1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Noris

    Noris Nuovo Iscritto

    Il tribunale, con sentenza, ha deliberato in 100.000€ la quota da versare alla controparte.
    Ho raccimolato la cifra con l'aiuto di un mutuo, ora sono pronta a liquidare.

    Ho avvisato la controparte con raccomandata a.r. e telefonicamente che il giorno 14si deve presentare dal notaio
    per registrare l'atto di vendita, ma questi mi mette paletti..
    dice che sono cose che devo concordare col suo avvocato..!!
    Tra l'altro lui ha aperto un'ipoteca sull' affito dovutogli ( tempi della causa)
    e vuole che sia io a pagare le spese per questa??

    Se il giorno 14 non si presenta dal notaio che succede???
    Chi deve pagare l'ipoteca da lui aperta a mia insaputa??


    grazie se potete rispondere a breve perchè il 14 è dicembre

    Noris
     
  2. Noris

    Noris Nuovo Iscritto

    nessuno mi sa rispondere?:domanda::shock:
     
  3. Andrea Sini

    Andrea Sini Membro dello Staff

    Professionista
    Provo a rispondere in questo modo:
    chiedi al tuo notaio se può sentire il parere di un legale e fai chiamare da lui l'avvocato della controparte e controllate l'entità dell'ipoteca prima di vendere.
    Sicuramente il venditore vuole ottenere il massimo sfruttando la tua situaizone.
     
  4. StLegaleDeValeriRoma

    StLegaleDeValeriRoma Membro Assiduo

    Professionista
    Visto che si parla di sentenza senza dire l'oggetto del contendere è ovvio non ricevere risposte.:disappunto:
    Ad ogni modo il suo avvocato saprà come trattare con l'avvocato della controparte come normale tra professionisti.:)
    Se ha revocato l'incarico a chi l'ha difesa in giudizio come sembra dal fatto che ha inviato una raccomandata alla controparte e sono sorte complicazioni dovrà rivolgersi ancora ad un legale che le gestisca.
    Avv. Luigi De Valeri
     
    A Andrea Sini piace questo elemento.
  5. Noris

    Noris Nuovo Iscritto

    Prima di tutto grazie.
    Come prevedvo mio fratello non si è presentato dal notaio, e oggi ho ricevuto
    raccomandata che vuole di più...... ovvero
    il 50% registrazione della sentenza(tassazione di provvedimento)
    questo importo che mi chiede l'avvocato di mio fratello l'ha rilevato collegandosi
    all'agenzie delle entrate. io mi sono recata presso l'ufficio imposte il quale
    mi ha risposto che non hanno ancora emesso le cartelle una a me e una a mio
    fratello, e che probabilmente mi arriverà tra circa 6/ 7 mesidopo di che avrò tempo
    60gg per pagare in un unica soluzione
    non vedo perchè io debba già anticipare detto importo visto che non ho ancora ricevuto detta cartella
    poi vuole il rimborso di un'iscrizione ipotecaria fatta da sua iniziativa, (a me non aveva detto niente)non capisco il
    perchè visto che c'era già quella del giudice, io sono obbligata a pagare le spese
    da lui sostenute? a me sembra di no visto che era già tutelato dalla sentenza con
    relativa ipoteca giudiziaria
    C'è una legge che mi tutela per questo? io ero già pronta a pagare il dovuto quanto
    stabilito dal tribunale
    Mi fate sapere qualcosa
    Ringrazio per la cortesia e colgo l'occasione per augurare a tutti un sereno e felice
    Natale

    Noris
     
  6. raflomb

    raflomb Membro Assiduo

    Mi sembra che il racconto che ha fatto non sia del tutto chiaro e, comunque, incompleto. Innazitutto per quanto concerne l'iscrizione dell'ipoteca sull'immobile conteso. Suo fratello l'avrebbe fatta iscrivere per quale motivo? Si tratta di ipoteca volontaria o giudiziale? E' chiaro che è stata iscritta sulla sua quota parte dal momento che devo presumere che l'immobile sia in comproprietà. Potrebbe, inoltre, riportare esattamente il dispositivo della sentenza per comprendere meglio alcuni dettagli tra i quali a chi competono le spese? Come mai se è stata in causa, oggi, in una fase così delicata non è assistita dal suo legale? Per quanto concerne il pagamento dell'imposta di registro non occorre attendere le cartelle, La può pagare da subito mediante modello F24, occorre conoscere il numero di ruolo. Risonda a queste domande esaudientemente se vuole qualche valido consiglio.
     
  7. Noris

    Noris Nuovo Iscritto

    le trascrivo quando è scritto sulla sentenza del giudice:

    Dispone lo scioglimento della comunione ereditaria tra sig.xxxx(fratello)e la sig.raNoris (io)-sui beni immobili di seguito indicati e in accglimento della reativa domada di assegnazione, attribuisce in propirietà esclusiva a sig.raNoris l'immobile sito in.......
    compostoxxxx ecc.....con obbligo di pagamento garantito da ipoteca ex art.2817
    n.2 c.c., a carico di Noris a favore di sig.xxxx(fratello) la somma di € xxxx oltre interessi legali della presente sentenza a titolo di conguaglio;
    accoglie la domanda dell'attore di condanna della covenuta al pagamento di un corrispettivo per l'occupazione esclusiva dell'appartamento e del negozio facenti parte del compendio ereditario di cui trattasi a far data dal 2005 e per l'effetto
    condanna la convenuta al pagamento in favore d sig.xxx(fratello)della somma complessiva di €xxxxoltre interessi corrispettivi dalla data di pubblicazione della sentenza a saldo.
    Dispone la trascrizione della presente sentenza a cura del Conservatore del R.I.I.
    DI Milano II
    cosi deciso
    il giudice xxxxx

    L'avvocato di mio fratello mi invia il conteggio di quanto dovuto chiedendo il pagamento entro sette giorni
    p.s. la lettera è datata 6 settembre io la ricevo il 18 settembre
    la somma è abbastanza onerosa pari a €100.000. rispondo che al momento
    non ne dispongo e che mi do da fare per recuperare detto importo.
    Nel frattempo trammite il mio avvocato mando copie della richiesta del mutuo
    all'avvocao di mio fratello.
    Riesco ad ottenere un mutuo presso la banca, la banca mi chiama e mi dice
    che il loro notaio ha trovato 2 ipoteche anzichè una. la seconda aperta da mio
    fratello sull'importo dell'affitto.
    Mi chiama la banca dicendo che è pronto tutto e fissato giorno dal notaio
    mando raccomandata a mio fratello e per conoscenza al suo avvocato il 9
    dicembre e l'incontro è il giorno 14 dicembre(fino a quella data io ho ancora
    in mano la loro prima richiesta)
    Il 14 dicembre mio fratello non si presenta e ricevo dopo una settimana una loro
    raccomandata datata 14.12 con un importo superiore di €10.000 composto
    da €5.646,86 come importo di registrazione della sentenza al 50% e iscrizione
    2 ipoteca (il suo avvocato mi ha riferito che l'ha aperta per tutelare mio fratello)
    e trascrizione sentenza di€3.845,38

    per l'importo di €5.646,86 mi ero recata all'ufficio imposte e loro mi hanno riferito che non sono ancora uscite le cartelle che passeranno circa 6/7 mesi
    poi ci sno ancora 60gg al pagamento, visto che non è una cifra da poco, non vedo
    il perchè debba anticiparla a mio fratello, quando uscirà la tassa si pagherà.
    Per quanto riguarda la seconda ipoteca l'ha voluta aprire lui su consiglio del
    suo avvocato per tutelarsi.......mah!! e mi chiede i soldi, cosa che non
    vedo giusta, è come se io volessi fare un'assicurazione poi non ne usufruisco
    e richiedo i soldi spesi per farla.

    quello che mi chiedo, può pretendere tutto ciò?

    Grazie, buon anno a tutti.
     
  8. raflomb

    raflomb Membro Assiduo

    Signora Noris, ora è tutto più chiaro, e debbo dedurre che suo fratello iscrivendo le 2 ipoteche lo ha fatto a norma di legge, in quanto in questo casi si tratta di ipoteche "legali" derivanti direttamente dal dispositivo della sentenza:
    Dispositivo dell'art. 2817 c.c.
    Hanno ipoteca legale:
    1) l'alienante sopra gli immobili alienati per l'adempimento degli obblighi che derivano dall'atto di alienazione [1498] (2);
    2) i coeredi, i soci e altri condividenti per il pagamento dei conguagli sopra gli immobili assegnati ai condividenti ai quali incombe tale obbligo [2650] (3);
    3) lo Stato sopra i beni dell'imputatoe della persona civilmente responsabile, secondo le disposizioni del codice penale e del codice di procedura penale
    Questi sono le ipotesi in cui a tutela del proprio credito si può iscrivere l'ipoteca legale.
    Inoltre, anche se fratello, non deve certamente correre buon sangue tra voi, altrimenti non ci sarebbe stata la necessità di fare uno scioglimento della comunione in via giudiziaria.
    Per quanto concerne le spese, anch'esse seguono la normativa in materia e, pertanto, nulla può essere eccepito a suo fratello.
    L'unica cosa che non condivido è il dovere attendere quelle che lei chiama cartelle e che dovrebbero giungere tra 6/7 mesi. Si faccia guidare dal suo avvocato, in quanto conoscendo il numero di ruolo della sentenza può già provvedere ad operare il versamento in via telematica all'Agenzia delle Entrate. Certi dettagli può riscontrarli direttamente collegandosi al sito dell'Agenzia territorialmente competente, inserendo il tipo di contenzioso ed il nome delle parti, e avrà tutti idati necessari per effettuare il versamento. Tutto il resto è corretto.
     
  9. Noris

    Noris Nuovo Iscritto

    Grazie per la risposta, mi scuso per il ritardo
    Quello che chiedevo io sono obbligata a pagare subito la tassa di
    successione a mio fratello? visto che mi sono recata personalmente all'ufficio
    imposte che mi hanno risposto che posso aspettare e pagare al ricevimento
    della stessa, inoltre perchè devo pagare le sue spese per aver aperto un'altra
    ipoteca, pur sapendo che stavo ottenendo il mutuo( avevo inviato i vari
    incartamenti al suo avvocato) devo già pagare per togliere queste ipoteche

    Io non sono tutelata visto che avevo l'assegno pronto della cifra richiesta e fissato
    appuntament dal notaio e lui non si è presentato, nonostante l'avessi avvisato sia lui
    che il suo avvocato con raccomandata r.r. con 5 giorni in anticipo, anzi il suo avvocato lo stesso giorno mi manda raccomadata che vuole di più, raccomandata che
    io ho ricevuto dopo + di una settimana?
    GRAZIE e buon anno a tutti
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina