• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.
    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

happysmileone

Membro Assiduo
Proprietario Casa
Mio figlio risiede all'estero da dieci anni e non dispone di un conto corrente bancario in Italia ed avendo redditi da locazione in Italia il sottoscritto ha sempre redatto la dichiarazione dei redditi e pagato le tasse per lui mediante F24 conto terzi tramite il proprio conto corrente via home banking.
Quest'anno per la prima volta, causa riduzione canoni di affitto per pandemia, la dichiarazione ha prodotto un f24 a importo zero (per giugno) ed un altro f24 con compensazione da pagare entrambi esclusivamente con i servizi F24 dell'agenzia delle entrate.
L'f24 a importo zero e' stato pagato tramite i servizi web di agenzia ma quello di novembre non potra' essere pagato perche' mio figlio non avendo conto corrente e quindi IBAN da inserire non potra' utilizzare l'F24 Web.
- Cio' detto esistono alternative per pagare detto F24 ? Ad esempio attraverso gli uffici della riscossione dell'Agenzia ?
- Se compenso parzialmente (solo i debiti e crediti dei codici permessi) e quindi riesco a pagare tramite F24 conto terzi sul mio home banking che cosa' avverra' del credito rimasto disponibile ? Potro' compensarlo con i pagamenti del prossimo anno ?
 

happysmileone

Membro Assiduo
Proprietario Casa
Non avendo avuto risposte al mio post, credo per mancanza di conoscenza della problematica tra gli iscritti, pubblico le informazioni ricevute dal call center dell'agenzia delle entrate dopo ripetuti tentativi e lunghissime attese a beneficio eventuale di chi avesse la mia stessa problematica :
- Il regolamento prevede che gli F24 in compensazione laddove (come nel mio caso) la compensazione non possa essere completamente effettuata tra tributi dello stesso tipo (es. IRPEF con IRPEF) deve passare assolutamente tramite i servizi telematici dell'agenzia delle entrate .
- Per utilizzare detti servizi oltre essere in possesso di credenziali Entratel o FiscoOnline bisogna essere titolari di un conto corrente bancario presso una banca convenzionata con l'agenzia in quanto l'applicazione richiede l'inserimento dell' IBAN di un conto intestato al contribuente che deve pagare
- Non esistono alternative e non si puo' pagare presso gli uffici dell'agenzia
- Se compenso parzialmente l'importo a credito in modo che non esistano eccedenze compensate su tributi diversi potro' pagare tramite intermediario bancario ( a sportello o via home banking) effettuando il pagamento dell'F24 conto terzi (ovvero chiunque puo' effettuare il pagamento per conto del contribuente in questione).
- L'eccedenza di credito non compensata potra' essere utilizzata in compensazione per pagamenti futuri con le stesse regole su esposte.
- In definitiva senza essere in possesso di un conto corrente bancario si e' obbligati ad effettuare la suddetta trafila.
- Ubi maior ......
 

uva

Membro Storico
Proprietario Casa
Mi pare di capire che l'Agenzia distingue tra compensazioni verticali (ad esempio IRPEF con IRPEF) e compensazioni orizzontali (tra imposte diverse).
Nel secondo caso è indispensabile utilizzare i servizi telematici dell'Agenzia, indicando un Iban intestato al contribuente.

Forse è possibile utilizzare un c/c cointestato al contribuente che deve pagare (tuo figlio) e un'altra persona (tu); hai provato a chiedere?
 

happysmileone

Membro Assiduo
Proprietario Casa
- E' cosi come hai capito
- Mio figlio non ha conto corrente in Italia ne' a suo nome ne' cointestato. Se lo avese cointestato non ci sarebbero problemi visto che entrambi i cointestatari possono operare liberamente sul conto ( a meno che non sia a firma congiunta)
 

Nemesis

Membro Storico
Proprietario Casa
Non esistono alternative e non si puo' pagare presso gli uffici dell'agenzia
La presentazione del modello F24 in forma cartacea è ammessa in caso di utilizzo di crediti d’imposta fruibili in compensazione presso gli agenti della riscossione (Agenzia delle Entrate-Riscossione e Riscossione Sicilia S.p.A.).
 

happysmileone

Membro Assiduo
Proprietario Casa
Il call center dell’ufficio delle entrate non mi ha parlato della Sicilia forse perché ha visto che sono a Roma. Come al solito i cittadini contribuenti non sono tutti uguali ….
 

happysmileone

Membro Assiduo
Proprietario Casa
agenzia delle Entrate Riscossione . Possibile che il call center non lo sappia ?
E nel caso come pagare ? Accettano bancomat o solo contanti ?
 

happysmileone

Membro Assiduo
Proprietario Casa
Grazie ho trovato .
Nel pomeriggio provo a telefonare fossi fortunato che rispondono e confermano !
 

Allegati

  • 293FA4D4-0290-4AD4-A2EB-A64EF609250F.png
    293FA4D4-0290-4AD4-A2EB-A64EF609250F.png
    171,7 KB · Visite: 2

uva

Membro Storico
Proprietario Casa
provo a telefonare fossi fortunato che rispondono e confermano !

Poi scrivi qui la risposta, può essere utile anche ad altri contribuenti.

Secondo me ti rispondono che ti devi prenotare online, come sta scritto nella guida.
Col tuo codice fiscale e con la delega del contribuente interessato (tuo figlio).
 

uva

Membro Storico
Proprietario Casa
Pensavo ad una delega generica per svolgere la pratica.

Siccome ci si deve prenotare online col codice fiscale della persona che si recherà allo sportello (quindi con il tuo codice fiscale), quando arrivi lì per pagare vedono che il mod. F24 cartaceo è compilato con i dati di un'altra persona (tuo figlio).
Praticamente tu paghi con un tuo bancomat / carta di credito delle imposte dovute da un altro contribuente.
Forse per fare così occorre una delega, o forse siccome si tratta di fare un pagamento può farlo chiunque.

L'ho ipotizzato leggendo questo sulla guida:
La prenotazione deve essere effettuata con il codice fiscale della persona che andrà allo sportello. In caso di delega, (se ci si presenta, cioè, per conto di un altro soggetto) il ticket è comunque valido solo per una singola operazione ed è necessario essere munito della delega ad operare per conto di quel soggetto.

Sono mie ipotesi, non mi sono mai trovata in quella situazione.
 

happysmileone

Membro Assiduo
Proprietario Casa
... impossibile telefonare sto provando da mezzora ma il cal center 060101 da sempre occupato .
Ho inviato una email e mi hanno assegnato un ticket - Per la risposta attendo fiducioso .....
Andare direttamente vuol dire perdere almeno mezza giornata nel caso non sia fattibile quanto a me necessario . Vi terro' al corrente ...
 

happysmileone

Membro Assiduo
Proprietario Casa
Oggi dopo 15 gg e' arrivata la risposta alla mia email :

< può effettuare il pagamento, previo appuntamento, presso i nostri sportelli sul territorio >

preso appuntamento per mercoledi 10.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Discussioni simili a questa...

Ultimi Messaggi sui Profili

AlbertoMG ha scritto sul profilo di Daniele 78.
ciao , in una risposta ad un quesito sui parcheggi per attività commerciali hai scritto che, se non ci sono, è necessario prevedere parcheggi in progetto anche in caso di completa ristrutturazione, nel caso particolare da magazzino a mostra mobili. Per favore potresti darmi un riferimento normatvo? Grazie , un saluto
Buonasera a tutti,se viene rifatta la facciata ,130.000 euro,,con maggioranza,ma non viene istituito il fondo cassa lavori straordinari, stabilito un rimborso di 5000 euro circa tra marzo e novembre......ma è normale...tutto a norma?
Grazie a chi mi può rispondere
Alto