1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. crober

    crober Nuovo Iscritto

    Salve,
    l'anno scorso mio nonno ha fatto la donazione, ma ha omesso di dichiarare un fabbricato che è ante 67 e ancora non accatastato.Questo fabbricato ricade su un terreno che adesso appartiene a mia zia (che l'ha ricevuto in donazione).Mia zia può rivendicarne la proprietà, dato che sorge su un terreno che è suo?
    Grazie mille
     
  2. salves

    salves Membro Assiduo

    Professionista
    Ciao crober
    Una bella situazione incarbugliata, che però con il consenso della zia potete risolvere e dopo aver avuto conferma dal notaio.
    Dovresti procedere a questo:
    Censimento del fabbricato all'Agenzia del Territorio;
    Rettifica del rogito di donazione a tua zia.
    Ciao salves
     
  3. crober

    crober Nuovo Iscritto

    Ciao, innanzitutto, grazie per l'attenzione.Non ho detto però che mia zia non vuole trovare l'accordo, bensì, vuole impossessarsi dell'immobile perchè secondo lei dalla divisione di mio nonno, lei è stata svantaggiata, e adesso vuole rifarsi, perciò non vuole trovare un accordo. Chissà se noi possiamo dimostrargli che non può avere la proprietà e convincerla a trovare un accordo.
     
  4. raffaelemaria

    raffaelemaria Membro Assiduo

    Professionista
    mi sembra di capire che il nonno ha donato il terreno alla zia e sul terreno c'era l'immobile, possibile che il nonno ha commesso un errore così grossolano dimenticando l'edificio?
     
  5. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    credo che tua zia possa legittimamente tenersi l'immobile. difficile dimostrare che tuo nonno abbia dimenticato un'intera costruzione...
     
  6. crober

    crober Nuovo Iscritto

    in realtà non ha commesso un errore grossolano, ma la cosa era voluta dato che non c'era ancora l'intenzione di regolarizzare il fabbricato con l'accatastamento, e non si sapeva che in realtà sconfinava sulla particella adiacente
     
  7. crober

    crober Nuovo Iscritto

    ...però mi sembra strano che mia zia possa reclamare legittimamente questo bene che non era citato nell'atto.Piuttosto potrei pensare che l'atto ha un vizio e pertanto va rettificato, senza il consenso degli eredi in quanto un bene non era riportato. Si può dimostrare che l'immobile era di mio nonno?e quindi dato che non lo ha donato è ancora suo e adesso deve effettuare un altro atto di donazione solo per quell'immobile?
     
  8. romrub

    romrub Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Solita premessa, non sono un legale, e dico secondo il mio vedere.
    Se il nonno è vivente, forse potete far quacosa per vie legali. Non fosse così ritengo che quel bene rientri nell'asse ereditario, come bene indiviso (sempre che risulti esistente da qualche parte) e che per averne la proprietà, tua zia, debba pagare i costi di edificazione e dei materiali, somma che andrà divisa fra tutti gli eredi.
    Non risultasse da nessuna parte, il problema si complica assai, perchè prima bisogna regolarizzarlo e poi...., ma questo lo può fare direttamente tua zia. Qui mi fermo sono già andato troppo avanti.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina