1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. robx

    robx Membro Ordinario

    gradirei ricevere la seguente informazione:
    in caso di figlio naturale riconosciuto solo dal padre, quali diritti ereditari ha tale figlio relativamente
    alla moglie legittima del padre naturale che si è sposato con altra donna e creato una famiglia legittima.
    Mi sembra di aver capito che il figlio naturale ha diritti solo verso il padre naturale e nemmeno con tutti i famigliari di quest'ultimo e, quindi, credo neanche verso la moglie legittima deceduta con la quale ha creato famiglia, oppure ci sono dei casi in cui tale figlio naturale può vantare diritti ereditari nei confronti della famiglia del padre naturale?
    grazie per le informazioni e le risposte.
     
  2. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    I figli nati da una relazione extraconiugale di uno dei genitori sono eredi anche loro a tutti gli effetti.
    I figli naturali sono equiparati in tutto e per tutto ai figli legittimi: l'art. 566 c.c., infatti, dispone che alla morte del padre o della madre succedono i figli legittimi e naturali, in parti uguali.
    Si applica il 3 comma de'art. 537.
    saluti
    jerry48
     
  3. robx

    robx Membro Ordinario

    grazie jerry48
    espongo il caso per essere certo di aver capito bene
    nasce un figlio fuori del matrimonio e viene riconosciuto solo dal padre che successivamente si sposa con altra donna e forma famigli a legittima_ora il padre naturale decede e successivamente anche la moglie.
    In questio caso anche nei confronti di quest'ultima il figlio naturale può vantare diritti ereditari?
    grazie
     
  4. beppebre

    beppebre Membro Attivo

    Se la donna sposata in seconde nozze non è la madre del figlio naturale del marito non esiste tra i due alcun rapporto di parentela per cui il figlio del marito non è un erede della moglie del padre.
     
  5. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Il figlio naturale può vantare diritti ereditari del padre e della moglie del padre (diventata sua madre dopo il riconoscimento.
    I figliastri non succedono invece al patrigno o alla matrigna.
    saluti
    jerry48
     
  6. beppebre

    beppebre Membro Attivo

    Cioè se io riconoscessi un mio figlio naturale, nato prima del matrimonio, automaticamente mia moglie diventerebbe sua madre? O se tua moglie riconoscesse un suo figlio naturale, avuto prima del matrimonio, tu ne diventeresti il padre?
     
  7. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    No, ho voluto solo evidenziare che se il figlio naturale ha avuto il consenso della moglie del padre che lo ha riconosciuto, a far parte del nucleo familiare, automaticamente oltre a diventare erede del padre,
    lo diventa anche della moglie del padre.
    saluti
    jerry48
     
  8. robertcan

    robertcan Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Lo dice una sentenza della Corte di Cassazione. I figli naturali riconosciuti hanno gli stessi diritti dei figli leggittimi. Ovviamnte se sono riconosciuti solo da uno dei 2 genitori eriditeranno la parte del genitore che lo ha riconosciuto, se poi a riconoscerlo è anche l'altro, eriditerà da entrambi.
     
  9. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Secondo il diritto vigente a Topolinia?
     
  10. Luky

    Luky Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Eredità diritti figlio.

    Salve, scusate se mi intrometto, ma ho bisogno di una delucidazione. Il discorso ereditario così come esposto nel post può essere applicato anche agli affiliati? Cioè una madre vedova con una figlia si risposa ed il nuovo marito procede all'affiliazione della bambina (che non è sua), quest'ultima ha diritti ereditari nei confronti del "padre" affiliante o ne resta fuori? (nel frattempo sono nati altri due figli).Ho saputo che una legge del 1984 la n. 183 ha abrogato l'Istituto dell'Affiliazione questo vuol dire che gli affiliati diventano adottati automaticamente o che fine fanno? Grazie a chi vorrà rispondere.:???:
     
  11. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    L'affiliazione è un istituto abrogato, e sostituito dall'attuale affidamento familiare. Non dava origine a diritti successori. Ai rapporti di affiliazione che esistevano alla data di entrata in vigore della legge n. 184/1983 sono stati estesi gli effetti dell'adozione, a condizione che il tribunale per i minorenni avesse preventivamente accertato che esistesse il rapporto di affiliazione e la minore età dell'affiliato al momento dell'affiliazione medesima.
     
  12. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    No, No...a DISNEYLAND: entret dans le monde... magique de "DISNEYLAND PARIS" avec ses parc à thèmes, ses hotels, son golf et
    Disney Village!!!
    Se il figlio naturale entra a far parte del nucleo familiare e i coniugi sono in comunione di beni e sono comproprietari dell'immobile dove abitano ed anche di beni mobili, il figlio naturale ha gli stessi diritti degli altri fratelli.
    saluti
    jerry48
     
  13. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Avanti con le invenzioni! Nel nostro ordinamento, il riconoscimento del figlio naturale effettuato da un solo genitore non può avere effetti nei confronti dell'altro. Tanto meno, non può avere effetti nei confronti del coniuge del genitore che l'ha riconosciuto, che potrebbe benissimo non essere suo genitore.
     
  14. Luky

    Luky Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Il Tribunale dei minori ha accertato il rapporto di affiliazione e la minore età dell'affiliato al momento dell'affiliazione (la bimba aveva 3 anni), quindi da quello che dici devo presumere che l'adozione sia effettiva, stando alla legge 184. Grazie
     
  15. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Il tribunale per i minorenni deve aver emesso un decreto motivato, dopo domanda da parte dei coniugi affidatari, con cui aveva disposto l'estensione degli effetti dell'adozione nei confronti degli affiliati. La fattispecie era normata dall'art. 79 della legge n. 184/83.
     
  16. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Che io sappia si è eredi del genitore che ha effettuato il riconoscimento ma non si possono vantare diritti verso il coniuge di quest'ultimo.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina