1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Fingers

    Fingers Nuovo Iscritto

    Inquilino/Conduttore
    Buonasera,
    per ragioni di lavoro, mi trovo costretta a soggiornare 4 notti su 7 in un appartamento che non e' il mio (di proprieta' e residente, nel quale abitano anche mio fratello e mia mamma), cosi' insieme a un'amica (che invece cercava una sistemazione piu' definitiva) valutiamo di prendere in affitto una casa di 2 camere e servizi.
    Si fa il contratto a suo nome (un po' perche' sembrava la cosa piu' ragionevole, dovendone usufruire lei ogni giorno e io solo parzialmente , un po' perche' non avevo info in merito al da farsi, in quanto gia' proprietaria di una casa ove ho residenza e dalla quale non intendo toglierla). Si registra il contratto, cedolare secca 4 anni rinnovabili salvo disdetta 3 mesi prima. La mia amica non ha un contratto a tempo indeterminato, io ne ho uno a tempo indeterminato ma in "staff leasing" (che non contempla il giustificato motivo per il licenziamento e non da garanzia alcuna sulla durata del contratto). I proprietari di casa mi chiedono di prestarmi come garante, cosa che mi riesce ostica da digerire, soprattutto perche' io non avrei voce in capitolo sul recesso dal contratto di locazione (non risultando io su quest'ultimo). Si stava valutando una soluzione che non contemplasse la fidejussione bancaria (non abbiamo tutta questa disponibilita', considerato anche il deposito di 1400 euro gia' versato ai proprietari). Quale tra queste strade e' fattibile e meno gravosa?
    1. Modifichiamo il contratto di locazione, aggiungendo me come affittuaria MA in quel caso potrei recedere dal contratto di locazione da sola, senza l'eventuale firma dell'altra persona intestataria del contratto?
    2. Mi presto come garante ma con l'obbligo che il contratto come garante non viaggi di pari passo con quello di locazione: mi presto garante per 6 mesi, e per tacito rinnovo fino a fine contratto di locazione SALVO MIA DISDETTA almeno 3 mesi prima della scadenza del contratto come garante.
    3. Mi presto come garante, ma mi faccio firmare un foglio di recesso dal contratto da parte dell'altra inquilina, cosi' nel caso lei non paghi, paghero' io come garante, ma ho modo di recedere dal contratto d'affitto usando il recesso gia' firmato (in tal caso, dovrei comunque figurare come affittuaria anche io?).

    Capisco che i proprietari si vogliano tutelare, ma per me firmare come garante di qualcosa su cui non ho potere di recesso, e' compiere un passo avventato: non esiste una soluzione che tuteli anche me?

    Grazie infinite per i suggerimenti, sono ben accetti anche suggerimenti su dove posso farmi tirare giu' due righe "a modo" per questo contratto come garante o contratto di locazione modificato a prezzi accessibili.
     
  2. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    penso che sia l'unica soluzione di una mediazione tra le due esigenze.
    Non fare da fidejussore o da garante perché corri il rischio di pagare per la tua amica, anche se tu non abiti più in quell'appartamento, e si romperà una amicizia.
    Ovviamento il proprietrio di casa anche se fa il contratto a due persone li obbligherà in solido al pagamento dell'affitto: nel vostro caso se una se ne va, l'affitto per intero rimane a carico di quella che resta nell'abitazione.

    Ognuna delle due, nel rispetto delle clausole previste dal contratto, può rescindere unilateralmente ed anticipatamente il contratto stesso.
     
  3. Fingers

    Fingers Nuovo Iscritto

    Inquilino/Conduttore
    Grazie infinite, davvero. Il contratto e' stato gia' registrato esclusivamente a nome della mia amica (i proprietari dell'appartamento pensavano, appunto, di farmi fare da garante) con cedolare secca. Ora chiedero' di subentrare nel contratto, immagino come coinquilina (?), ma non come garante? O e' implicito che ognuno garantisce l'affitto fino a disdetta personale (leggo in giro che normalmente se uno degli inquilini da disdetta, gli altri devono comunque pagare l'intero affitto, e sta quindi a loro trovare un nuovo inquilino o dare disdetta a loro volta). Il problema e' che loro sono molto pratici (hanno in affitto un'intera palazzina) e io ho paura di prendermi un impegno che non voglio, semplicemente perche' non capisco le formule o le postille e quant'altro. A chi posso rivolgermi? Una filiale SUNIA potrebbe seguirmi o controllare un eventuale contratto prima che io lo firmi?
    Grazie di nuovo, questa storia sta diventando un incubo :/
     
  4. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    E' la strada più sicura e meno impegnativa per il proprietario di casa.
    devono rifarlo intestandolo ad entrmbe voi due con la solidità del pagamento dell'affitto (che è stato già spiegato in un intervento precedente). Nel caso in cui una delle due abbondoni chi rimane pagherà l'intero affitto oppure dando anche lei il preavviso se ne andrà.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina