1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. tina63

    tina63 Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Buongiorno a tutti. Sono proprietaria di un'alloggio locato per due volte e per entrambe le volte l'inquilino è scappato lasciandomi affitti arretrati e spese riscaldamento non pagati.
    Prima di affittare per la terza volta, volevo affittare con fidejussione (nel web se ne parla molto). Questa mattina sono andata in Banca ed ho chiesto informazioni per una fidejussione bancaria per locazione. Spiegando la mia disavventura precedente, l'impiegata ha iniziato a dirmi che sarebbe un costo per l'inquilino che comunque avrebbe dovuto versare sul conto (che naturalmente avrebbe dovuto aprire) i soldi e via discorrendo, e proponendomi di farmi fare un'assegno con le mensilità e riscuotendolo al momento opportuno. Quando mi ha detto questo discorso le ho detto che l'assegno fatto così non è una garanzia perchè se non riesce a pagare non ha neanche soldi sul conto e quindi sarebbe un'assegno non coperto. Mi ha fatto andare via più confusa di prima.
    Potete spiegarmi anche con esempi praitici come funziona questa fidejussione?
    Grazie
     
  2. Ennio Alessandro Rossi

    Ennio Alessandro Rossi Membro dello Staff

    Professionista
    A norma dell'articolo 1936, Codice civile, «è fideiussore colui che obbligandosi personalmente verso il creditore, garantisce l'adempimento di un'obbligazione altrui». Il fideiussore ( La banca, l'assicurazione, un parente del conduttore , facoltoso ) può fornire al locatore la garanzia del pagamento dei canoni, degli oneri accessori, di eventuali danni ai locali e financo del danno conseguente alla ritardata restituzione dei locali. Rispetto a quest'ultima eventualità, è consolidata la giurisprudenza secondo cui «nell'ipotesi di fideiussione prestata da un terzo per tutti gli obblighi assunti con il contratto di locazione, il fideiussore risponde anche dei danni per ritardata restituzione della cosa locata e quindi della indennità di occupazione pari al corrispettivo convenuto sino alla riconsegna, dovuta ex articolo 1591, Codice civile, in quanto la garanzia fideiussoria si giustifica proprio in funzione del mancato adempimento delle obbligazioni contrattuali . Alcune fideiussioni assicurative prevedono anche la tutela legale del locatore e il rimborso delle spese legali sostenute per la liberazione dei locali. E" noto in proposito che anche il rimborso delle spese dell'esecuzione per rilascio possa essere addossata al conduttore che non se ne và nonostante il provvedimento del tribunale che ordina il rilascio dei locali.
    È opportuno che la fideiussione abbia la durata di almeno 4 anni, con obbligo di rinnovo della stessa — garantito da una clausola risolutiva espressa (articolo 1456, Codice civile) - nell'ipotesi in cui l'inquilino non provveda al rinnovo .

    La fideiussone bancaria ed il deposito cauzionale, avendo scopo differente, possono coesistere
     
    A boglionefra, AZALEA, fiorello64 e 1 altro utente piace questo messaggio.
  3. maidealista

    maidealista Fondatore Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    A Ennio Alessandro Rossi e tina63 piace questo messaggio.
  4. Ennio Alessandro Rossi

    Ennio Alessandro Rossi Membro dello Staff

    Professionista
    Il alternativa si ricordi che puo' essere rilasciata p.es. dal datore, da amici, da parenti che siano proprietari p.es. di immobili ( e pertanto maggiormente solvibili)
    Di cio' ebbi conferma in un articolo a risposta di una mia domanda dal sole 24 ore a firma dello studio avv. Cusmai di Roma
    Lo rimarco perché potrebbe costituire una valida alternativa ,non potendo il conduttore beneficiare di una polizza fideiussoria rilasciata da primario istituto bancario (che evidentemente sarebbe la garanzia migliore )
     
  5. uva

    uva Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Anche a me è capitato di chiedere, ed ottenere, la fideiussione di un parente (con buoni redditi e proprietà immobiliari) dell'inquilino.
    E' opportuno inserire nella fideiussione una clausola con la quale il fideiussore rinuncia espressamente al beneficio della preventiva escussione del debitore principale.
    Così in caso di morosità ci si può rivolgere direttamente al fideiussore che non può chiedere al locatore di procedere prima contro l'inquilino per il recupero del credito.
     
    A fiorello64 e Ennio Alessandro Rossi piace questo messaggio.
  6. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    la fideiussione è molto difficile da ottenere, mi risulta esistano polizze assicurative che tutelino il proprietario davanti ai rischi inerenti l'affitto
     
  7. casanostra

    casanostra Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Tutte le volte che ho parlato di fideiussione sono scappati e non li ho più rivisti. Almeno non ho beccato sole.
     
  8. tina63

    tina63 Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Ritieniti fortunato !
    Invece io NON HO parlato di fidejussione e sono scappati lasciandomi debito, sia di locazione che riscaldamento, per non parlare delle bollette luce e gas. :rabbia:
     
  9. oliveri tomaso

    oliveri tomaso Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    quando si affitta bisogna tutelarsi in anticipo informandosi sulla serietà e solvibilita dell'interessato e partire con una cifra piu alta che se viene accetata subito , dubitate ,
    è meglio pochi maledetti e sicuri , ma anche in questi casi si può prendere delle cantonate , ma in caso di dubbio , come dice griz , è meglio stipulare una valida assicurazione , meglio prevedere che curare .
     
  10. tina63

    tina63 Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Olivieri, tu dici di informarsi sulla serietà e solvibilità ma come fai ? Se l'inquilino si presenta con buste paga e assegno e dichiarazione del datore di lavoro? Della non solvibilità te ne accorgi durante la locazione, iniziano a dirti che questo mese ha problemi, che il datore di lavoro ha spostato la data per pagare lo stipendio fino al punto di SCAPPARE durante la notte. E mi devo ritenere fortunata, come ha detto l'avvocato. Come affitto non è esagerato è nella norma con cedolare secca, tutto dichiarato e tassato.Hai altri modi di informarti ?
     
  11. eleonora buda

    eleonora buda Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Esiste la fidejussione assicurativa a prima richiesta per un valore assicurato che copre i 12 mesi (3 per cauzione e 9 per i canoni) da rinnovare per la durata del contratto e comporta il pagamento di un premio annuo per il conduttore. Esempio: nel mio caso premio pari ad € 150/160 per un valore assicurato pari ad € 6.600.
    Il conduttore paga il premio invece di anticipare i 3 mesi di cauzione, ed il proprietario ha una garanzia maggiore su eventuali morosità procedendo a semplice richiesta con l'escussione della cifra pendente, alcune polizza hanno anche la copertura per spese legali.
     
  12. tina63

    tina63 Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Grazie Eleonora chi stipula questa fidejussione assicurativa a prima richiesta , io sono di Torino, mi puoi indicare un'agenzia ? :)
     
  13. eleonora buda

    eleonora buda Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Ciao Tina. Forse non mi sono espressa chiaramente. È il conduttore che deve stipulare l'assicurazione e darne una copia in originale al proprietario il quale registrato il contratto di locazione Invia per RR una copia del contratto alla compagnia. Il mio inquilino ha stipulato l'atto di fideiussione con AS Merchant Bank SPA . Buona affittanza
     
    A tina63 piace questo elemento.
  14. oliveri tomaso

    oliveri tomaso Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Non ho detto che è facile informarsi , una busta paga e una dichiarazione del datore di lavoro oggi non sono più una garanzia , puoi informarti discretamente da dove proviene . Si sei stata fortunata che se ne andato spontaneamente , una causa di sfratto ti sarebbe costata senza potere recuperare le spese se il soggetto è insolvibile , nel tuo caso non ti sarebbe neanche servita un'assicurazione .
     
    A tina63 piace questo elemento.
  15. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    secondo me si sta facendo una certa confusione:
    esistono le fideiussioni emesse da compagnie assicurative che sono documenti nei quali le compagnie stesse si impegnano a garantire somme di denaro in vece dell'affittuario, queste somme vengono pattuite secondo importi concordati, si acquistano ed eventualmente si rinnovano
    esistono poi anche polizze di assicurazione che coprono il proprietario in caso di morosità o danni all'immobile dietro pagamento di un premio

    le fideiussioni sono sicuramente difficilida ottenere in quanto la società emittente deve avere adeguate garanzie per l'eventuale rivalsa

    le polizze invece sono normali polizze assicurative paragonabili alla RC auto che è sicuramente più facile da ottenere
     
  16. Salvatore71

    Salvatore71 Membro Junior

    Professionista
    Buongiorno, sono un intermediario assicurativo ed opero in questo settore da più di 20 anni.
    Qualche anno fa in collaborazione con una COMPAGNIA ASSICURATIVA abbiamo creato una polizza che garantisce il mancato pagamento dei canoni (compresi oneri accessori) oltre le spese legali per l'azione di sfratto.
    Per "concedere" la polizza, la compagnia effettua un'approfondita analisi dell'inquilino (redditi, eventuali pregiudizievoli, rapporto rata/reddito, etc.) ma questo non significa che sia impossibile ottenere la polizza stessa.
    In ogni caso l'analisi precontrattuale sull'inquilino (gratuita) rappresenta solo un vantaggio per il proprietario in quanto, se il soggetto non viene ritenuto "affidabile", ha la possibilità di non affittargli l'immobile e cercare un altro potenziale conduttore.
    Fate attenzione perchè sul mercato circolano prodotti simili che vengono forniti da società finanziarie che non hanno assolutamente la stessa solvibilità ed affidabilità delle compagnie assicurative (che invece sono sotto il controllo di istituti di vigilanza...IVASS).
    Per quanto riguarda le fideiussioni bancarie, per soggetti con poca disponibilità economica sono quasi impossibili da ottenere; le banche le concedono solo se il cliente mette a garanzia del denaro o dei titoli...per quelle assicurative basta un lavoro a tempo indeterminato e un rapporto congruo tra il reddito ed il canone di affitto.[DOUBLEPOST=1391516160,1391515986][/DOUBLEPOST]Ciao Tina63, se vuoi trovare qualcosa digita in google "Protezione affitto".
    Sicuramente trovi qualche informazione utile
     
    A tina63 piace questo elemento.
  17. Ennio Alessandro Rossi

    Ennio Alessandro Rossi Membro dello Staff

    Professionista
    Ok a prima richiesta sarebbe l'optimum
    Il deposito cauzionale è compatibile con la polizza : per cui volendo e potendo si puo' ottenere sia il deposito cauzionale sia la polizza fideiussoria valevole da subito e da subito pagato il premio per 4 anni, per evitare che alla fine del primo anno il conduttore, contravvenendo agli impegni , non la rinnovi
     
  18. eleonora buda

    eleonora buda Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Volendo certo, potendo molto meno nella realtà.
    Penso che l'unica cosa che potrebbe facilitare la propensione del conduttore verso la polizza è l'opportunità di non anticipare i 3 mesi di cauzione inseriti in polizza a copertura delle 12 mensilità, quindi pagare solo il premio. Ma se a questo deve aggiungere anche la cauzione.........credo se la dia a gambe.
     
  19. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    credo sarebbe interessante conoscere un'ipotesi di costo del premio e coperture della polizza e poi fare i conti
     
  20. Salvatore71

    Salvatore71 Membro Junior

    Professionista
    Diciamo che il proprietario potrebbe anche accettare un compromesso e decidere di fare 50%-50% del costo...anche perchè non sono cifre da capogiro.
    Vi faccio qualche esempio.
    Canone mensile (compreso spese condominiali) 500,00 euro: costo polizza per 4 anni 632,00 euro (premio unico)
    Canone mensile (compreso spese condominiali) 600,00 euro: costo polizza per 4 anni 718,00 euro (premio unico).
    Premio unico = un pagamento unico per tutta la durata (4 anni)
    La copertura prevede il rimborso fino a 12 mensilità e le spese legali per lo sfratto fino a 2.500,00 euro
     
    A Ennio Alessandro Rossi e tina63 piace questo messaggio.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina