1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Lancillotto

    Lancillotto Membro Attivo

    Già proprietario di un monolocale in un condominio, ho avuto l'occasione di acquistarne uno adiacente. La domanda è se per questa nuova proprietà è previsto il diritto ad un ulteriore voto in assemblea. Ammesso che io possa disporre di due voti, vorrei sapere se il fatto di aprire una porta di sola comunicazione fra i due monolocali - non di unione in quanto rimarrebbero di fatto unità diverse ed indipendenti - possa inficiare questo diritto. Ringrazio per un eventuale chiarimento in merito.

    P.S Complimenti per il forum che tratta argomenti interessanti anche alla portata di "non addetti ai lavori"!:ok:
     
  2. Andrea Sini

    Andrea Sini Membro dello Staff

    Professionista
    In assemblea di condominio esistono due maggiornaze quella dei millesimi e quella delle teste, diverse come quantità a seconda che l'assemblea sisvolga in prima o in seconda convocazione.
    I millesimi di tua proprietà aumentano in quanto acquisisci i millesimi del nuovo appartamento, per le teste si aumenti di uno, in quanto il vecchio condomino non c'è più e sei subentrato tu.
    L'apertura della porta di comunicazione non preclude nessun diritto in quanto le due unità rimangono separate.
     
    A Lancillotto e piace questo messaggio.
  3. clemente

    clemente Membro Attivo

    Professionista
    L'apertura della porta di comunicazione tra due unità immobiliari muta di fatto gli immobili sia a livello edilizio che catastale in quanto non sarebbero più indipendenti.
    Per essere in regola dovresti comunicare l'intenzione di fare i lavori al Condominio, presentare l'istanza opportuna al competente Ufficio comunale e soprattutto a lavori ultimati presentare la fusione delle due unità al Catasto.
    Per quanto riguarda i voti in assemblea ti verranno assegnati i millesimi risultanti dalla somma di quelli spettanti a ciascuna unità immobiliare ma il voto spettante "a testa" sarà uno soltanto.
     
    A ralf e Lancillotto piace questo messaggio.
  4. Andrea Sini

    Andrea Sini Membro dello Staff

    Professionista
    Non è detto che sia necessaria la fusione delle 2 unità.
    Lo dico in quanto a Bologna per 2 volte abbiamo presentato in catasto la pratica che è stata accettata di due unità distinte ( 2 subalterni) in comunicazione con una porta da cm 80, mentre se avessimo realizziato un'apertura più importante, esempio di 2 metri di ampiezza allora ci avrebbero imposto la fusione delle 2 unità. (ripeto a Bologna)
    Meglio sentire dall'ufficio a Siena o dove è situato l'immobile.
     
    A Lancillotto piace questo elemento.
  5. Antonio Azzaretto

    Antonio Azzaretto Membro dello Staff

    A prescindere dalla possibile fusione delle unità immobiliari, i millesimi conteggiati nelle votazioni in assemblea saranno la somma di quelli risultanti da tutti gli immobili in proprietà alla data dell' assemblea.

    La testa, invece, per motivi naturali, non sarà possibile raddoppiarla; pertanto la presenza del proprietario dei due appartamenti sarà l' unica che verrà conteggiata ai fini della votazione.
     
    A Lancillotto e felixgiovanni piace questo messaggio.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina