1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. key

    key Membro Attivo

    Professionista
    Dovrò stipulare un contratto non abitativo con società in costituzione.

    Non mi fido a firmare il contratto dando un termine di 15-30 giorni per la consegna della fideiussione bancaria pena la inefficacia del rapporto locatizio se non consegnata nei termini.

    Ma le banche rilasciano fideiussione inserendo il numero di registrazione del contratto AdE,anche se è una scrittura privata e potrebbero fare liberamente.

    Come faccio a tutelarmi?

    Chiedo un assegno circolare di pari importo alla società conduttrice,emesso da uno dei soci o chicchessia,da incassare e poi restituire la somma a fideiussione consegnata?

    Complicato......

    Ci sono alternative?

    Grazie
     
  2. eleonora buda

    eleonora buda Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Per esperienza diretta è l'unica soluzione ...............presupponendo la correttezza del proponente conduttore può essere meno complicato un assegno bancario da tenere in custodia e restituire al rilascio della fideiussione.
     
  3. key

    key Membro Attivo

    Professionista
    Infatti
    Un circolare da tenere in custodia
    Ma mi pare che i termini per l'incasso di un circolare e'una settimana.
    Un assegno bancario meno.
    A meno che non sia postdatato.
    Ma ti fidi a prendre un assegno bancario.
    Meglio il circolare.
    Ma i tempi di emissione fideiussione si possono allungare.
    Allora va incassato e poi restituito.
     
  4. eleonora buda

    eleonora buda Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Gli assegni circolari hanno un determinato tempo di vita, validità che utenti e banche devono tassativamente rispettare per evitare possibili problemi in fase di cambio. Va precisato che tale lasso temporale non è, come molti pensano, di 30 giorni; questo limite definisce entro quanto il cliente deve presentarsi in banca per l’incasso. Volendo essere precisi, il beneficiario ha il dovere di incassare o cambiare l’assegno entro 8 giorni(se residente nello stesso comune in cui viene emesso),o 15 giorni(se in un comune diverso).

    Anche passate tali scadenze il titolo non perde validità, solo l’emittente ha facoltà di revocarlo. In questo caso il beneficiario non può agire legalmente.

    Il punto chiave non è quindi tanto la validità dell’assegno circolare, quanto il diritto di revoca del suo pagamento. Questo può benissimo essere cambiato anche dopo mesi dalla emissione, ma nel caso la banca dovrà obbligatoriamente richiedere il permesso al soggetto emittente.

    Diversamente un bonifico con valuta alla data della stipula, con causale dettagliata, che restituirai a fideiussione ricevuta.
     
  5. key

    key Membro Attivo

    Professionista
    Appunto
    Ricordavo bene.
    Il circolare va incassato entro una settimana.

    Si potrebbe fare un postdatato firmato da uno dei soci.
    Ma c'e'da fidarsi?

    Alternative possibili?
     
  6. eleonora buda

    eleonora buda Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Mi permetto di notare che se la fiducia nei confronti di questa società è già così carente ancor prima della stipula...............forse sarebbe opportuno rifletterci.

    Comunque non vedo alcuna differenza fra incassare un circolare o ricevere un bonifico con valuta contestuale alla stipula, con tanto di causale specifica, quindi che trattasi di cauzione in attesa di fidejussione, come indicato nel post precedente, bypassando A/B o A/C.
     
  7. key

    key Membro Attivo

    Professionista
    Mille grazie
    Ma costituiscono una societa ad hoc proprio per questo contratto.
    Con soci vari,che non conoscero.
    Trattasi di ristorazione.

    La fideiussione:pissiamo azpettare pute due mesi.
    Se non arriva chiudo subito il contratto,ma poi proprio non mi va di rompermi con giudici avvocati e soprattutto u.g.

    Il bonifico contestuale alla stipula....
    E'revocabile.

    Meglio un circolare.

    Altre idee?
     
  8. happysmileone

    happysmileone Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    La banca che ha emesso la fidejussione per il mio inquilino non ha richiesto copia registrata del contratto ma solo copia del contratto firmata dalle parti.
    La necessita' di avere una fidejussione a garanzia pena decadenza ed annullamento del contratto lo avrai inserito, credo, nel contratto.
    Per registrare un contratto hai un mese di tempo e se non otterrai la fidejussione prima vuol dire che la banca non ha nessuna intenzione di emetterla.
    Se proprio dovrai registrarlo bolli e 1/2 registro sono a carico della controparte al limite dovrai recuperare solo la tua meta'.
    Al limite attendi la emissione della fidejussione prima di consegnare le chiavi.
     
