• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Andrea41

Membro Junior
Proprietario Casa
Il geometra mi ha fatto una pratica CILA tardiva ed emessa relativa fattura.
Posso detrarla dai redditi e per quale percentuale?
Grazie
 

alberto bianchi

Membro Storico
Proprietario Casa
La CILA è stata introdotta nel 2010 con la Legge 73 che ha modificato l’Art. 6 del Testo Unico dell’edilizia (d.p.r. 380/01). Si tratta di uno strumento normativo finalizzato alla realizzazione di interventi di manutenzione straordinaria che non tocchino le parti strutturali dell’edificio. La Legge n.164 del 2014 ha esteso gli interventi di manutenzione straordinaria anche a quelli di frazionamento o accorpamento di unità immobiliari.
....
In conclusione: se sono detraibili i lavori per i quali è stata presentata la CILA diventa detraibile anche la Fattura del Geometra. Si ha una detrazione indiretta in quanto la prestazione del geometra deve confluire nell'accumulo costi (in pratica fa parte del costo totale della manutenzione straordinaria). E' detraibile se è detraibile la manutenzione.
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Il geometra mi ha fatto una pratica CILA tardiva ed emessa relativa fattura.
Posso detrarla dai redditi e per quale percentuale?
Grazie
Per quale tipologia di intervento?
Su quale immobile?

Parli di "detrazione"...che è cosa diversa dai vari "bonus fiscali".

Devi fornire più elementi.e raccontare la storia dal principio..o perdiamo tempo.
 

Luigi Criscuolo

Membro Storico
Proprietario Casa
Quando si eseguono lavori su edifici esistenti per i quali si intende beneficiare della detrazione fiscale sulle ristrutturazioni edilizie (50%) o sul risparmio energetico (65%), è obbligatorio effettuare i pagamenti con un apposito modulo di bonifico per le detrazioni fiscali.
Questo particolare bonifico è da utilizzare sempre, eccezion fatta per i pagamenti attuabili solamente con modalità differenti dal bonifico, come ad esempio i bollettini per la presentazione di un permesso di costruire o di una DIA, le imposte di bollo, ecc.
Esistono differenze importanti fra il modello di bonifico per le detrazioni fiscali e il bonifico ordinario. Innanzitutto nel bonifico per le detrazioni fiscali ci sono appositi campi dove indicare la tipologia di detrazione di cui si intende beneficiare (se ristrutturazioni edilizie o risparmio energetico), il codice fiscale di colui che paga (e che beneficerà della detrazione) e il codice fiscale o partita IVA del beneficiario del bonifico.
Questi campi non sono invece presenti in un bonifico ordinario.
Altra differenza importantissima è la ritenuta d'acconto che viene applicata sui bonifici per le detrazioni fiscali. La ritenuta non viene invece mai applicata sui bonifici ordinari.
Al momento del pagamento di un bonifico per le detrazioni fiscali, banche e Poste Italiane Spa devono operare automaticamente una ritenuta a titolo di acconto dell'imposta sul reddito dovuta dall'impresa che effettua i lavori o dal professionista che li segue.
Quindi tu come hai pagato il geometra se lo hai già pagato?
 

giogiolu

Membro Attivo
Proprietario Casa
Da quanto vedo:
-Andrea41 è nuovo iscritto
-si è rivolto al Forum in cerca di risposte atte a chiarire il suo dubbio
-evidentemente non conosce il significato di certi termini quali "detrazioni" e "bonus fiscali" con quanto ne consegue (vogliamo dargliene un colpa?)
-non credo che tutti siano tenuti a conoscere tutto di tutto. Esistono per questo le varie professioni.
Nessuno si offenda, ma ritengo che un nuovo membro, debba essere accolto con fare diverso. Sicuramente nei termini usati da Alberto e Luigi.
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Andrea41 è nuovo iscritto
Impara a leggere senza fermarti alle "apparenze": un iscritto dal 2018 non è un "nuovo iscritto".

si è rivolto al Forum in cerca di risposte atte a chiarire il suo dubbio
Chiunque si rivolge ad un forum è tenuto a formulare le domande in modo chiaro e fornendo tutti gli elementi atti ad inquadrare la situazione.
Diversamente appare una domanda "generica" come chiedere il sesso degli angeli.

Ps.
Invece di criticare gli altri prova a dare risposta a chi pone le domande
 

giogiolu

Membro Attivo
Proprietario Casa
Impara a leggere senza fermarti alle "apparenze": un iscritto dal 2018 non è un "nuovo iscritto".



Chiunque si rivolge ad un forum è tenuto a formulare le domande in modo chiaro e fornendo tutti gli elementi atti ad inquadrare la situazione.
Diversamente appare una domanda "generica" come chiedere il sesso degli angeli.

Ps.
Invece di criticare gli altri prova a dare risposta a chi pone le domande
Non ho competenze per dare risposte a Andrea41 e me ne sono astenuto. Guarda #7. Ma siccome mi inviti a leggere mi dici dove "è previsto che chi si rivolge al Forum è tenuto a......"? E ancora: chi si è iscritto da meno di un anno non è nuovo iscritto? Dove devo "leggere" se non su quanto allego? Quale è la forbice di tempo entro la quale un membro si può definire nuovo?Cattura.PNG
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Ma siccome mi inviti a leggere mi dici dove "è previsto che chi si rivolge al Forum è tenuto a......"? E ancora: chi si è iscritto da meno di un anno non è nuovo iscritto?
Premesso che non ho declinato la frase indicando "questo" specifici forum ma "tutti" ... le norme sono scritte nel Regolamento cui si viene invitati leggere al momento dell'iscrizione (e comunque sempre reperibile nella sezione "Aiuto"), nelle regole di Netiquette tipiche del web ...e nell'educazione civica.

La denominazione "nuovo iscritto" riportata nell'avatar non va confusa in senso "anagrafico d'iscrizione" ma in base al volume di interventi.
 

Andrea41

Membro Junior
Proprietario Casa
Chiedo scusa, non credevo di aver smosso un "vespaio".
Io intendevo una detrazione non per ristrutturazione, ma per una Cila senza abusi,
presentata solo per la regolarizzazione di disegni tecnici errati.
E chiedevo se la regolare fattura, pagata in contanti, fosse detraibile dai redditi del Mod.730.

D'altronde, se esiste un forum e qualcuno "ignorante" in materia pone una domanda, rispondano solo quelli che si sentono di rispondere liberamente.
Per i riottosi non è obbligatorio rispondere. Grazie
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
qualcuno "ignorante" in materia pone una domanda,
Ma vedi che sei sufficentemente "preparato" per esporre una domanda in modo corretto???!!!

Comunque, e dopo precisazioni, la risposta è NO.

Non esiste detrazione per tale prestazione...salvo sia resa ad una ditta per questioni inerenti la propria attività.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

dolcenera52 ha scritto sul profilo di mapeit.
Sono vittima di uno stalker!
dolcenera52 ha scritto sul profilo di mapeit.
Ho fatto la lista dei danni, è piuttosto lunga!
Alto