 e seguenti).
    saluti
    jerry48
     
    A piace questo elemento.
  3. erwan

    erwan Membro Attivo

    è scritto "... i cui figli sono"

    se il "cui" è riferito alla de cujus almeno 1/2 al figlio vivente con testamento, l'intero senza
     
  4. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    se la signora non fa testamento l'eredità andrà al solo figlio vivente della sorella. i figli del nipote premorto non possono subentrare al padre. per quanto ne so io potrebbero solo in caso si trattasse di eredità del nonno.
     
    A e piace questo messaggio.
  5. erwan

    erwan Membro Attivo

    non esattamente, ma non è un'ipotesi che ci interessi: è scritto che il nipote premorto è senza figli
     
  6. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    sono d'accordo con te
    saluti jerry48
     
    A piace questo elemento.
  7. erwan

    erwan Membro Attivo

    non è corretto!

    se esistessero i figli del nipote premorto troverebbe applicazione l'articolo 468:

    "La rappresentazione ha luogo, nella linea retta, a favore dei discendenti dei figli legittimi, legittimati e adottivi, nonché dei discendenti dei figli naturali del defunto, e, nella linea collaterale, a favore dei discendenti dei fratelli e delle sorelle del defunto."
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina