1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. maurizioplll

    maurizioplll Nuovo Iscritto

    Salve, l'estate scors ho ristrutturato un appartamento con rifacimento completo dell'impianto idraulico. Oggi, a 9 mesi dalla conclusione dei lavori, si è verificata una perdita sulla fecale condominiale, nell'appartamento sottostante. L'amministratore sostiene che è dovuta ai lavori di allacciamento fatti dalla mia ditta, la ditta ovviamente dice che è una normale perdita dovuta alla vecchiaia dell'impianto. Inoltre ci sono pareri diversi su come vada fatta la riparazione, che vanno da un semplice rattoppo a dire della mia ditta, ad un intervento radicale nel mio bagno (appena rifatto, sigh).
    Vorrei un consiglio su come comportarmi, in qualità di proprietario, e un parere su chi sia tenuto a pagare il danno.
    Grazie,
    Maurizio
     
  2. Alessia Buschi

    Alessia Buschi Membro dello Staff Membro dello Staff

    Professionista
    Essendo che l'impianto è parte comune, generalmente le ripartizioni spettano atutto il condominio, ma bisogna effettivamente vedere bene questa perdita dov'è causata.
    Fai intervenire l'amministratore che si rivolgerà ad un tecnico esterno per rilevare la perdita, solo così si potranno rilevare eventuali responsabilità.
     
    A maurizioplll piace questo elemento.
  3. maurizioplll

    maurizioplll Nuovo Iscritto

    In effetti la valutazione dell'amministratore, secondo cui il danno è causato dalla mia ditta, è basato sulla valutazione di un idraulico da lui interpellato. Se si arriva ad un muro-contro-muro come si procede?
     
  4. Alessia Buschi

    Alessia Buschi Membro dello Staff Membro dello Staff

    Professionista
    Che la perdita, così come già da lei scritto, arrivi all'appartamento sottostante e la sua vicina intimi sia lei che l'amministratore a provvedere a risolvere il guasto. Se non si fida dell'idraulico chiamato dall'amministratore, si affidi ad un altro, sempre terzo, e nel pi+ breve tempo possibile, il quale insieme a lei e all'amministratore farà un altro sopralluogo per determinare il guasto e procedere alla risoluzione del problema perdita e alla eventuale responsabilità, se sua a causa di un lavoro mal fatto dalla sua ditta, oppure derivante dall'impianto condominiale vecchio.
     
    A maurizioplll piace questo elemento.
  5. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Non c'è nessuna assicurazione (che copra almeno in parte i danni) al riguardo?
     
  6. geomarchini

    geomarchini Nuovo Iscritto

    Secondo me la tua ditta ha sbagliato qualcosa. E' necessario sapere con esattezza in che punto è localizzata la perdita. Se fosse dopo l'innesto del tuo wc nel tragitto esistente potrebbe essere colpa della vetustà dello stabile, se invece la perdita fosse prima dell'innesto la ditta che ti ha fatto la ristrutturazione del bagno potrebbe aver commesso qualche errore...se così fosse sarebbe colpa della ditta e dovrebbe assumersi l'onere per intero della sistemazione.
     
    A maurizioplll piace questo elemento.
  7. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    La ditta durante il lavoro potrebbe aver danneggiato il tratto condominiale e il danno potrebbe non essere ascrivibile con certezza ai lavori. Ma la ditta lo ammetterebbe? Secondo me tenderebbe a fare come l'automobilista che urta un'auto in sosta e scappa. Vallo a beccare...
     
    A maurizioplll piace questo elemento.
  8. geomarchini

    geomarchini Nuovo Iscritto

    quando tocchi dei tubi vecchi sei obbligato a cambiarli non possono essere riutilizzati detto questo la lavorazione effettuata consiste esattamente nella dismissione dei sanitari e dei pavimenti con conseguente rimozione delle tubature sino all'innesto, altro non possono aver fatto, o meglio danni dopo l'innesto non possono averli cagionati. Non c'era nessuno che ha seguito i lavori o ancor meglio una documentazione fotografica a cui fare riferimento???
     
  9. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Nel corso del rifacimento di un mio bagno, in particolare nel periodo in cui il water non era collegato e la braga era quindi "aperta", un attrezzo del muratore cadde dalla braga nel discendente e ruppe il medesimo nella parte del gomito situato a monte del pozzetto, al di sotto del piano terra. La colpa fu attribuita (l'attrezzo era nel punto di rottura) al muratore, che non poté far altro che far riparare il danno a sue spese.
     
  10. geomarchini

    geomarchini Nuovo Iscritto

    cavoli che sfortuna...la prossima volta starà più attento!:^^: ma qua credo sia facile determinare il punto di rottura..se fosse subito sotto il water ad esempio si vedrebbe la macchia nel plafone in corrispondenza dello stesso. Attendiamo delucidazioni in merito allora:daccordo:
     
  11. maurizioplll

    maurizioplll Nuovo Iscritto

    Grazie a tutti per le risposte, il punto esatto della perdita è ancora da accertare perchè si tratta di scavare attorno alla braga. Il condominio ha un'assicurazione ma l'amministratore continua a dire che la responsabilità è mia e che non ha intenzione di pagare nè di chiedere all'assicurazione perchè poi ci costerà di più. La ditta che ha fatto i lavori ovviamente nega ogni responsabilità e si dice pronta ad intervenire ma non gratuitamente. A questo punto come procedo? Si deve chiamare un perito? E chi lo sceglie? Grazie ancora per l'aiuto.

    Aggiunto dopo 7 minuti :

    Fatemi aggiungere che l'idraulico dell'amministratore sostiene che il danno è alla braga (anche se si deve ancora verificare scavando intorno) ed è dovuto al fatto che la ditta ha forzato i tubi quando ha effettuato l'innesto dal mio appartamento. La fecale però è vecchia, e mi chiedo se sia possibile provare la responsabilità della ditta.
     
  12. geomarchini

    geomarchini Nuovo Iscritto

    certo se è colpa della ditta pagherà...purtroppo devi interpellare un legale:rabbia:
     
  13. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Si arriverà a stabilire la verità dei fatti? Oppure no, e allora pagherà il condominio, così come pagherebbe nel caso in cui la causa fosse veramente la vetustà dell'impianto? Infatti i casi sono tre:
    1) vetustà: paga il condominio
    2) danno dovuto ai lavori: paga la ditta
    3) verità non accertabile: paga il condominio.
     
    A maurizioplll piace questo elemento.
  14. Alessia Buschi

    Alessia Buschi Membro dello Staff Membro dello Staff

    Professionista
    Secondo me, prima va accertato dove si trova il danno, quindi a breve giro di posta interpellate un altro perito che effettuerà dei sondaggi affinchè si capisca dove effettivamente si trovi il danno e di conseguenza le responsabilità.
    Comunque fatti dare dall'amministratore copia dell'assicurazione e vedi se è contemplata anche la ricerca del guasto e questo tipo di intervento alla fecale. Se la colpa fosse imputabile alla ditta, questa avrà una sua assicurazione e pagherà, ma se invece è del condominio per vetustità della fecale, questa, quantomeno coprirà la parcella del perito ed eventuali danni.
     
  15. geomarchini

    geomarchini Nuovo Iscritto

    attenzione per verificare la natura del danno e la posizione basta una termografia! penso costi attorno ai 250-300 euro
     
    A maurizioplll piace questo elemento.
  16. Alessia Buschi

    Alessia Buschi Membro dello Staff Membro dello Staff

    Professionista
  17. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Ma la termografia non fornisce una mappa delle temperature della zona ad un certo istante, individuando in particolare i ponti termici? Sbalio?
     
  18. geomarchini

    geomarchini Nuovo Iscritto

    la differenza cromatica dovuta al delta T fornisce il percorso della perdita a fronte di questo se la ditta venisse messa alle strette potrebbe riconoscere l'errore ed evitando spese legali sistemare il danno!!! questa si che è mediazione!:fico:
     
  19. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Da che cosa nasce questo delta T, ossia la differenza di temperatura tra un punto e l'altro del manufatto? Ossia il manufatto non si trova tutto alla stessa temperatura (più o meno la temperatura ambiente, quella dell'aria)? Grazie della risposta.
     
  20. Alessia Buschi

    Alessia Buschi Membro dello Staff Membro dello Staff

    Professionista
    Se non ricordo male e se non sto sbagliando tutto, Geom. correggimi se sbaglio, è come si stesse facendo una specie di lastra alla parete, dove viene evidenziata cromaticamente (in blu) la perdita dell'acqua, da dove parte e fino a dove arriva.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina