1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. isadora

    isadora Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Spesso leggo che in caso di cedolare secca la ricevuta con bollo non è obbligatorio rilasciarla se il pagamento è tracciabile (effettuato tramite bonifico) Mi potete confermare ad oggi se è davvero così? Il decreto legge di semplificazione fiscale (n. 23/2011) Gianfranco Conte è in vigore?

    Qualcuno può indicarmi i riferimenti normativi esatti.

    L'esenzione vale solo per la cedolare secca, oppure è valida anche nel caso di brevi locazioni saltuarie o turistiche?
     
  2. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    La ricevuta è necessaria se il conduttore la richiede.
    L'art. 1199 c.c. prevede infatti che:
    Il creditore che riceve il pagamento deve, a richiesta e a spese del debitore, rilasciare quietanza...

    Il contrassegno telematico comprovante il pagamento dell'imposta di bollo (2 euro), da applicare sulla ricevuta, è obbligatorio (ciò sia nel regime normale sia in quello della cedolare secca), se l'importo ricevuto supera 77,47 euro.
    Il n. 23/2011 è un decreto legislativo (non un decreto-legge) ed è in vigore dal 7/4/2011. Non è di "semplificazione fiscale" ma contiene "Disposizioni in materia di federalismo Fiscale Municipale". È la norma che ha introdotto (con il suo art. 3) il regime facoltativo della cedolare secca.
    Che cosa c'entrerebbe Gianfranco Conte?
     
    Ultima modifica: 1 Settembre 2015
  3. isadora

    isadora Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Grazie per le spiegazioni. Ero molto confusa. Ho letto varie cose in rete, forse non tutte corrette.
    Dunque, ricapitolando: faccio una locazione parziale dell'immobile per 3gg ad uso turistico, il conduttore mi paga con bonifico bancario un importo che supera €77,47. se non mi chiede la ricevuta non sono tenuta ad emetterla. GIUSTO? Mi resta solo poi pagare le tasse.
    Se mi chiede la ricevuta sono tenuta ad apporre la marca a suo carico.
    Perché mi dicono che DEVO in ogni caso emettere la ricevuta con bollo?
    Grazie infinite!
     
  4. isadora

    isadora Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Leggo (sempre on-line) che se la locazione non è soggetta ad IVA (e viene dichiarata nei redditi diversi) allora c'è obbligo di emettere ricevuta con marca da bollo.
     
  5. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    È corretto.
    Chi te lo dice?
    È un reddito diverso (e non un reddito fondiario) solamente se si forniscono (non in modo abituale, altrimenti sarebbe un reddito d'impresa) anche servizi di carattere accessorio (p. es. colazione o pranzi, pulizia locali e cambio biancheria, ecc.).
     
  6. isadora

    isadora Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Dunque in caso di locazione parziale dell'immobile per periodi inferiori a 30gg (anche nel caso di locazioni di 3gg o 10gg) senza fornitura di servizi di carattere accessorio (p. es. colazione o pranzi, pulizia locali e cambio biancheria, ecc.) devo dichiarare come reddito fondiario. Posso avere un riferimento normativo?

    Ringrazio infinitamente NEMESIS per disponibilità, tempestività e competenza.
    Vorrei potere essere in grado di ricambiare!
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina