1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. fashion

    fashion Membro Junior

    Inquilino/Conduttore
    vorrei fare una domanda.
    una eredita' di vari magazzini un complesso piuttosto grande ereditato da due fratelli ed oggi affittato per la maggior parte, .. nel caso che uno dei due coeredi voglia vendere la sia quota deve
    informare per il diritto di prelazione l'altro coerede.
    mettiamo che non sia interessato e non voglia vendere.
    l'erede che vuole vendere deve iniziare la procedura di divisione dell'eredita'.
    ok, purtroppo.
    volevo chiedere quanto tempo, di solito, ci vuole per questa procedura??
    Si puo' vendere la propria quota anche se i magazzini sono affittati??
    l'affittuario ha diritto di prelazione??
    Si puo' vendere anche ad altri se gli affittuari non sono interessati a comperare?
    Bisogna dare la disdetta??
    scusate le domande ma e' una bella grana.........
    grazie a tutti quelli che vorranno aiutarmi.:confuso::)
     
  2. erwan

    erwan Membro Attivo

    la vendita a terzi si rende obbligatoria quando i beni non sono comodamente divisibili, ma non mi pare questo il caso se parliamo di vari magazzini in un complesso piuttosto grande.

    allora si fa prima la divisione assegnandone parte all'uno e parte all'altro e poi ognuno per la sua strada: chi vorrà vendere la propria è libero di farlo...
     
  3. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    prima di fare la divisione bisogna fare la valutazione dei vari capannoni (lotti), e da li la divisione con eventuali compensazioni, ed ognuno può fare quello che vuole della su parte, certamente essendo commerciale deve dare il diritto di prelazione al locatario e solo dopo trascorsi 60 giorni può vendere a terzi
     
  4. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Il diritto di prelazione non esiste se gli immobili sono utilizzati per lo svolgimento di attività che non comportino contatti diretti con il pubblico degli utenti e dei consumatori, nonché destinati all'esercizio di attività professionali, ad attività di carattere transitorio, e agli immobili complementari o interni a stazioni ferroviarie, porti, aeroporti, aree di servizio stradali o autostradali, alberghi e villaggi turistici.
     
  5. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    nemesis più che criticare le risposte dei forumisti, è facile dire tutto e il contrario di tutto dai risposte dirette ha chi chiede consigli e non sovrapporre che varie opinioni personale, il topic chiedeva di vari capannoni affittare di un centro commerciale, era sottinteso che avevano contatto diretto con il pubblico, e la risposta è stata di conseguenza,:idea:
     
  6. aleisa

    aleisa Membro Ordinario

    Buondi' a tutti....ho un caso simile..Vi vorrei chioedere per favore alcune cose su acquisto casa in eredita':
    ho stipulato compromesso per acquisto casa con 6persone (madre e 5 fratelli) con relativa caparra confirmatoria(assegno).
    Tutto bene fino a 5 giorno fa in cui avremmo dovuto firmare l'atto: uno dei fratelli ci ripensa e nn vuole piu' vendere mentre tutti gli altri si.
    domani ci presenteremo tutti (tranne fratello "pentito") su consiglio del notaio per redigere "verbale mancata comparizione".
    io purtroppo ho gia' da 10 giorni i soldi del mutuo sul conto,tra un po' paghero' la rata, ho dato disdetta della casa in cui sono in affitto e avevo fatto dei lavoretti di ristrutturazione in quella casa(fatturati).
    non so cosa fare chi mi consiglia?il compromesso mi tutela?chi mi risarcisce?considerando che solo uno è il "pentito" posso fargli causa?quanto tempo passera'?aiutatemi per favore!!!grazie in anticipo per la disponobilita' e buone feste
     
  7. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    No. L'OP ha indicato dei "magazzini". Il significato principale di quel termine (oltre a quello di emporio di vendita, supermercato, ecc.) è quello di "locali o appositi fabbricati in cui sono tenuti in deposito merci, materie prime, materiali vari". Pertanto non ci sarebbe nulla di strano se in quei "magazzini" non vi fossero contatti diretti con il pubblico degli utenti e consumatori. E dunque il diritto di prelazione non s'applicherebbe. Il mio intervento era quindi una più che opportuna precisazione, con la quale l'OP ha tutti gli elementi per trarre una sicura risposta a quella parte del suo quesito. Invece, dalla tua risposta: "certamente essendo commerciale deve dare il diritto di prelazione al locatario", avrebbe potuto trarre l'errata convinzione che basti che la locazione sia commerciale per far sorgere tale diritto di prelazione.
     
    A fashion piace questo elemento.
  8. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
  9. fashion

    fashion Membro Junior

    Inquilino/Conduttore
    la proprieta' e' comodamente divisibile, si tratta di una grande metratura.
    certo questo l'avevo gia' capito ma proprio questo e' il problema.
    se uno dei due fratelli non volesse fare la divisione dal notaio bisognera' farla giudizialmente.
    certo dal notaio sarebbe piu' veloce ma si sa che fra parenti..........
    dovendo andare per forza attraverso giudice.....chiedevo quanto tempo ci vorrebbe. :rabbia:
    grazie e ciao
     
  10. fashion

    fashion Membro Junior

    Inquilino/Conduttore
    i magazzini sono comodamente divisibili al 50%.
    nel contratto di locazione e' stata accettata la clausola della non prelazione in caso di vendita.
    ma non e' questo il problema.
    il problema e' di dividere fra i due fratelli..
     
  11. fashion

    fashion Membro Junior

    Inquilino/Conduttore
    ti rispondo io che in questi anni mi sono fatta una discreta cultura in queste cose.
    se uno dei 5 non si presenta al rogito l'atto non si potra' fare e quindi i venditori saranno inadempienti e tu potrai trattenere la caparra che ti hanno versato.
    certo che potrai fargli causa ma passeranno anni con la giustizia italiana e gli bloccherai la casa.
    finche' dura la causa non potranno venderla a nessun altro.
     
  12. erwan

    erwan Membro Attivo

    non si capiscono bene le ragioni del fratello recalcitrante;
    vuole guadagnare tempo?
    pretende di ricevere dalla divisione qualcosa di più o di meglio degli altri?
    sennò a quale scopo opporsi se la conclusione è scontata?

    in media un procedimento del genere può durare anche più di un anno e comporta il pagamento di avvocati e periti...
     
    A fashion piace questo elemento.
  13. fashion

    fashion Membro Junior

    Inquilino/Conduttore
    perche' fino ad adesso tutte le noie le ha sempre sostenute il fratello che vuole vendere, istat, avvocati, sfratti, ricerca nuovi inquilini,contatori, ristrutturazioni, etc etc...equitalia, commercialista,....adesso con l'eta' si e' stufato, preferisce vendere e con il ricavato aiutare i due figli nel loro lavoro.
    mentre il fratello ha una situazione economica piu' forte ma e' completamente ignaro di ogni cosa.
    cmq grazie, certo quando ci sono in mezzo avvocati e' logico che bisogna pagare ....ma se e' l'unica soluzione.....:triste:
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina