1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Viola2006

    Viola2006 Membro Junior

    Inquilino/Conduttore
    Buonasera sono un conduttore di un laboratorio odontotecnico (artigiano) ho avuto dalla mia proprietaria la lettera di disdetta di fine locazione,mi chiede verbalmente un aumento del canone, o altrimenti la consegna immediata delle chiavi.Può farlo? Ho diritto alle 18 mensilità ?Che alternativa ho per evitare l'aumento .
     
  2. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Intanto leggiti questo articolo sulle caratteristiche dell'Indennità di Avviamento Commerciale.
    Non so se nel tuo caso (Laboratorio artigianale) si possa parlare di "Attività commerciale a diretto contatto con il pubblico". Qualcuno più esperto di me interverrà di sicuro.
    Riguardo alla richiesta di aumento del canone, sarebbe preferibile la forma scritta.
    http://www.studiocataldi.it/guide_legali/locazioni/indennita-per-la-perdita-di-avviamento.asp
     
  3. jac1.0

    jac1.0 Ospite

    Rivolgiti al SUNIA a te territorialmente più vicino, ti saranno d'aiuto (sono molto preparati).
     
  4. Franz

    Franz Membro Attivo

    Impresa
    se il laboratorio non si trova sul marciapiede come un negozio, quindi a diretto contatto col passaggio delle persone, non si ha diritto alla indennità di 18 mensilità

    quindi, se il laboratorio è un appartamento, un ufficio, o un seminterrato/magazzino, niente indennità

    p.s. la riconsegna delle chiavi non si fa '' immediatamente '',
    ma alla fine del contratto, se lascerai il locale
     
    A Viola2006 piace questo elemento.
  5. jac1.0

    jac1.0 Ospite

    Il diritto alle mensilità sussiste anche al termine del periodo di 12 mesi (6+6)?
     
    A Viola2006 piace questo elemento.
  6. Viola2006

    Viola2006 Membro Junior

    Inquilino/Conduttore
    Mi scusi ma non ho capito bene,cosa volesse intendere.[DOUBLEPOST=1405542323,1405542189][/DOUBLEPOST]
    Grazie per aver risposto
     
  7. jac1.0

    jac1.0 Ospite

    Volevo dire se dando la disdetta per la fine del 12esimo anno (ossia alla scadenza) il locatore deve le 18 mensilità o no.
     
  8. Franz

    Franz Membro Attivo

    Impresa
    si, se il conduttore vuole rimanere, anche se non trovano un accordo sul canone, purchè si tratti di locale commerciale a diretto contatto col pubblico
     
  9. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Si ha diritto all'indennità se il conduttore esercita attività che comporta contatti diretti con il pubblico degli utenti e dei consumatori. Che l'immobile si trovi al piano terreno, all'ultimo piano di un palazzo di venti piani o in un piano interrato a nulla rileva.
     
  10. Franz

    Franz Membro Attivo

    Impresa
    sarebbe bene spiegare che cosa si intende per ''contatti diretti col pubblico''

    io, riferito a laboratori, conosco solo l'esempio del marciapiede dei negozi...

    mentre invece, se il laboratorio odontotecnico si trova al piano interrato, all'ultimo piano, o al piano terra dentro il cortile di un palazzo, non mi risulta che sia a diretto contatto col pubblico
     
  11. bolognaprogramme

    bolognaprogramme Membro Assiduo

    Professionista
    Io avevo l'ufficio dell'agenzia immobiliare al piano rialzato sotto un portico, quindi nemmeno visibile dal parcheggio, e ho avuto diritto alle 18 mensilità.
     
  12. Viola2006

    Viola2006 Membro Junior

    Inquilino/Conduttore
    Per noi odontotecnici il nostro cliente e' il medico ,
     
  13. jac1.0

    jac1.0 Ospite

    Quindi niente indennità alla scadenza del contratto?
     
  14. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Non so in che categoria si collochi l'odontotecnico (Artigiano o Libero Professionista), ma per i Liberi Professionisti (Ho un fratello Odontoiatra) l'Indennità per perdita di Avviamento è esclusa dalla Legge. Per gli Ingegneri, Geometri, Avvocati, Dottori Commercialisti, Medici, ect....nisba.
     
  15. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Infatti. E' un'attività artigianale ausiliaria della professione sanitaria che si concreta, ex art. 11 del R.D. n. 1334/1928, nella costruzione di protesi dentarie su modelli tratti dalle impronte che possono essere fornite solo dai medici i quali, di conseguenza, sono gli unici possibili clienti e che a loro volta trasferiscono il prodotto all'utente - paziente.
    È in ogni caso vietato agli odontotecnici di esercitare, anche alla presenza e in concorso del medico o dell'abilitato all'odontoiatria, alcuna manovra, cruenta o incruenta, nella bocca del paziente, sana o ammalata.
    Non spetta l'indennità per la perdita dell'avviamento.
     
    A alberto bianchi piace questo elemento.
  16. jac1.0

    jac1.0 Ospite

    Avranno il dente avvelenato...
     
    A bolognaprogramme piace questo elemento.
  17. Viola2006

    Viola2006 Membro Junior

    Inquilino/Conduttore
    Oggi ho avuto un incontro con la mia proprietaria dell'immobile , mi ha chiesto verbalmente che se voglio il locale a settembre (scade il contratto 6 +6)mi aumenterà di 200 euro,ora il locale ha bisogno di una ristrutturazione per problemi di umidità (già affrontate a mie spese 12 anni fa ' )ora mi dice che provvederà lei , il contratto se accetterò verrà rinnovato per altri 6+6 e se non dovessi farcela ,posso andarmene in qualsiasi momento ??quanto preavviso gli devo?? Attendo per favore una risposta grazie a tutti
     
  18. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Ex art. 28, primo comma della legge n. 392/1978, il contratto si rinnova tacitamente di sei anni in sei anni.
    Per impedire tale rinnovazione la locatrice avrebbe dovuto inviarti disdetta a mezzo di lettera raccomandata almeno 12 mesi prima della scadenza.
    Art. 27, comma 8 della legge n. 392/1978:
    "Indipendentemente dalle previsioni contrattuali il conduttore, qualora ricorrano gravi motivi, può recedere in qualsiasi momento dal contratto con preavviso di almeno sei mesi da comunicarsi con lettera raccomandata".
    Il comma 7 di quell'articolo prevede che:
    "E' in facoltà delle parti consentire contrattualmente che il conduttore possa recedere in qualsiasi momento dal contratto dandone avviso al locatore, mediante lettera raccomandata, almeno sei mesi prima della data in cui il recesso deve avere esecuzione".
     
  19. Viola2006

    Viola2006 Membro Junior

    Inquilino/Conduttore
    Grazie per l'aiuto
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina