1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. CARLO53

    CARLO53 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Con mio fratello abbiamo deciso di dividerci le proprietà immobiliari ereditate dai nostri genitori. Tra queste c'è una soffitta, che vorrei tenere io. Abbiamo scoperto dal notaio che non esiste nessun contratto che attesta la proprietà dell'immobile: risulta iscritto a nostro nome solo al catasto. Siamo andati all'agenzia del territorio, dove abbiamo verificato che è stato effettuato un clamoroso errore di trascrizione dell'acquisto, fatto da nostro padre, dell'appartamento che sta sotto la soffitta, entrambi di proprietà della stessa persona (parliamo di oltre 40 anni fa). In pratica è stata trascritta a nome di mio padre anche la soffitta, che è invece rimasta di proprietà del precedente titolare. Abbiamo saputo che questi è morto parecchi anni fa, ed i suoi eredi, se esistono, non sanno probabilmente nulla di questa soffitta, visto che al catasto non risulta intestata a loro nome. Infatti nessuno si è mai fatto vivo.
    Credendo fosse nostra, in base alle risultanze catastali, oltre ad averla sempre usata l'abbiamo sempre inserita nella denuncia dei redditi e sempre pagato, per quanto poco, l'IRPEF e le altre tasse locali previste.
    Ora, visto che, grazie ai tempi burocratici italiani, ci vorrà del tempo perchè questo cespite venga formalmente eliminato dal catasto come nostra proprietà, possiamo già non dichiararlo più nella denuncia dei redditi, o siamo costretti a continuare a dichiararlo, e a pagare, fino a quando sarà erroneamente presente? Grazie
     
  2. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Perché non provate ad usucapirlo ? Date l'incarico ad un tecnico che una volta esaminata la situazione farà intestare a voi la mansarda che l'avete usata e dichiarata per 40 anni.
     
  3. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Se la soffitta risulta trascritta a tuo padre e risulta anche in catasto, nessuno può dimostrare il contrario. Ma dopo che sono morti i tuoi genitori detto immobile, che probabilmente ha un diverso subalterno, lo avete elencato fra i beni caduti in successione? Se la risposta è positiva attualmente dovrebbe essere intestato agli eredi. Mentre se non è stato inserito nella denuncia di successione, sarete costretti ad effettuare una successione integrativa. Alla fine della storia sarete totalmente e regolarmente intestatari e proprietari.
     
    A alberto bianchi piace questo elemento.
  4. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Ho avuto un'esperienza simile e abbiamo risolto, con l'ausilio di un tecnico, con una integrazione alla dichiarazione di successione vecchia di quasi 40 anni.
     
  5. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Se il de cuius possedeva un immobile in modo pacifico, è opportuno inserirlo nella sua denuncia di successione. Trascorsi 10 anni dalla trascrizione si ha l'usucapione abbreviata. Altrimenti se l'intestatario rivendica è necessario essere in grado di dimostrare di possederlo da oltre vent'anni, anche se l'onere della prova è di chi rivendica.
     
    A alberto bianchi piace questo elemento.
  6. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    No. La dichiarazione di successione non è un titolo idoneo a trasferire la proprietà.
    La trascrizione della dichiarazione di successione è prevista limitatamente agli effetti fiscali e non costituisce trascrizione degli acquisti a causa di morte degli immobili e dei diritti reali immobiliari compresi nella successione.
    Quindi non è applicabile l'art. 1159 c.c. per l'usucapione abbreviata.
     
  7. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Nemesis, probabilmente hai ragione tu, perché sei notoriamente molto documentato. Ma dalla mia esperienza, insisto sulla mia posizione: l'usucapione abbreviata si ha dopo dieci anni dalla trascrizione, ovvero da quando viene pubblicato.
     
  8. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Di un titolo astrattamente idoneo a trasferire la proprietà. La dichiarazione di successione non lo è.
    Pubblicato che cosa?
     
  9. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    La successione viene trascritta, quindi resa pubblica.
     
  10. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    L'avevi già detto prima: l'usucapione abbreviata si ha dopo dieci anni dalla trascrizione.
    Ma occorre che la trascrizione riguardi un titolo idoneo per trasferire la proprietà.
     
  11. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
  12. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Dalla trascrizione. Di un titolo idoneo a trasferire la proprietà.
    Ripeteremo fino a Natale?
     
    A rita dedè piace questo elemento.
  13. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Ma di quale anno?
     
    A rita dedè piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina