1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. eleonora buda

    eleonora buda Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Buongiorno,
    vorrei lumi dal sito in merito a questa problematica:
    l'inquilino (iraniano) moroso di un negozio di mia proprietà, dopo due raccomandate di sollecito al rientro, peraltro non ritirate, mi comunica di lasciare l'immobile, solo verbalmente senza inviarmi raccomandata di disdetta. A quel punto procedo comunque alla chiusura del contratto all'AdE.
    Ha bisogno di un pò di tempo per vuotare il locale, lo perseguito di telefonate e finalmente lo vuota in parte e mi consegna un mazzo di chiavi e l'altro lo tiene assicurandomi che nel giro di una decina di giorni provvede a vuotarlo del mobile uso bancone rimasto.
    E' trascorso un mese e la sua roba è ancora dentro, lo chiamo ripetutamente senza nessun risultato.

    Ora dovendo fare dei lavori edili e nella prospettiva di una nuova locazione, come posso procedere?
    Grazie
     
  2. mapeit

    mapeit Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Potresti traferire (a tue spese) la sua roba in un deposito, lasciando sulla porta un cartello di avviso qualora l'ex inquilino si facesse vivo, scrivendo che per recuperare la sua roba è pregato di contattarti urgentemente.
    Ti conviene anche inviargli una raccomandata con un ultimatum per il ritiro al suo indirizzo di residenza.
    Così prima di dargli la possibilità di recuperare la sua roba ti farai restituire le chiavi e gli chiederai di pagare il deposito dei suoi beni.
    Probabilmente non accadrà nulla. Se l'ex è tornato in Iran o si è trasferito chissà dove non passerà mai più per il tuo locale.
    In ogni caso, in occasione dei lavori di ristrutturazione, ti converrà cambiare il cilindro della serratura. Tieni la sua roba per un po' di tempo, poi, se non si fa vivo, fanne ciò che vuoi.
     
  3. jac1.0

    jac1.0 Ospite

    Non è etico ma pratico, questo mio consiglio: non c'è per caso qualcosa da vendere, che so, un tappeto persiano? Così, per par condicio. Lui poi deve dimostrare che ce l'aveva in negozio e tu te ne sei appropriato.
     
  4. quiproquo

    quiproquo Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Bravo Jaco...ma a questo punto perchè solo il tappeto??? Chiama un rigattiere affidagli il ritiro gratuito e anonimo di tutto quel che resta delle attrezzature, riservandoti qualche pezzo pregiato se esiste, cambia solo per prudenza la serratura e attendi sereno l'improbabile ritorno del conduttore che non potrà mai dimostrare se e cosa ci fosse nel negozio...Ancora le chiavi in mano??? Si risponderà che le ha trattenute artatamente...insomma la tua parola contro la sua...La pratica ci insegna che a questo punto il "debitore " è uccel di bosco ed ha ben altre cose a cui pensare...Auguri.QPQ.
     
  5. eleonora buda

    eleonora buda Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Grazie 1000!
     
  6. happysmileone

    happysmileone Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Per precauzione ti consiglio di inventariare e fotografare tutto quanto lasciato in presenza di un testimone e poi vendere o buttare tutto. Questo è quanto ho fatto su consiglio del mio avvocato nei confronti di un mio inquilino che si è reso irreperibile dopo la sentenza di sfratto e l'apertura forzata dell'appartamento in presenza dell'ufficiale giudiziario.
     
    A mapeit piace questo elemento.
  7. mapeit

    mapeit Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Ottimo consiglio. :applauso:
     
  8. quiproquo

    quiproquo Membro Senior

    Proprietario di Casa
    D'accordissimo. La prudenza non è mai troppa. Sarei curioso di sapere se il conduttore era un italiano o uno straniero...Perchè mi chiederete??? Un italiano resta e può tornare sul luogo del misfatto...Lo straniero molto probabilmente no...Ma è solo uno spaccacapello di QPQ.
     
  9. happysmileone

    happysmileone Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    ..... Filippini. Ma sono rimasti a far danno in Italia !
     
  10. eleonora buda

    eleonora buda Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Grazie, visto che sono una persona onesta e quindi molto ingenua, a che scopo mi consigliate di fotografare in presenza di testimone?
     
  11. happysmileone

    happysmileone Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    .. nel caso che l'inquilino non onesto dica di aver lasciato effetti che invece non esistevano.
     
  12. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Nel momento in cui ti sono state restituite le chiavi, tu sei libero di fare quello che vuoi. L'importante è che la loro restituzione sia ufficiale, nel senso che l'inquilino non possa sostenere che quelle in tuo possesso, non lo fossero già da prima.
     
  13. tuonoblu

    tuonoblu Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Nel caso, di sfratto per morosità, l'inquilino va via con le sue gambe e consegna le chiavi imbucandole nella cassetta postale come si procede in questi casi?
    Devo sempre far intervenire l'ufficiale giudiziario per la l'apertura del locale è sufficiente la presenza dell''avvocato?
    Come faccio a ufficializzare la consegna delle chiavi senza passare dalla parte del torto?
    Grazie
     
  14. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    E' bene essere previdenti. In caso di tensione fra le parti è molto probabile che l'inquilino si vendichi. E riesce a trovare appiglio sul fatto che ci sono delle masserizie nell'abitazione da liberare. Se entri e non c'è la prova che le chiavi te le ha restituite il conduttore rischi un'incriminazione di violazione di domicilio.Perché dargli la possibilità di darti dei problemi di carattere penale. Nel caso, lui non spenderebbe niente e si leverebbe una soddisfazione.
     
    A tuonoblu piace questo elemento.
  15. uva

    uva Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Il caso prospettato da Tuonoblu mi si è presentato quasi tutte le (poche, per fortuna) volte che ho dovuto sfrattare per morosità un conduttore: l'inquilino va via di sua iniziativa qualche giorno prima della data fissata dall'Ufficiale Giudiziario per l'esecuzione dello sfratto. Però lascia le chiavi nella mia cassetta delle lettere, quindi non possiamo firmare il verbale di rilascio appartamento e consegna chiavi.
    Io mi regolo come segue.
    Entro nell'appartamento con le chiavi restituite dall'inquilino e verifico se ha portato via tutte le sue cose. Se l'appartamento è vuoto o ci sono solo cose da rottamare (mobili e/o oggetti vecchi o rotti) dico al mio avvocato di disdire l'appuntamento con l'Ufficiale Giudiziario. Contatto l'ex inquilino con telefonata, mail, sms, lettera raccomandata per avvisarlo che se non si presenta per il ritiro entro breve tempo le sue cose verranno rottamate. In genere i morosi si rendono irreperibili e non mi ha mai risposto nessuno! Quindi butto via tutto.
    Se invece ci fossero mobili o oggetti di valore aspetterei l'Ufficiale Giudiziario per fare l'inventario e non rischiare l'incriminazione, come giustamente ha scritto Gianco.
    Ma se sono cose di scarsa importanza preferisco evitare la procedura legale (il Giudice nomina il proprietario dell'appartamento custode delle cose di proprietà dell'ex inquilino) che comporta altri costi e fastidi, dopo tutti quelli subiti a causa della morosità altrui!
     
  16. tuonoblu

    tuonoblu Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    condivido,
    è prevedibile una reazione del genere , poichè incattivito per lo sfratto di morosità può riservare un tranello simile per coinvolgerti in spiacevoli situazioni.
    Sarebbe opportuno valutare e ponderare attentamente[DOUBLEPOST=1404650561,1404650388][/DOUBLEPOST]

    In effetti la tua condotta è condivisibile , seppur parzialmente, tuttavia, fintanto che non ci sia una consegna "ufficiale " delle chiavi con tanto di ricevuta e verbale di restituzione dell'immobile o locale come nel mio caso, ci andrei con i piedi di piombo prima di entrare e rimuovere anche se fossero scartoffie o rottami.
     
  17. Lizzie

    Lizzie Membro Junior

    Proprietario di Casa
    L'ufficiale giudiziario serve proprio a certificare cosa c'è nel locale. Puoi vendere o buttare tutto, il tempo di sgombrare ce l'ha avuto, ora che pretende? La cosa più importante è accedere con l'U.G.
     
    A tuonoblu piace questo elemento.
  18. tuonoblu

    tuonoblu Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    ok , concordo:ok::ok:
     
  19. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Senza chiedere l'intervento di un Ufficiale Giudiziario, che comporta costi e tempi lunghi, ritengo sia sufficiente accedere alla presenza di un tecnico iscritto al registro dei consulenti tecnici del tribunale, il quale del sopralluogo redige una relaziona con documentazione fotografica che giurerà presso la cancelleria del Tribunale.
     
    A tuonoblu e Lizzie piace questo messaggio.
  20. tuonoblu

    tuonoblu Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Sicuramente sarà forse più speditivo come metodo ma dubito che non ci siano altrettanto costi per la consulenza tecnica ,,,,,
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina