• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Gioacchino del Negro

Membro Junior
Proprietario Casa
BUONGIORNO. nel plico del rendiconto di gestione anno 2018 ho trovato la pagina della situazione contabile globale di fine gestione anno 2018 con l voce FONDO CASSA di euro 3050,00. di tale voce non si e mai parlato sin dal 7 maggio scorso giorno in cui io ed un altro condomino visionammo le pezze giustificative di fine gestione. In assemblea l'amministratore di questo non disse nulla, ma si affrettò ad attaccarmi perchè con una mia lettera messa in casella di ogni condomino informavo delle sue stravaganti azioni che voleva perseguire,e in alcuni casi ci e riuscito. ORA vi chiedo: in assemblea nessuno parlò di nulla in merito a gli insulti a me rivolti e si approvò tutto. Io offeso e maltrattato nella mia dignità non intervenni piu', gli altri non dissero nulla , e si approvò anche il fondo cassa senza destinazione d'uso. COSA posso fare io? davanti a questo orribile scempio di amministratore? Grazie del Negro Gioacchino
 

alberto bianchi

Membro Storico
Proprietario Casa
FONDO CASSA di euro 3050,00.
si approvò anche il fondo cassa senza destinazione d'uso
Non significa nulla. I soldi che risultano alla chiusura del Bilancio (Rendiconto) possono derivare da "risparmio" di spese rispetto al previsto, oppure non sono ancora prevenute le fatture. o non sono state pagate , etc. etc.
Se vuoi stare tranquillo (ma per 3000 Euro che sono una cifra ridicola non starei li ad a "ravanare" tanto ), a tue spese hai il diritto di avere copia di tutta la documentazione contabile come E/C, fatture, bollette varie, etc. ...e poi un minimo di liquidi sono sempre utili per gli imprevisti. Si scassa il cancello, di domenica, e non si può ne aprire e tanto meno chiudere. Che fai ? Chiami il "fabbro volante" ma per fare il lavoro vuole essere pagato subito.
Un consiglio: stai tranquillo, e se hai la possibilità, vai al mare. Auguri.
 

plutarco

Membro Ordinario
Proprietario Casa
Se questi 3000 € derivano da risparmi fatti nel corso della gestione e quindi sono una rimanenza, non costituiscono un fondo cassa. Se è stato istituito un fondo cassa in assemblea e ogni condomino pagherà la propria parte pari ai millesimi d proprietà è un altro discorso
 

alberto bianchi

Membro Storico
Proprietario Casa
Ti do ragione sulla terminologia tecnica/contabile, ma ammesso che sia un Fondo Spese (quello che tecnicamente fa parte delle voci del Passivo Patrimoniale) non ti pare che tale ammontare sia ridicolo ? Inoltre sarei curioso di capire quanto possa incidere sul singolo condomino (+/-). Poi mica viene "integrato" ad ogni esercizio; ciò avviene solo se viene utilizzato.
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
COSA posso fare io?
Consultare un "professionista" sottoponendo la documentazione in tuo possesso per verificare se gli "illeciti" che continui a lamentare siano effettivi o solo frutto di una tua "mala" interpretazione di materie in cui non sei preparato.

Dopodiché deciderai se rivolgerti ad un Giudice ... o cambiare "passatempo".

La "caccia alle streghe" non porta mai nulla di buono.
 

moralista

Membro Senior
Professionista
Fondo cassa potrebbe essere una spesa deliberata nel preventivo e non utilizzata al 100%, pertanto i condomini e non l'amministratore devono decidere l'utilizzo di tale somma indipendente del quantum,
 

Nautilus

Membro Attivo
Proprietario Casa
Le spese condominiali vanno anticipate dai condomini, altrimenti non vedo come farebbe l'amministratore a pagare regolarmente i fornitori. E' normale quindi che, per una buona gestione, vi sia sempre un piccolo fondo cassa a disposizione la cui finalità è proprio quella di pagare le spese preventivate. Mi associo ai consigli dati da Dimaraz.
 

Gioacchino del Negro

Membro Junior
Proprietario Casa
Lo chiamate passatempo.Ma una spiegazione credo sia dovuta. Poi , ci sono spese di cancelleria che vengono addebitate furfe' ad ognuno senza la ripartizione come da tabella millesimale, e interventi elettricista senza specificare se al civico 25,o al civico 29 che lui amministra. Tanto cosa vuoi che sia come dite voi. E io dico: chi si sciacqua la bocca di essere un buon professionista sa e deve applicare la legge in materia condominiale? Ditemi con seria professionalità la vostra. Caso contrario ognuno fa l'amministratore come vuole tanto a pagare ci sono i condomini vero?
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Caso contrario ognuno fa l'amministratore come vuole tanto a pagare ci sono i condomini vero?
Non stiamo giudicando i fatti che tu esponi perché servirebbe sentire anche l'altra campana altrimenti si commette l'errore di valutare in modo non obbiettivo perché si è dimostrato che alcune tue accuse siano solo conseguenza ti una tua impreparazione o fraintendimento delle norme.

Se poi fosse vero che l'amministratore commetta errori o soprusi... la colpa è anche di chi li accetta supinamente.

Star qui a "santificare" il tuo agire non risolve la questione.
Se hai prove di un "illecito/irregolarità" vai da un Giudice passando prima da un avvocato.
 

moralista

Membro Senior
Professionista
Lo chiamate passatempo.Ma una spiegazione credo sia dovuta. Poi , ci sono spese di cancelleria che vengono addebitate furfe' ad ognuno senza la ripartizione come da tabella millesimale, e interventi elettricista senza specificare se al civico 25,o al civico 29 che lui amministra. Tanto cosa vuoi che sia come dite voi. E io dico: chi si sciacqua la bocca di essere un buon professionista sa e deve applicare la legge in materia condominiale? Ditemi con seria professionalità la vostra. Caso contrario ognuno fa l'amministratore come vuole tanto a pagare ci sono i condomini vero?
Chi li dovrebbe discutere se non voi condomini in assemblea condominiale per deliberare il rendiconto, altrimenti per cosa vi riunite se non per discutere i punti elencati nell'o.d.g. i revisori cosa stanno a fare se non revisionano il rendi condo
 

Gioacchino del Negro

Membro Junior
Proprietario Casa
ECCO. E qui siamo arrivati. IO che ho informato i condomini della condotta del nostro amministratore con una lettera in casella, il 23 maggio in assemblea fui aggredito e offeso nella mia dignità avendo fatto il mio dovere fino in fondo dall' amministratore,e tutti i condomini sono stati zitti.Queste offese alla mia dignità mi hanno provocato ipertensione arteriosa che sto cercando di tenere a bada con esami e farmaci. Vi pare poco? Sono io che deve andare al mare come mi avete detto o qualche altro? Con questa situazione chi deve cambiare aria? Del mio caso se ne sta occupando un legale suggeritomi da un altro amministratore. Poi vediamo come va.Quando nei condomini succedono cose gravi, si sbatte il mostro in prima pagina, ma bisogna conoscere bene i fatti. GRAZIE per ciò che mi risponderete
 

Gioacchino del Negro

Membro Junior
Proprietario Casa
la boutade da voi evocata,e una vostra spiritosaggine. I fatti reali sono ci'o che io espongo. Non sono un mio passatempo come dite voi ,che è offensivo alla mia intelligenza e dignià. Poi volete dare ragione a chi non fa bene il suo lavoro ben che pagato da noi / me, fate pure. Ma mi viene da sorridere,e non so come definire certe uscite ,altro che boutade
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Poi volete dare ragione a chi non fa bene il suo lavoro ben che pagato da noi / me, fate pure
Certe tue accuse si sono già rivelate infondate e ciò non fa che creare dubbi anche sulle altre.
Qui nessuno mai giustifica chi commette abusi o illeciti ma personalmente non attribuisco colpe se non sento l'altra campana quando il narratore si dimostra "impreparato".
Poi dovresti spiegare il senso della tua discussione/topic.
Sei qui per avere pareri o solo per chiedere commiserazione?
Perché se qualcuno è tanto sicuro delle accuse che muove non perde tempo in chiacchiere su un forum ma presenta denunce o cita a giudizio.

PS.
Se non altro ti faccio "sorridere" invece che crearti ipertensione arteriosa.
 

Gioacchino del Negro

Membro Junior
Proprietario Casa
Non cito a giudizio, perche' la giustizia italiana ha tempi troppo lunghi ,e perche' tanti condomini che conoscono i fatti, non avendo detto niente a favore mio, hanno tacitamente dato ragione al ns. amministratore dimostrandosi per quello che sono.E non lo voglio dire ma avete capito già. Figurati se davanti a un giudice quando sarà avrebbero il coraggio di aprire bocca a mia difesa. Ma resta che la mia ipertensione riscontratami c'e' e mi costa soldi in cure e visite. Vai al mare lo avete detto voi. E una boutade, lo avete detto voi .Grazie
 

Gioacchino del Negro

Membro Junior
Proprietario Casa
Le mie accuse sono documentabili,e non sono infondate. Se poi ad ogni amministratore e permesso di fare cio' che vuole, a cosa servono le leggi e le regole? Aperdere tempo e farsi deridere. BENE BRAVI
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
La Giustizia sarà anche "lenta" ma se
Le mie accuse sono documentabili,e non sono infondate.
si hanno prove inconfutabili non si dovrebbe tergiversare ... tanto più se si può dimostrare anche un danno personale (finanziario e di salute).
Io non perderei 1 minuto per agire.

Ma ho il sospetto che tale "pretesto" sia inconsistente (salute) e le "accuse" insussistenti se non campate in aria o determinate da mancata qualifica in materia.
Al che c'è da consigliare un buon legale ...si da evitare il boomerang di accuse per calunnia e diffamazione.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

angelamura ha scritto sul profilo di elisabetta giachini.
sono proprietaria al 50% di un appartamento di una casa bifamiliare. L'altro 50% e di proprietà del mio ex marito,L'altro appartamento che si trova al piano di sotto e' di proprieta' al 50% sempre del mio ex marito e 50% di mia figlia. Ora ci sono delle spese da sostenere per il tetto della casa. Per quanto io devo partecipare ? grazie
Alto