  9. key

    key Membro Attivo

    Professionista
    Si ho già scritto nel contratto che la fideiussione va consegnata alla consegna delle chiavi contestualmente al verbale di consegna immobile.
    Quindi dopo la firma del contratto.
    Altrimenti risoluzione ai sensi della 1456 c.c.

    Il non registrare il contratto ha valore ai fini fiscali.
    Si,probabilmente è nullo non registrato.
    Ma legalmente un contratto firmato dalle parti,ha un valore.

    Quindi NON consegni le chiavi se non ti danno la garanzia.

    Ma credo che il contratto pur NON registrato resti in essere senza disdetta ai sensi della 1456 c.c.

    Il problema che detta norma prevede l'avallo del giudice con sentenza dichiarativa.

    Quindi se va male e non ti consegnano la fideiussione,devi comunque passare dal giudice per poter riaffittare......

    Meglio penso un assegno circolare a copertura ,poi quando arriva la fideiussione gli riconsegni la somma.

    Alternative?
     
  10. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Stai mescolando la norma applicabile all'assegno circolare con il termine di presentazione e con l'ordine di non pagare (quello che tu definisci "revoca"), che esistono solo per l'assegno bancario.
    Per l'assegno circolare, l'art. 84 L.A. recita:
    Il possessore decade dall'azione di regresso, se non presenta il titolo per il pagamento entro trenta giorni dall'emissione. L'azione contro l'emittente si prescrive nel termine di tre anni dall'emissione. La girata a favore dell'emittente estingue l'assegno.
     
    Ultima modifica: 25 Giugno 2016
  11. key

    key Membro Attivo

    Professionista
    l beneficiario ha il dovere di incassare o cambiare l’assegno entro 8 giorni (se residente nello stesso comune in cui viene emesso), o 15 giorni(se in un comune diverso).

    Anche passate tali scadenze il titolo non perde validità, solo l’emittente ha facoltà di revocarlo. In questo caso il beneficiario non può agire legalmente.


    La sostanza puoi farti dare un circolare dal conduttore ,lo tieni in cassetto per 15 giorni se la societa ha sede legale in un Comune differente dal Locatore.

    Al 15 giorno se la fideiussione NON è consegnata al locatore,incassi l'assegno.

    Alternative non ne vedo.....
     
  12. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Anche tu stai facendo un "pot-pourri" tra le norme relative all'assegno bancario e quelle relative all'assegno circolare.
    Gli 8 o 15 giorni si riferiscono al termine di presentazione dell'assegno bancario. E la residenza del portatore non influisce su quel termine.
     
  13. key

    key Membro Attivo

    Professionista
    Ma il termine di presentazione e'tutto.
    Dopo il circolare puo essere revocato dall'emittente.
    8 giorni stesso Comune:emittente/incasso
    15 giorni fuori piazza.

    L'assegno bancario e chi lo prende....
     
  14. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Il termine di presentazione è normato dall'art. 32 L.A., che prevede che
    "L'assegno bancario deve essere presentato al pagamento nel termine di..."
    Ex art. 35 L.A., dopo spirato il termine di presentazione, ha effetto l'ordine al trattario di non pagare (quello che voi definite come "revoca") la somma dell'assegno bancario.
    Per cui, il termine di presentazione esiste solamente per l'assegno bancario.
    L'assegno circolare è invece normato nel Titolo II di quella legge (artt. 82-86).
    L'unico articolo in cui si prevedono dei "termini", è quello che avevo già riportato (art. 84), concernente l'azione di regresso e l'azione contro l'emittente.
    Per cui, il possessore decade dall'azione di regresso, se non presenta il titolo per il pagamento entro trenta giorni dall'emissione. L'azione contro l'emittente si prescrive nel termine di tre anni dall'emissione. Il possessore non deve osservare nessun "termine di presentazione" di 8, 15, ecc. giorni per ottenere il pagamento dell'assegno circolare. Deve fare solo attenzione a non superare il termine di tre anni dall'emissione, altrimenti non potrebbe più agire direttamente contro l'emittente.
    L'emittente dell'assegno circolare non è certamente quello che intendi tu. L'emittente è un istituto di credito, a ciò autorizzato dall'autorità competente.
    L'istituto di credito (emittente) non ha certamente il potere di revocare l'assegno circolare, una volta che l'abbia emesso. L'istituto emittente può solamente annullare l’assegno circolare che aveva emesso, se chi gli aveva richiesto di emetterlo, glielo riconsegna e quindi l'importo sarà restituito al richiedente.
     
    Ultima modifica: 25 Giugno 2016
  15. key

    key Membro Attivo

    Professionista
    Mille grazie Nemesis
    Ho estratto il testo dal web sotto la voce assegno circolare termini d'incasso.

    C'e'proprio confusione sul web....

    Grazie ancora!!!!!!!!!!!
     
  16. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Infatti.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina