• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

digsyfo

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Salve. Sono proprietario di un appartamento, e dal 30 giugno la locazione terminerà. Gli inquilini avevano le utenze intestate a loro nome. Cosa mi conviene fare? Volturare le loro utenze e intestarle a me (premesso che non ho intenzione di fare una nuova locazione)? Se sì, quali sono i tempi? devo fare la voltura prima del 30 giugno? Grazie mille
 

Fift@

Membro Attivo
Professionista
Se non hai intenzione di abitarci e non vuoi nel frattempo pagare le spese fisse. Fai fare la chiusura delle utenze da loro. Se invece vuoi intestarti le utenze, puoi farlo il giorno stesso con loro o facendo fargli firmare le deleghe in caso di utenze quali Enel e gas.
 

digsyfo

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
s
Se non hai intenzione di abitarci e non vuoi nel frattempo pagare le spese fisse. Fai fare la chiusura delle utenze da loro. Se invece vuoi intestarti le utenze, puoi farlo il giorno stesso con loro o facendo fargli firmare le deleghe in caso di utenze quali Enel e gas.
Vorrei intestarle a me stessa, devo fare le volture? hanno ACEA per luce e ENI per gas
 

basty

Membro Storico
Proprietario Casa
Per rispondere sensatamente devi chiederti a che scopo vuoi mantenere attive le utenze:
 

digsyfo

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Per rispondere sensatamente devi chiederti a che scopo vuoi mantenere attive le utenze:
terrò la casa vuota, e ci andranno saltuariamente i miei familiari (una volta al mese, quando verranno a trovarmi da un'altra città), quindi nessuno ci metterà la residenza, sarà per me seconda casa (abito in un'altra casa nello stesso comune).
 

Fift@

Membro Attivo
Professionista
Allora puoi fare la voltura il giorno che ti lasciano l'immobile, intanto vai sui siti dei fornitori e controlla di cosa hai bisogno per farlo
 

basty

Membro Storico
Proprietario Casa
Allora ti conviene subentrare alla utenza in essere. Chiedi ai due gestori come devi procedere
 

uva

Membro Storico
Proprietario Casa
Secondo me conviene fare la voltura, ossia intestare a @digsyfo i contratti di fornitura evitando che l'inquilino uscente li disdica e i contatori vengano disattivati.
Per prudenza, meglio accertarsi che gli inquilini abbiano pagato regolarmente le loro bollette.

La voltura costa meno rispetto al subentro, e non interrompe l'erogazione.
Occorre però informarsi se ciò è possibile per l'energia elettrica, dato che per @digsyfo sarà un contratto con tariffa non residente mentre è probabile che gli inquilini abbiano in essere un contratto per residenti.
 

basty

Membro Storico
Proprietario Casa
La voltura costa meno rispetto al subentro
Bisogna intendersi sulla terminologia. Non so quale sia corretta. Di solito costa meno non chiudere per poi riattivare. Ma non ricordo se tale operazione si chiami voltura o subentro
 

uva

Membro Storico
Proprietario Casa
costa meno non chiudere per poi riattivare.
Infatti non chiudere il contatore, cambiando l'intestazione del contratto di fornitura, è ciò che si fa con la voltura. Come ho scritto nel post n. #8.

Qui a Torino costa meno, almeno per il gas, perché non deve intervenire il tecnico due volte: la prima per sigillare il contatore e la seconda per togliere il sigillo.
 

moralista

Membro Senior
Professionista
Per la chiusura e per l'attivazione, possiedo un immobile autonomo in tutto, no condominio x le vacanze, e tutti gli anni a fine vacanze avviso della chiusura del contatore, che viene fatto in automatico, almeno mi sembra xchè non sono presente, i costi possono variare da chi gestisce e fornisce il servizio, sia x lo stacco e riallaccio non supera i 20/25€. evito la tassazione fissa x 9 mesi, basta una telefonata e 2/3 giorni prima viene fatto allaccio
 

basty

Membro Storico
Proprietario Casa
, sia x lo stacco e riallaccio non supera i 20/25€
Beato te. Acquedotto del Monferrato: se chiedi la sospensione, la tariffa minima di riattivazione (indicata sul loro sito) è di €700!!!!!
Se rimuovono l’allaccio, dopo i costi sono anche superiori.....
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
La differenza fra le vostre utenze è che il contatore dell'energia elettrica può essere disattivato dalla centrale, mentre quello dell'acquedotto deve essere rimosso o sigillato, quindi occorre un doppio sopralluogo con, minimo, una squadra che per l'intervento impiega una mattinata per volta.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

di cancellare la data di nascita
desidero vedere i messaggi
Alto