1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. happysmileone

    happysmileone Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Nel richiedere la visura catastale di un piccolo terreno agricolo (500 mq) nel Comune di Nettuno (Roma) ho riscontrato che un errore catastale ha fatto sparire la mia particella e la ha inglobata in quella del fabbricato adiacente ed il fabbricato e' stato a sua volta inserito nella mia proprieta'.
    Contattato l'ufficio tecnico del comune l'interlocutore mi dice che debbo incaricare un tecnico per far sanare l'errore presso il catasto terreni di Roma.
    La mia domanda : e' mai possibile che debba sostenere dei costi per un errore del Catasto? Non e' possibile fare richiesta di rettifica senza incaricare un tecnico?
    P.S. inserisco qui questa discussione perche' non sono riuscito ad inserirla nella corretta area "Edilizia e Catasto" in quell'area non ho trovato il pulsante "inserisci una nuova discussione" e prego il supporto di spostarla.
     
  2. massimo binotto

    massimo binotto Membro Attivo

    Professionista
    La mia domanda : e' mai possibile che debba sostenere dei costi per un errore del Catasto?
    R: purtroppo si

    Non e' possibile fare richiesta di rettifica senza incaricare un tecnico?
    Si che la puoi fare. Dovrai avere la mappa originale prima della modifica e quella attuale con la modifica e far vedere che c'è l'errore
     
  3. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    L'istanza di correzione puoi anche presentarla in proprio, potrebbe essere difficile la stesura, infatti, perchè venga accolta è meglio redigerla adducendo argomentazioni tecniche precise
    puoi però anche recarti personalmente all'Agenzia del territorio con tutto quello che hai riefrito alla tua proprietà e atto a ricostruire la storia, conferire con un tecnico e vedere come risolvere
     
  4. massimo binotto

    massimo binotto Membro Attivo

    Professionista
    Auguri...
     
  5. teofilatto

    teofilatto Membro Attivo

    Professionista
    allora, non sono un geometra e non voglio fare gli interessi della categoria, ma mi ricorda un po' una signora che ho incontrato che per non pagare 70 euro a un agente immobiliare è andata 4 volte all'agenzia delle entrate per far registrare un contratto...insomma, vedi un po' se la spesa per un tecnico vale il tempo che ci spendi (a occhio di solito no)
     
    A massimo binotto e bolognaprogramme piace questo messaggio.
  6. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    Per te sempre, se la spesa vale l'impresa, il problema è anche di chi ha costruito sul tuo terreno, (almeno così risulta dalla tua visura) ti conviene interpellarlo e insieme fate l'istanza di variazione all'agenzia del Territorio:daccordo:
     
  7. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    tutto vero, però se il nostro interlocutore dovesse avere del tempo, può benissimo investire una mattinata e vedere come va, interpellare un tecnico fa sempre in tempo
    chiaro che se dovesse perdere tempo sottraendolo al lavoro, il gioco non varrà mai la candela
    mi sembrava scoretto dire che noi tecnici abbiamo il monopolio delle trattative col catasto e spesso ho visto privati riuscire a risolvere in proprio situazioni di incongruenza dell'ufficio
    ho visto però anche una signora che piangeva isterica perchè non riusciva a capire cosa dovesse fare, ci vuole impegno e pazienza, la stessa che ho messo i primi anni per imparare
     
    A teofilatto piace questo elemento.
  8. teofilatto

    teofilatto Membro Attivo

    Professionista
    mettiamola così: il sistema di iper burocrazia che abbiamo fa di tutto per impedire ai cittadini di farsi le proprie ragioni da sè, perchè per la richiesta x hai bisogno del modulo k, bollato entro il giorno y, firmato dall'impiegato z. tutte queste cose non sono comprensibili con l'intelligenza ma con la banale pratica di chi le ha fatte tante volte. QUindi se uno vuol rompersi le scatole faccia pure, io darei in mano a uno che me le fa (e le fa giuste) e pago quanto devo.
     
  9. massimo binotto

    massimo binotto Membro Attivo

    Professionista
    Bravissimo!!
    vedo che hai capito perfettamente come funziona
     
  10. teofilatto

    teofilatto Membro Attivo

    Professionista
    io sono a.i. e mi occupo di pratiche all'agenzia delle entrate, so come funziona...
    ti dico solo che un mio cliente (ex manager, mica un analfabeta) ha passato un'ora a farsi spiegare le pratiche per la registrazione e le varie casitiche, finchè non mi ha detto "senti, qui ci sono i soldi, vai efai tu, ci rinuncio". CIò comunque non vuol dire che non ci si possa provare, eh
     
  11. griz

    griz Membro Senior

    Professionista

    questo commento, nel caso specifico è veramente infelice

    il catasto è una banca dati che raccoglie gli immobili, la gestione della banca dati ha una sua logica tecnica supportata da documenti che vengono trattati e generano le variazioni nella banca dati
    la difficoltà sta nel capire dove l'errore è stato generato e mettere in condizioni il tecnico del catasto che deve praticare la correzione di individuare l'errore e correggere,se volesse farlo di suo potrebbe essere che non trovi i documenti necessari o siano stati inseriti con errori
    in questi casi, il tecnico incaricato dal privato, fa le indagini necessarie nella banca dati per reperire tutte le informazioni necessarie ad individuare dove l'errore è avvenuto, far presente il tutto tramite un'istanza redfatta in modo comprensibile per chi la leggerà, allegando i documenti necessari, tutto questo per raggiungere lo scopo in tempi ragionevoli
     
  12. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    binotto, è facile capire se sei un addetto ai lavori (non sempre però) ma questi incaricati sono pagati dai privati cittadini o da noi professionisti?;), non dovrebbero facilitare i cittadini a risolvere i problemi o devo crearli per far lavorare i tecnici, le risposte alla prossima ciao
     
  13. massimo binotto

    massimo binotto Membro Attivo

    Professionista
    Io parlo per esperienza personale al Catasto di Treviso.

    Ci sono i privati che fanno perdere un sacco di tempo e pazienza ai tecnici preposti, e molte volte (anzi quasi sempre) se ne vanno brontolando contro il sistema e non hanno capito nulla!!

    A Treviso i tecnici catastali hanno l'ordine di non "aiutare" il privato.
    Se c'è un problema, questi cittadini vengono mandati da un superiore che cerca di indirizzarli al meglio.
    Ma ripeto, le istanze non le fanno i tecnici del catasto.

    Io sono d'accordo con teofilatto...
    meglio andare da chi sa e pagare che non perdere un sacco di tempo (e farlo perdere anche a te che sei in coda) e non risolvere nulla.

    A Treviso ci sono le code per gli sportelli. visto che ogni sportello è multifunzionale. Quindi ci accede sia il privato che il tecnico.
    Se questi privati stanno un'ora li a scaldare la sedia, è un'ora che tu tecnico perdi per nulla ad aspettare che si liberi il posto.
     
  14. teofilatto

    teofilatto Membro Attivo

    Professionista
    è infelice che il sistema funzioni così, però è la realtà, poi ognuno può fare come vuole. é certo che tutti avrebbero da guadagnare da un aumento della trasparenza
     
  15. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    io sono un tecnico e in catasto ne ho mangiato in 40 anni, ma mi in cavolo quanto vado negli uffici preposti per quansiasi cosa, se non sei un addetto ai lavori vieni trattato da ignorante e fanno di tutto per non farti capire e deviarti obbligarti a prendere un professionista, quando ci dovrebbe essere un addetto appositamente, per i privati, (dico qualsiasi ufficio preposto e pagato gli stipendi con i ns. danè)
     
    A ilva piace questo elemento.
  16. salves

    salves Membro Assiduo

    Professionista
    Il consiglio che ti do io è di recarti da un tecnico con i tuoi documenti e gli chiedi quanto ti costa un ricorso di rettifica per la tua situazione, in alternativa puoi farlo tu citando tutti i rogiti e variazioni catastali intercorsi, con alla fine la richiesta di correzione che si deve fare.

    Ciao salves
     
  17. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    vedo che nonostante la buona volontà nel cercare di spiegarti, non capisci, attacarsi ai pregiudizi è molto facile
     
  18. happysmileone

    happysmileone Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Ringrazio tutti per le risposte al mio quesito che non mi aspettavo essere cosi' numerose .
    Poiche' in questo stato di diritto non c'e' la certezza della pena e spesso deve pagare chi ha ragione perche' "ignorante della materia" non sa esprimersi "ed intralcia il lavoro dei tecnici " che vanno spediti senza intoppi, personalmente penso di procedere in tal modo:
    - fine settimana raccolgo documentazione probante (atto di acquisto dello zio, passaggio in successione del notaio, visura catastale corretta, estratto di mappa corretto)
    - lunedi mattina invio un fax all' URP del catasto terreni di Roma copia conoscenza all'ufficio tecnico del Comune di Nettuno
    - attendo 10 gg ed in assenza di risposta faccio escalation ai rispettivi responsabili
    - in mancanza ancora di risposta vedo di arrivare ad un livello superiore trovando di chi la competenza
    - mandare fax o email o telefonare non mi impegna molto.
    Recentemente per un problema di abbattimento di un pino pericolante son partito dalla Delegazione del Comune ed arrivato all'ufficio del Sindaco di Roma passando per la Direzione Giardini. La risposta con le scuse e' pervenuta poi dalla Direzione Giardini.
    Visto il tenore delle vs risposte l'impresa si preavvisa ardua e mi aspetto almeno da parte vostra gli auguri di buona fortuna.
    Saluti a tutti
     
  19. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    purtroppo questa è la democrazia, tutti pretendono di aver ragione e turri gli altri anno torto, il problema è sapere chi sono gli altri???? ciao;):daccordo:
     
  20. teofilatto

    teofilatto Membro Attivo

    Professionista
    gli altri siaaaaamo nooooi
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina