• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

chiacchia

Membro Senior
Proprietario Casa
Io per scherzare in un post avevo detto che si poteva chiamare una ditta far fare la ristrutturazione della casa e non pagare niente perché la ditta avrebbe recuperato l'imposta di credito o cederla a una banca, questo secondo voi è possibile?
poi c'è il "MA" di quali lavori rientrino nella ristrutturazione, è chiaro che se per rientrare nello sconto devo anche fare il cappotto termico mettere i pannelli solari rifare le tubazioni con coibentazione ecc. ecc. uno lo fa e cambia i pavimenti le finestre ecc. gli esperti come la vedono?
 

Daniele 78

Membro Storico
Professionista
Io per scherzare in un post avevo detto che si poteva chiamare una ditta far fare la ristrutturazione della casa e non pagare niente perché la ditta avrebbe recuperato l'imposta di credito o cederla a una banca, questo secondo voi è possibile?
poi c'è il "MA" di quali lavori rientrino nella ristrutturazione, è chiaro che se per rientrare nello sconto devo anche fare il cappotto termico mettere i pannelli solari rifare le tubazioni con coibentazione ecc. ecc. uno lo fa e cambia i pavimenti le finestre ecc. gli esperti come la vedono?
Che la cessione del credito esiste dal 2018, nulla di nuovo. Che l’agevolazione però vale anche per le seconde case tranne che per quelle unifamiliari; anche se la definizione di unifamiliari precisa non esiste!
Vedi quando si parla di Risparmio energetico alle entrate per la cessione!
 

Daniele 78

Membro Storico
Professionista
Poi manca ancora una Guida completa delle Entrate ma sono tutte non aggiornate: quelle delle ristrutturazioni edilizie, quella del bonus facciate, quella per il risparmio energetico e quella per i Sismabonus.
Personalmente io le accorperei in un unica guida in modo da facilitarne la comprensione, ma questo è un mio parere!
 

chiacchia

Membro Senior
Proprietario Casa
E nel caso di una palazzina composta da due appartamenti i quali sono stati ricevuti in eredità dai genitori ma sono disabitati pertanto per i figli risultano seconde case in questo caso potrebbero essere considerati condominiali e rientrare nella ristrutturazione agevolata? chiaramente secondo il tuo parere visto che ancora non è definito niente.
 

Daniele 78

Membro Storico
Professionista
La palazzina non sarebbe unifamiliare in quanto più unità abitative in edificio anche della stessa proprietà sarebbero comunque abitazioni differenti tarate già per nuclei familiari differenti. Diverso quando l’edificio avrebbe un unica unità immobiliare.

Tanto per farti capire qual’è attualmente la definizione (o da cosa si desume)Casa unifamiliare
 

chiacchia

Membro Senior
Proprietario Casa
Pertanto se si tratta di una villetta il discorso finisce li non gli spetta e basta, mentre se, e prendo ad esempio il caso mio, trattasi di un fabbricato di 100 anni la ditta costruttrice l'ho comprò e ristrutturo tutto, la mia abitazione è una costruzione a piano rialzato e tetto personale come SE fosse una villetta ma è addossata per un lato al fabbricato principale, in pratica è il vecchio capanno degli attrezzi o cosa simile, infatti la costruzione originariamente era di una unica famiglia patriarcale, pertanto sono nel condominio ma con fondamenta mie e tetto mio, in questo caso non posso definirmi unifamiliare perché l'accesso è condominiale, in questo caso sarebbe una manna per fare la ristrutturazione.
Almeno se diamo credito a quello che si è letto sin ora e secondo la spiegazione che hai postato tu.
 

Daniele 78

Membro Storico
Professionista
Pertanto se si tratta di una villetta il discorso finisce li non gli spetta e basta, mentre se, e prendo ad esempio il caso mio, trattasi di un fabbricato di 100 anni la ditta costruttrice l'ho comprò e ristrutturo tutto, la mia abitazione è una costruzione a piano rialzato e tetto personale come SE fosse una villetta ma è addossata per un lato al fabbricato principale, in pratica è il vecchio capanno degli attrezzi o cosa simile, infatti la costruzione originariamente era di una unica famiglia patriarcale, pertanto sono nel condominio ma con fondamenta mie e tetto mio, in questo caso non posso definirmi unifamiliare perché l'accesso è condominiale, in questo caso sarebbe una manna per fare la ristrutturazione.
Almeno se diamo credito a quello che si è letto sin ora e secondo la spiegazione che hai postato tu.
Era l’alloggio della servitù? Chiedo perché sto cercando di capire!
Tecnicamente è come ti ho detto ma come sta scritto nel post.
Bisogna sapere se la tua Regione ha recepito il RET (Regolamento Edilizio Tipo) e poi se lo ha fatto il tuo Comune perché non è mica detta e ciò è sempre foriero di notevoli problemi. Questo perché “edificio unifamiliare” è proprio presente nel RET e l’articolo che ho postato parla di quello, ma attenzione....ti faccio subito un esempio che ho trovato e che ti dimostra come una non coordinazione di leggi a tutti i livelli crea queste situazioni qui:Bari
 

chiacchia

Membro Senior
Proprietario Casa
OK ma se una ditta si prende la responsabilità di fare a pacchetto chiuso, la scia la domanda dei soldi alla banca il progetto ecc. io, e dico io come anche un condominio, cosa dovrebbe attendersi di cattivo o di sorpresa non valutata?
 

Fift@

Membro Attivo
Professionista
OK ma se una ditta si prende la responsabilità di fare a pacchetto chiuso, la scia la domanda dei soldi alla banca il progetto ecc. io, e dico io come anche un condominio, cosa dovrebbe attendersi di cattivo o di sorpresa non valutata?
Dubito che ci siano ditte cha lavorano così, anzi dubito che ci siano ditte che si accollino tutto il rischio
 

chiacchia

Membro Senior
Proprietario Casa
Se giri nel settore caspita e quanti lo fanno c'è chi lo fa anche per il solo fatto che gli costa meno e ha una caldaia nuova e la sua anche se funzionante ma datata non gli da la sicurezza di funzionamento futuro.
 

robi65

Membro Ordinario
Proprietario Casa
buongiorno,
aspettiamo lumi AgE per Ecobonus 110%.
Ma un primo parere magari da esperti che abbiano fatto e/,o sappiano circa Ecobonus già attualmente in vigore,per importante rustrutturazione del tetto e/o riqualificazione.
Per quanto capisco anche attualmente p.es per il tetto, (se il rifacimento è +25% superfici disperdenti-requisito indicato sia per vecchio Ecobonus in vigore, che per qsto del 110%,), si può avere una riqualificazione energetica di almeno 1 o 2 classi, la pratica è da inviare anche a Enea.
Io parto per il tetto con un computo metrico che prevede coibentazione con matetiale tipo isoteK, e SCIA da fare.
Per aspirare a Ecobonus (vecchio o nuovo che sia) in fase preliminare o progettuale quali aarebbero i rwquisiti essenziali.
-APE prima e dopo i lavori passaggio di 1o 2 cassi
-materiali conformi
-Relazione fine lavori
L'Ing Direttore lavori non vorrà occuparsi anche della pratica fiscale per qualsivoglia Ecobonus vecchio o nuovo.
Ma soprattutto la Relazione fine lavori per Ecobonus è comunque obbligato a farla conformemente alla normativa per risparmio energetico, (ovviamente rispettando quant'altro richiesto per ruentrare in Ecobonus) in modo che la documentazione sia valida per Ecobonus?
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

perchè non ricevo più propit.it la mattina da almeno 10 giorni? , cosa è successo al mio collegamento? non so a chi rivolgermi , ho provato a reiscrivermi ma , poichè già lo sono , mi hanno risposto che non è possibile, chiedo al gestore del gruppo di ripristinarmi nei collegamenti che avevo prima con propit.it.
Buongiorno e grazie fin d'ora a chi potrà rispondere.
L'inquilino, sempre quello simpatico,ora prova a creare zizzania anche nei confronti di altri conduttori che finora, educatamente tacciono.Pensavo di convocare tutti in riunione stilando poi un verbale di accettazione delle regole (stavolta scritto nero su bianco e non solo verbale).Sarebbe la prima volta in trent'anni ma c'è pur sempre una prima volta!
Alto