1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag:
  1. ignazio49

    ignazio49 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    salve sono proprietario di una casetta in campagna in cui la particella della casetta sono io il proprietario mentre tutta l'area circostante la casetta appartiene ad un altro proprietario, una mattina trovo la recinzione e mi lascia un accesso dove dice lui senza potere arrivare con la macchina alla casetta, dicendo che l'accesso è quello che lui ha lasciato, vorreri sapere se per caso quando mi spetta di passaggio per arrivare alla porta d'ingresso della casa grazie
     
  2. Dimaraz

    Dimaraz Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Da quanto sei proprietario?
    Prima avevi accesso con l'auto (esiste o esisteva un passo carrabile) ?
    La casa è dotata di garage/box auto?

    Se non hai una servitù solo un Giudice può regolarla.
     
  3. ignazio49

    ignazio49 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    ho comprato il terreno e la casetta nel 2007, pero prima apparteneva al nonno di ia moglie dal 1932 poi il rogito e avvenuto negli anni 80 ai miei zii, poi a me e mia moglie prima la casa era diruta nel 2008 lo restaurata e andavo e venivo con la macchina, nel 2013 il vicino mette la rete di recinzione e mi lascia un passaggio che posso solo andarci a piedi perchè c'è un dislivelli di metri 4, mi lascia il passaggio a piedi e uno spazio che io avevo sistemato con calcestruzzo davanti casa di metri 3,5, avevo messo un gazebo, una ringhiera in legno, ora ho cercato di pavimentare la zona che lui mi aveva lasciato davanti casa mi intima di non pavimentare e non mettere nessuna recinzione all'infuori di quella in legno che c'era prima che era fatiscente e pèotevamo cadere nel suo terreno, ora lui mi dice che se mi tocca avere il diritto di passaggio e quanti metri debbo avere grazie
     
  4. Dimaraz

    Dimaraz Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Tralascio gli errori e cerco di interpretare.

    Tu non hai "maturato" i tempi per usucapire una servitù di passaggio (con automezzi) ma i precedenti proprietari magari si.
    Solitamente le servitu ufficiali vengono riportate negli atti (rogito) mentre quelle "apparenti" sono solo accennate.
    Non si capisce la storia del dislivello ne perché ti lamenti dopo 5 anni da quando ha recintato... ora meglio che tu sottoponga ad un professionista in loco la questione (con i vari documenti a supporto).
     
    A Jan80 piace questo elemento.
  5. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Dice bene @Dimaraz, avevi un anno di tempo per opporti alla chiusura della servitù di passaggio, fino ad allora l'onere della prova dell'esistenza di una servitù di passaggio pedonale era a carico suo. Ora se non riuscirai a farlo ragionare tu dovrai dimostrare con prove testimoniali o magari con l'ausilio di un geometra che potrà, dopo aver fatto una ricerca sulle mappe e sulle aerofotogrammetrie, una perizia che dimostri l'esistenza della servitù carrabile.
    Comunque, lo stesso tecnico dovrebbe leggere i vari rogiti che hanno interessato il tuo immobile. E' probabile che trovi traccia della servitù.
    Comunque credo che possa dimostrare che tu sei passato con dei mezzi a quattro ruote per il trasporto del materiale utilizzato per la manutenzione. Ti consiglio de vedere il progetto presentato al comune per la realizzazione della recinzione.
    E' sufficiente che tu riesca a dimostrare che negli ultimi vent'anni ci sei passato con le auto.
    All'innesto con la strada pubblica, forse comunale c'è per caso un cavalcafosso? Questo potrebbe essere importante. Sarebbe gradita qualche foto e magari i dati catastali me li puoi inviare con un contatto in privato. Sono geometra e di questi casi ne ho masticato tanti.
     
  6. ignazio49

    ignazio49 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    io dal 2007 fino a quando ha messo la recinzione andavo e venivo con camion betoniere e quant'altro mezzo a quattro ruote perchè dovevo prima sistemare la casetta poi ho continuato perchè frequentavo il mio appezzamento di terreno, poi ad un tratto ha recintato il terreno confinante lasciandomi uno spazio dove io avevo realizzato uno spiazzo in cls, ora dopo 5 anni di recinzione dove avevo montato davanti casa un gazebo, una ringhiera, stavo pavimentanto la zona che lui aveva lasciato per modo di dire mi intima di non pavimentare non mettere la ringhiera in ferro a protezione e oltretutto mi dice di chiudere la porta d'ingreso della casa perchè a suo dire prima non era la, ora vediamo come va a finire mi dice di andare davanti ad un tecnico caso mai per chiudere la questione speriamo bene
     
  7. Dimaraz

    Dimaraz Membro Storico

    Proprietario di Casa
    "Per modo di dire" da quanto racconti non sei esente da "colpe".

    Avere l'accesso temporaneo per automezzi che servono ad una ristrutturazione non significa avere una servitù di passaggio perenne per la propria autovettura.
    Se poi ti sei preso l'arbitrio di erigere un gazebo fisso a distanza irregolare e, peggio, pavimentare il "presunto" passaggio .. non si può dare torto al legittimo proprietario del terreno.
     
    A Jan80 piace questo elemento.
  8. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Certamente, tu hai il diritto di recintare la tua proprietà, dopo aver accertato il confine in contraddittorio con il vicino, se il limite non fosse materializzato. Ovviamente qualunque intervento edilizio deve rispettare le norme vigenti, quindi le distanze dai confini e fra fabbricati. Infine per la modifica dei prospetti deve essere presentata una pratica edilizia al comune.
     
    A Jan80 piace questo elemento.
  9. ignazio49

    ignazio49 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    notizia fresca di ieri mi dice che se io non do l'accesso alla sua proprietà dalla mia strada privata per accedere al suo terreno che oltretutto e pietra nuda e cruda avendo un accesso a valle della sua proprietà con una strada comunale, devo togliere tutto quello che c'è sullo spiazzale dicendomi che se non do l'accesso mi da solo quello che mi spetta per diritto per raggiungere la casa, come mi dovrei comportare?
     

    Files Allegati:

    • File.PDF
      Dimensione del file:
      656,4 KB
      Visite:
      3
    • 001.JPG
      001.JPG
      Dimensione del file:
      160,7 KB
      Visite:
      10
    • 008.JPG
      008.JPG
      Dimensione del file:
      174,7 KB
      Visite:
      16
    • DSCN0017.JPG
      DSCN0017.JPG
      Dimensione del file:
      141,3 KB
      Visite:
      14
    • 036.JPG
      036.JPG
      Dimensione del file:
      142,7 KB
      Visite:
      10
  10. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Mi occorre conoscere o il foglio di mappa o il numero completo del PF della casa.
     
  11. ignazio49

    ignazio49 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    comune di cattolica eraclea pf n° 3 foglio n° 29 particella 174
     
  12. Franci63

    Franci63 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Se hai occupato spazi che non ti spettano, per continuare ad occuparli credo ti convenga lasciargli l’accesso.
    È un “do tu des”; cioè mettevi d’accordo, se possibile
     
  13. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Ho fatto le ricerche e tutta la proprietà circostante è tutta tua e probabilmente di tua moglie. Addirittura alle tue spalle esistono una serie di villette e tutti dovreste accedere da quell'unica strada che addirittura appare come un'autostrada, non un passaggio pedonale. Pertanto, non è chiara la situazione, ma il proprietario di quel fabbricato, posto che i recenti lavori siano autorizzati, ha diritto di passare con una strada carrabile, chiaramente visibile su google earth.
     
  14. ignazio49

    ignazio49 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    la strada che vedi è la mia strada privata le villette che vedi sono delle vecchie calcare di gesso dirute, lui a valle della particella 360 ha la strada comunale pero a tutti i costi vuole passare davanti il mio fabbricato per ripicca gli chiedo di vendermi almeno il pezzo di terreno davanti la casa perchè a suo dire me lo ha regalato ma niente vuole passare davanti casa come mi devo comportare
     
  15. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    La strada che costeggia a ovest la tua proprietà è la strada vicinale Sacramento. Qual'è il suo mappale? Ad est della tua proprietà c'è la strada provinciale Raffadali Cattolica.
    Comunque da quello che posso capire, vedendo le mappe, non può vietarti il transito, semmai è lui che potrebbe avere problemi.
     
    A Franci63 piace questo elemento.
  16. ignazio49

    ignazio49 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    questa in allegato la parte interessata fra strada privata fondo e casa meglio descitto nell'allegato secondo voi per lasciarmi lo spazio davanti cada dovrei dare il passaggio nella mia strada privata personale e creare una servitu, poi se possibile sapere se c'è uno spazio che mitocca per raggiungere la mia proprietà visto che lui mi vuole chiudere l'accesso, però mi dice che lo spazio che per legge mi tocca me l'ho da speriamo bene aspetto notizie
     

    Files Allegati:

    • File.PDF
      Dimensione del file:
      2,2 MB
      Visite:
      2
  17. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Tu hai la tua strada, il vicino non ha diritto ad alcuna servitù di passaggio e non ti può chiudere niente perché le tua strada è carrabile e ben visibile sulle aerofotogrammetrie.
     
  18. ignazio49

    ignazio49 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    vorrei sapere se mettendo il confine quanto mi spetta di diritto di passaggio per raggiungere la casetta visto che intorno alla casa e proprietà del vicino
     
  19. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Ora ho capito lui è proprietario del 360 all'interno del quale esistono tutti quei fabbricati. La sua proprietà confina ad ovest con la strada vicinale, quindi ha l'ingresso diretto senza problemi.
    Il tuo fabbricato mappale 176 è interno, intercluso nel mappale 360, sulla carta. E' evidente che il possesso tuo e dei tuoi aventi causa si estendeva con il cortile tutt'attorno alla casetta ed unito alle particelle intestate a te. Devi resistere. Certo che avresti dovuto opporre appena lui ha innalzato la recinzione. Una curiosità: siamo in zona agricola? Perché se tu lo lasciassi passare graveresti la tua proprietà di una servitù a suo favore che ti vincolerebbe per sempre. Di contro tu hai diritto e certamente potrai dimostrare di avere usucapito il tratto di terreno, largo poco più di uno, due metri che separa la casa dal resto della tua proprietà.
     
  20. ignazio49

    ignazio49 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    si zona agricola il danno che io non dovevo farci mettere la recinzione, ora lui mi dice che prima mi ha regalato lo spiazzo dentro la recinzione, ora invece se non lo faccio passare da me mi toglie tutto e mi lascia solamente quello che mi spetta per legge e devo portare via tutto quello che c'e compreso il il piccolo casotto che contiene il contatore acque e autoclave che sopra la condotta dell'acqua,
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina

  1. Questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies.
    Chiudi