1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. ste81bis

    ste81bis Nuovo Iscritto

    Buongiorno a tutti,

    ho un problema da risolvere e sto cercando di trovare la strada corretta da seguire.
    Ho recentemente ereditato la vecchia casa di mio padre..
    La casa è un trilocale situato all'interno di una palazzina dove oltre la mia nuova abitazione è presente un altro appartamento.
    In relazione con questa palazzina ci sono delle strutture di proprietà comune, sono dei piccoli box e una struttura che probabilmente era una vecchio pollaio e lavanderia.
    Le persone abitanti nell'appartamento sotto al mio dicono che la struttura pollaio/lavanderia è di loro esclusiva proprietà tanto che hanno messo un lucchetto.. al momento non avevo le carte e non sapevo di preciso quindi gli ho detto che verificavo e prendevo i provvedimenti necessari in caso abbiano mentito.
    Questa casa mio padre l'aveva ereditata da mio nonno tramite un testamento, ho in mano un atto notarile che identifica effettivamente come parti comuni la zona pollaio/lavanderia.
    Tuttavia questo vicino dice di avere un plantare e che indica che è sua proprietà e che ci paga l'ICI.
    Il vicino di casa ha acquistato tale appartamento sotto al mio da mio zio che anche lui aveva ricevuto l'immobile da mio nonno con l'eredità.

    Domande:

    E' possibile che sia andato al catasto e abbia registrato a suo esclusivo nome la struttura pollaio/lavanderia? Di conseguenza come devo comportarmi, a quali uffici posso far valere che effettivamente è una parte comune (spero non tramite avvocato..)?

    Se quello che ha in mano è un plantare falso come devo comportarmi?

    Se voglio vendere devo accatastare le parti comuni per forza?

    Grazie per aver letto il mio questito.
    Ste
     
  2. celefini

    celefini Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Per accatastare, un immobile, o parte di esso, con annesse parti comuni, ci vuole un titolo di proprietà. Se è stato commesso un illecito, con atti falsi, è chiaro che dovrai rivolgerti ad un legale, anche perchè , hanno messo un lucchetto, alla parte comune. Comunque fai verificare da un tecnico, la situazione al catasto, prima di muoverti. Se vuoi vendere quell'immobile, devi accatastare, anche le parti comuni a tuo nome, se questo risulta dagli atti per l'eredità ricevuta.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina