1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Wharfside

    Wharfside Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Salve e piacere di conoscervi! Io abito a Londra da molto tempo e non conosco nessuno in Italia a cui posso fare la mia domanda. Si tratta dell'eredità di 2 appartamenti che abbiamo in Italia. I miei genitori hanno costruito questi appartamenti che non sono mai stati intestati a nessuno in particolare. L'anno scorso mio papà è mancato e quindi mi sembra di capire che mia mamma è proprietaria del 50% e noi 4 figli del rimanente 50%. E' corretto così? Alla morte di mia mamma dunque gli appartamenti verranno divisi in 4 ma, siccome una sorella non è d'accordo sulla divisione (secondo lei non equa poiché la sua parte di appartamento verrebbe leggermente più piccola per questioni di struttura della palazzina), la domanda è: esiste una legge che possa permettere a mia mamma di avere rivalsa su questo punto e dire una parola in più appoggiata talaltro dagli altri 3 figli (quindi siamo in maggioranza)? Potrebbe un testamento, dove mia mamma intesta un intero appartamento a un fratello, essere una soluzione?
    P.S. tutti, tranne una sorella, siamo d'accordo ad agevolare il meritevole fratello disoccupato con famiglia che ha curato e accudito gli anziani genitori dato che abita al piano di sotto.

    Grazie mille e spero di trovare una piccola risposta su come risolvere il mio problema.
    Wharfside
     
  2. salves

    salves Membro Assiduo

    Professionista
    Se in comunione dei beni tua mamma ha circa il 66% corrispondenti a 25/30 indiviso degli appartamenti e voi 4 figli ciascuno circa l'8,5% corrispondenti a 5/30.

    Un notaio consultato da tuo fratello potrebbe dare migliori soluzioni circa l'intestazione dell'appartamento a lui.
     
    A Wharfside piace questo elemento.
  3. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    dipende, se tua mamma era in comunione dei beni, avrà il suo 50%, ed 1/3 di eredità da tuo padre, e con voi fratelli dei 2/3
     
    A Wharfside piace questo elemento.
  4. Wharfside

    Wharfside Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    grazie mille adimecasa e salves! Si i miei sono in comunione dei beni. E per quanto riguarda il testamento, dato che mia mamma è ancora viva, si può contemplare o verrebbe impugnato dalla sorella non d'accordo?
    Può mia mamma cedere la sua quota o comunque dire una parola in più dato che ha la quota maggiore?
    Grazie
     
  5. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    tua mamma non solo a la maggioranza, ma anche il diritto di abitazione e l'uso dei mobili ciao
     
    A Wharfside piace questo elemento.
  6. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    A mio parere, la mamma al suo 50% di quota va aggiunto il 25% del 50% e il restante 75% ai 4 fratelli in parti uguali.
    Per favorire un figlio può fare testamento e lasciare la quota disponibile. L'eredità sarà del 66,6% dei suoi beni divisa tra i 4 figli ed il 33,3% la quota disponibile.
     
    A Wharfside piace questo elemento.
  7. Wharfside

    Wharfside Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    grazie jerry48. Però il problema nel fare testamento è che, chi non è d'accordo, può appellarsi e farci causa. Puoi confermarmi se la legge italiana prevede questo? Perché in questo caso a che servirebbe?
    Grazie mille
     
  8. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    La successione per causa di morte è regolata dalla legge nazionale del soggetto della cui eredità si tratta, al momento della morte.
    Il testamento sono le ultime volontà del de cuius alle quali non ci si può opporre se non nel caso di diseredamento, è impossibile diseredare un figlio.
    Per cui anche chi non è d'accordo, qualora abbia ricevuto la sua legittima nulla può fare.
     
    A Wharfside piace questo elemento.
  9. Wharfside

    Wharfside Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    grazie jerry48 per aver risposto alla mia domanda!
     
  10. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    ricorda bene queste quote. Sono esatte! Inappellabili.
     
    A Wharfside piace questo elemento.
  11. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    Jerry, perchè dici che la mamma spetta il 25%, se ha più figli, spetta 1/3 dell'eredità, oltre al 50% della sua quota, con diritto di abitazione e uso dei mobili, i 2/3 spetta ai figli. ciao
     
  12. Wharfside

    Wharfside Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    grazie arciera per avermelo confermato.
    wharf
     
  13. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Allora, gli eredi sono la mamma e 4 figli. E l'OP non ha citato se c'è stato testamento, per cui in mancanza di testamento:
    mi sono reso conto, proprio adesso che ho ricevuto il tuo post, che la quota spettante per ciascuno degli eredi è del 33,3% per la mamma, e il 66,6% in parti uguali per i figli.
    Ancora meglio per L'OP. Chiedo venia per l'errore.
    Il mio calcolo precedente era giusto in presenza di testamento.
    Giuste invece le quote con testamento della mamma: 66,6% in parti uguali tra i figli + 33,3% quota disponibile, per favorire chi vuole.
    E' così Wharf che non ha redatto testamento tuo padre?
     
    A Wharfside piace questo elemento.
  14. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    ai 4 figli spetta i 2/3 della massa ereditaria, e 1/3 alla mamma, almeno è quanto da me risaputo
    1/3 e 2/3 sono sempre il 33,3 e 66.6
     
    A Wharfside piace questo elemento.
  15. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Concordo. Solo in mancanza di testamento le quote sono esatte.
     
    A Wharfside piace questo elemento.
  16. Wharfside

    Wharfside Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    si infatti non c'è mai stato testamento perché sempre stato sconsigliato. Ma dico io, ci deve essere un sistema per evitare litigi quando poi mamma mancherà no?
     
  17. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    :stretta_di_mano: :ok: finalmente ci siamo capiti, che il testamento non esisteva, allora vale quanto da me prospettato nei miei post.
     
    A Wharfside e JERRY48 piace questo messaggio.
  18. perugina

    perugina Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Praticamente la madre possiede attualmente 6/10 usufrutto ed uso dell'immobile e ogni figlio 1/10 dell'immobile...io se fossi la mamma ed avessi preso una decisione farei una vendita subito della nuda proprietà per quote attribuendo le sue parti in proprietà come preferisce. La mamma è in vita perché farle fare testamento?
     
    A Wharfside piace questo elemento.
  19. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    forse perchè deve fare 4 vendite o donazioni. e le spese le dovrebbe caricare tutte su di lei. a meno che, e se i figli lo capissero sarebbe un bene, ognuno si paga la sua compravendita ed avrebbe così la sicurezza di essere definitivamente proprietri dell'immobile
     
    A Wharfside piace questo elemento.
  20. JERRY48

    JERRY48 Ospite


    La mamma possiede l'83% degli immobili, mentre i 4 figli il 16,65 ciascuno del 50% ereditato dal padre.
    La mamma in vita della sua quota può fare ciò che vuole.[DOUBLEPOST=1369257890,1369257606][/DOUBLEPOST]
    Con le donazioni non risolve il problema, ci può essere richiesta di riduzione.
     
    A Wharfside piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina