1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. celtide

    celtide Ospite

    Devo pagare dei prestatori d'opera che hanno fatto lavori importanti per casa mia; la cifra ha sforato parecchio e io, sentitili, ho detto loro che chiedevo per metà mutuo (la banca non me ne dava di più) e l'altra metà l'avrei data dopo aver venduto un appartamento che è attualmente in mano ad agenzia , in cambio però chiedevo loro il rilascio delle certificazioni x l'abitabilità, al pagamento della prima tranche; in un primo momento hanno assentito,ora che il mutuo mi è stato erogato e i soldi, per fortuna, li ho ancora io in mano, non ne vogliono sapere di rilasciare le certificazioni; a questo punto, irritato, vorrei estinguere il mutuo ,restituendo alla banca l'intera somma, ma temo che possano intraprendere azione revocatoria:cosa ne pensate?
    Grazie
     
  2. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    sinceramente non vedo come costoro possano interferire nei tuoi rapporti con la banca. se vuoi estinguere il mutuo puoi farlo rimettendoci in spese ed interessi già maturati ma resta il fatto che devi pagare chi ti ha fatto il lavoro onde non vederti aggredire il bene. in fondo loro non hanno nulla a che vedere con i tuoi problemi di liquidità e, anche se sarai stato indotto a farlo, eri tu che dovevi fare attenzione a non sforare.
     
  3. celtide

    celtide Ospite

    giusto quello che dici, ma vedi anch'io ho sofferto tutta una serie di mancati pagamenti da gente che mi doveva un bel po' di soldi e quindi mi son trovato in difficoltà; io penso che in questi momenti così difficili ci dovremmo tutti dare una mano a venirne fuori; non ho mai minimamente pensato di non pagare persone che hanno onestamente lavorato. Quello che non mi va giù è il comportamento di chi fa il voltafaccia e peggiora così maledettamente le cose.
     
  4. ergobbo

    ergobbo Membro Attivo

    Quello che mi pare sospetto è che non vogliano rilasciare le certificazioni...
     
    A Luigi Barbero piace questo elemento.
  5. Luigi Barbero

    Luigi Barbero Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Oltre a condividere il pensiero di Ergobbo, mi chiedo: non hai dei preventivi in mano dai quali risultino le cifre X anzichè le cifre X più Y?.
    Se esistevano tali preventivi, dovrebbero esistere anche delle comunicazioni che ti dovevano avvertire del "prossimo" sforamento".
    In mancanza di preventivo, sei tenuto a pagare; in mancanza delle comunicazioni di avvertimento, sono gli impresari che (bontà tua) dovranno aspettare i saldi.
    E comunque, le certificazioni te le devono consegnare al termine dei lavori.
    Prospetta il tutto ad un buon legale e con un paio di letterine ben scritte, vedrai che la situazione si chiarirà. E....se non l'avevi fatto, ricorda per le prossime occasioni che "verba volant, scripta manent!"
     
  6. celtide

    celtide Ospite

    Luigi, grazie innanzitutto per il tuo contributo, vedi il problema è stato che la banca mi aveva promesso due anni fa il finanziamento integrativo, per cui abbiamo sforato, salvo poi mesi fa, stante la crisi e stante il fatto che le banche tutto vogliono fare tranne che le banche, mi è stato detto papale papale che mi avrebbero finanziato solo la metà di quello che avevamo ipotizzato.
    Resta la mia domanda: se non accettano di darmi le certificazioni e dichiarare la fine lavori,venendo meno, ripeto, alla parola data, posso restituire alla banca il mutuo che mi costa una cifra, senza che ci sia il rischio di una revocatoria, cioè di un'azione da parte dei creditori intesa a rendere inefficace l'estinzione ? E' questo il punto che più mi interessa.
    Grazie a chi vorrà illuminarmi
     
  7. ergobbo

    ergobbo Membro Attivo

    Potrei sbagliarmi, ma se non dichiarano la chiusura dei lavori questi devono essere considerati "non conclusi". Come possono pretendere il saldo di un lavoro non concluso?
    Idem per le certificazioni. Se un determinato lavoro deve essere certificato a norma di legge, la mancata certificazione dovrebbe costituire una sorta di "mancanza" nel lavoro stesso, in quanto testimonia il buon compimento dell'opera.

    In assenza di dichiarazione di chiusura e di certificazione, quindi, dovrebbe essere addirittura possibile considerare il lavoro non concluso in tempi ragionevoli, ovvero concluso in maniera non congrua, con la conseguente possibilità di rescindere unilateralmente il contratto da parte tua e chiedere alla ditta i danni...
     
  8. celtide

    celtide Ospite

    mi faccio vivo solo ora,scusate; sono arrivato a un accordo coi creditori che mi rilasciano le certificazioni in cambio di tempi certi nella soddisfazione dei loro crediti.
    Grazie dei consigli preziosi.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina