1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. haohao

    haohao Nuovo Iscritto

    salve!:occhi_al_cielo:

    io ebbi per un lungo periodo una relazione con una persona!
    Questa persona e' ora deceduta ed e' stato pubblicato un testamento olografo in cui io non appaio tra gli eredi e nemmeno menzionato come nome.
    al 75% delle persone presenti nel testamento ero stato introdotto come partner uffciale e a detta del testatore come unica persona abbia mai amato e pure l'ultima.
    In vita il testatore mi disse che io sarei stato suo erede.
    Il testatore mi forni il suo username e password dell'indirizzo di posta elettronica con il principio "cio che e' suo e pure mio".
    Io non ho mai intrattenuto alcun rapporto professionale pagato dal testatore.
    Ho contattato telefonicamente uno dei testimoni
    (e parente di 2 grado) che mi rispose con il suo indirizzo di posta elettronica.
    Ho poi usato l'indirizzo per comunicare la mia volonta di partecipare a un rito funebre(con cc a due testimoni) email che e stata ignorata.(la mia email personale)

    Le mie domande sono principalmente due:
    1)Il testimone principale ha l'obbligo di comunicare al notaio che esiste una terza persona manifestatasi come erede?

    2)Posso mandare al notaio una email dal indirizzo di posta dal deceduto manifestando la perpetuazione della sua volonta e revoca della volonta testamentaria e quindi poter modificare i termini della stessa.

    3)Se la risponda alla seconda domanda e si'(o piu si che no)vorrei nominare tre persone presenti nel testamento come supervisori delle mie scelte.Una sorta di gestori patrimoniali oserei dire!e' cio possibile?!

    4)Potrei ricoprire il ruolo di esecutore testamentario?!

    Mille Grazie

    Alex
     
  2. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    da quel che ho capito non sei parente del defunto ma solo una persona con la quale il testatore ha avuto una relazione.
    non sei nemmeno stato menzionato nel testamento olografo e avrebbe potuto farlo lasciandoti qualcosa anche se sei un estraneo alla famiglia.
    il testamento olografo per essere valido deve essere scritto a mano e firmato dalla persona che lo compila e firmato. l'email non basta.
    il fatto che tu sia stato presentato a molte persone di famiglie non significa niente, in italia nemmeno le coppie di fatto sono riconosciute.
    mi dispiace.
     
    A haohao piace questo elemento.
  3. haohao

    haohao Nuovo Iscritto

    D'accordo, sono convinto il testamento olografo sia certamente valido!

    pero concentrandoci sul caso:
    Inviare una email dall'account del testatore sarebbe un atto totalmente privo di valore, o il notaio deve considerare il fatto che io la possieda?!L'email era usata anche come aziendale per un lungo periodo di tempo.
    Ci tengo inoltre ad aggiungere che la mia esclusione dal testamento mi danneggia come persona, infatti m'ha fatto una figura proprio meschina considerando il tipo di rapporto che avevamo.
     
  4. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    altre persone potrebbero possedere quell'account..............non e' sufficiente per essere considerati eredi.
    mi dispiace per la tua vicenda ma non devi dare la colpa ai veri eredi ma forse alla persona che non
    ti ha tutelato includendoti nel testamento olografo.
    se si fosse aperta la successione legittima............(in mancanza di testamento olografo) tu non avresti avuto diritto a niente.
    ciao
     
  5. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    perdona la brutalità ma acquirente ha ragione. Non hai alcun diritto. In italia, comune di MILANO, hanno rifiutato ad un convivente, regolarmente residente con la compagna, il permesso per la sepoltura, rilasciandolo solo all'anziano padre della donna, costretto per quetso ad una trafila inumana per poter seppellire l'unica figlia, pensa se ti possono riconoscere dei diritti in base al possesso di una password, che detto per inciso e senza offesa perchè sicuramente nel tuo caso non è così, qualsiasi 16enne un pò esperto di informatica sarebbe riuscito a procurarsi. Il notaio, e-mail o no, non può far nulla e certo non sboccherà la successione perchè tu ti proclami erede. Se il testatore avesse voluto tutelarti aveva gli strumenti per farlo, assegnandoti, in presenza di erede aventi diritto alla legittima, almeno la quota disponibile. Se non lo ha fatto, l'unica mara conclusione è che ha tradito la tua fiducia. mi dispiace.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina