1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. brinasca

    brinasca Nuovo Iscritto

    Inquilino/Conduttore
    Buongiorno a tutti, chiedo gentilmente questa informazione:
    nel 2009 ho sottoscritto un contratto di locazione per uso abitativo.
    Il padre del proprietario ha stilato il contratto ed effettuato la trattativa in toto. Non ho mai incontrato il reale proprietario se non il padre il quale, si è riservato qualche giorno per far firmare il contratto al figlio.
    Dopo circa 4 anni è entrato in scena il figlio, reale proprietario dell'appartamento, il quale ci ha inviato diverse comunicazioni scritte e mi sono accorta che la sua firma è completamente diversa da quella apposta sul contratto di locazione (che sicuramente avrà firmato il padre con il nome del figlio visto la scrittura tremolante a mo di sismografo). In questo caso il contratto è nullo? cosa posso fare? vi è un risarcimento o qualcosa che possa giocare a mio favore visto che non vuole rinnovarmi il contratto che scadrà nel 2017? Ringrazio sin da ora per la gentile risposta.
     
  2. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Salvo tu voglia tentare una lite sul presupposto che hai abitato senza aver mai avuto un contratto valido (cosa a mio modo molto temeraria)...l'unico che poteva contestare la firma falsa era il figlio.

    Ora tu non hai alcun "appiglio" per invocare un danno da tal "misfatto".
    Se il proprietario non vuole più rinnovarti la locazione, e la cosa non contrasta con quanto stabilito da Leggi o dal contratto ...comincia a cercare una nuova dimora.
     
    A casanostra e alberto bianchi piace questo messaggio.
  3. brinasca

    brinasca Nuovo Iscritto

    Inquilino/Conduttore
    Ah quindi chiunque può firmare per conto di un altro?
     
  4. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Ti risulta abbia detto ciò?
    NO (in senso formale...poi nella realtà capita spessoc che taluni "delighino" pure la propria firma.

    Ma chi può contestare la firma? Chi riceve danno!!!

    E tu non hai subito danno.
     
  5. Elisabetta48

    Elisabetta48 Membro Assiduo

    Come detto da @Dimaraz l'unico che potrebbe protestare è il figlio. Tu non hai elementi per dimostrare che la firma è falsa. Il figlio ti potrebbe dire che l'ha firmato di corsa, scomodo, già a sedere in macchina, col foglio a rovescio... qualunque cosa gli venga in mente, e che la firma gli è venuta così. Come puoi contraddirlo? Temo che per te sia un'arma spuntata.
     
  6. key

    key Membro Attivo

    Professionista
    Per questo la legge prevede che i contratti di locazione si firmino dal Notaio.
    E sono validi anche come titolo esecutivo per le somme che ne scaturiscono.
    Poi la risoluzione espressa rende vana tanta fatica...
     
  7. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    ???
     
    A meri56 piace questo elemento.
  8. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Ma il proprietario, in tutti questi anni, se il contratto è stato registrato, avrà pur fatto una dichiarazione dei redditi con i canoni incassati.
    Di fronte a fatti concludenti nemmeno l'Uomo Ragno, esperto arrampicatore sui vetri, riuscirebbe ad ottenere qualcosa.
     
  9. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Gentile Brinacasa, in Italia vige un vezzo che se ci vengono fatti valere dei diritti legali e sacrosanti ma a noi non graditi, cerchiamo appigli per svincolare. Il figlio, titolare dell'immobile, non desidera rinnovarti la locazione perché magari ha necessità di utilizzare quell'alloggio, o magari perché sei stata una conduttrice di cui non è contento. Tu d'altronde vorresti restare e quindi si deduce che l'alloggio ti aggrada e le condizioni economiche ti soddisfano.
    All'interno delle ipotesi da me tracciate, apri una trattativa, offri un canone ritoccato oppure ricerca un'altra soluzione abitativa.
    Tutto ciò è nell'ordine delle cose.
    Con simpatia
     
    A rita dedè e AZALEA piace questo messaggio.
  10. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    in effetti sfugge lo scopo di un eventuale contestazione della firma :occhi_al_cielo:
     
  11. brinasca

    brinasca Nuovo Iscritto

    Inquilino/Conduttore
    Grazie a tutti per le risposte. Lui vorrebbe vendere l'appartamento, tuttavia invendibile x via di ipoteche, infatti c'è un viavai di gente che viene a visionarlo ma nessuno decide di comprare. Mi sto guardando intorno e sto visionando altre soluzioni da tempo, anche se non soddisfano le mie esigenze, ma di certo non aspetto l'ultimo giorno per la soluzione alternativa. In ogni caso il discorso della firma ne è scaturito quando la polizia municipale è venuta per il controllo della residenza, hanno visto che le firme erano completamente diverse e me l'hanno fatto notare con molta attenzione e preoccupazione ... dicendo non sottovaluti questo aspetto...
     
  12. key

    key Membro Attivo

    Professionista
    Preciso:dà la possibilità di autenticare la firma, alla stipula del contratto, dal notaio.
    E questo rende il contratto stesso titolo esecutivo come l'assegno.
     
  13. brinasca

    brinasca Nuovo Iscritto

    Inquilino/Conduttore
    nel mio caso nulla notaio
     
  14. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Manca un appiglio legale per invalidare il contratto, oltre all'onere di perizie calligrafiche che andresti a sostenere per invalidare una locazione. Ma anche tu ci riuscissi, la casa non è tua, e il giudice ti direbbe che l'hai occupata arbitrariamente in questi anni.
     
  15. brinasca

    brinasca Nuovo Iscritto

    Inquilino/Conduttore
    ho voluto chiedere informazioni più dettagliate perchè in alcuni blog addirittura si citavano casi in cui il conduttore riceveva indennizzi per la firma falsa, cosa a cui non avevo creduto
     
  16. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Con che motivazione? Tu hai goduto della locazione regolarmente e hai pagato il canone. Che tipo di danno puoi accampare?
     
  17. brinasca

    brinasca Nuovo Iscritto

    Inquilino/Conduttore
    appunto per questo sto chiedendo perchè appare troppo semplice chiedere danni solo perchè c'è una firma che non ha fatto lui
     
  18. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Se tu hai patito un danno puoi pensare di fare un'azione, ma se tu non sei danneggiata, non puoi accampare diritti, Come è già stato detto, solo padre e figlio potrebbero rivendicare o disconoscere la firma.
    Alla fine della vicenda, anche si dimostrasse che la firma è del padre e non del figlio, la improbabile nullità del contratto ti porterebbe a dover regolarizzare la tua occupazione dei locali, magari con un altro contratto che......potrebbe avere condizioni aggiornate e peggiorative.
     
  19. Elisabetta48

    Elisabetta48 Membro Assiduo

    Correggetemi se sbaglio: secondo me nessuna perizia calligrafica può dimostrare che una firma non è mia se io dico che lo è. A voi non è mai capitato di fare una firma completamente diversa dal solito? A parte che io già firmo tutte le volte in modo diverso, ma una volta addirittura avevo un taglio al pollice destro e firmavo con la sinistra. Cosa avrebbe detto il perito?
     
  20. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Quali contratti di locazione?
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina