1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Espongo il mio problema, sperando che qualcuno mi dia una risposta confortante ed esauriente:

    ho ereditato diversi buoni fruttiferi postali ordinari cartacei in lire, datati 1992, 1993, 1997 e 1999.
    Hanno ancora validità? O sono prescritti?

    Grazie per l'eventuale risposta.
     
  2. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Salve a tutti, non avendo ricevuto alcuna risposta al mio quesito, forse non essendo stato abbastanza chiaro,
    ritento cercando di spiegarmi meglio:

    ho ereditato diversi buoni postali ordinari nominali del valore di 5.000.000 di lire ciascheduno
    sono stati emessi nel 1992, 1993, 1997 e 1999
    sono ancora validi anche se è stato introdotto l'euro, oppure sono stati precritti?

    Grazie a chi mi vuol rispondere
     
    A avvocatesse piace questo elemento.
  3. maidealista

    maidealista Fondatore Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Potrebbero essere validissimi :
    Poste Italiane
    +
    Dal giorno successivo alla scadenza i Buoni emessi in forma cartacea diventano infruttiferi e, trascorsi 10 anni, si prescrivono. Le condizioni di dormienza si applicano ai Buoni Fruttiferi Postali emessi, in forma cartacea, dopo il 14 aprile 2001 per i quali sia decorso il termine di prescrizione.
    +
    https://open.bancopostaonline.poste.it/bpol/bfp/sel_bfp.asp

    :daccordo:
     
    A salva tore piace questo elemento.
  4. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Grazie Maidealista
    ora ho le mie idee più chiare
     
  5. avvocatesse

    avvocatesse Nuovo Iscritto

    certo che i tuoi buoni sono ancora validi! L'unico problema è che se non sei intestatario degli stessi, per il rimborso sarà necessaria la firma congiunta di tutti gli eredi. Se invece sei cointestario con clausola di p.f.r. (alias pari facoltà di rimborso), hai diritto al rimborso immediato quanto meno della quota di tua spettanza. Purtroppo so che poste italiane in questi casi crea diversi problemi. Noi stiamo cercando di sensibilizzare l'opinione pubblica ed i media (che però sono sordi e disattenti). Per saperne di più guarda i due video su youtube che ho postato col titolo "rimborso buoni fruttiferi" o vai sul nostro sito digitando su google sito emma iocca e raffaella chiappetta. Spero di esserti stata utile.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina