1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. mariasolestella

    mariasolestella Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Buongiorno, un mese fa è venuto a mancare mio fratello con il quale non ero in buoni rapporti da una decina d'anni. Qualche giorno fa chiamo l'altro mio fratello per accordarci sulle modalità di procedere con la successione e lui mi riferisce che ha trovato una lettera indirizzata a lui e al figlio (nipote prediletto del deceduto). Ci dovremo incontrare per leggere il testamento e molto probabilmente avrà indicato mio fratello e mio nipote come suoi unici eredi. Ho comunque diritto ad avere una parte di eredità anche se è presente un testamento? In quali casi è possibile impugnare un testamento?
    Grazie, Mariasole
     
  2. Ollj

    Ollj Membro Assiduo

    Professionista
    Se il testamento legittimo la esclude a lei non spetterà nulla. Tra le cause di impunazione dell'olografo ci sono i difetti di forma; tra i vizi sostanziali, l'incapacità del testatore.
    Se non era in buoni rapporti personali da due lustri, perché rivendicarne una quota di patrimonio?!
     
    A rita dedè piace questo elemento.
  3. mborbo

    mborbo Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Non esiste alcuna legittima per i fratelli, quindi non le spetta nulla, ma la "lettera" non è sufficiente ad essere considerata un testamento, a meno che non sia stato scritto secondo le regole del caso: scritta a mano, datata su tutti i fogli, firmata, scritta in presenza di testimoni nominati nella stessa (non beneficiari), scritta nel pieno delle proprie capacità mentali. In pratica quasi mai una lettera è considerabile come testamento, per essere sicuri andrebbe depositata presso un notaio.
     
  4. mborbo

    mborbo Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Ovviamente se la lettera non ha valore dunque si procede a dividere l'eredità verso i parenti più prossimi in parti uguali etc etc...
     
  5. Ollj

    Ollj Membro Assiduo

    Professionista
    Non previsto dalla legge.
    La giurisprudenza la pensa assai diversamente
     
  6. mborbo

    mborbo Membro Attivo

    Proprietario di Casa
  7. massimo binotto

    massimo binotto Membro Attivo

    Professionista
    Dispositivo dell'art. 602 Codice Civile
    Il testamento olografo deve essere scritto (1) per intero, datato e sottoscritto di mano del testatore [606, 684, 685 c.c.].
    La sottoscrizione deve essere posta alla fine delle disposizioni (2). Se anche non è fatta indicando nome e cognome, è tuttavia valida quando designa con certezza la persona del testatore (3).
    La data deve contenere l'indicazione del giorno, mese e anno (4). La prova della non verità della data è ammessa soltanto quando si tratta di giudicare della capacità del testatore [591 c.c.], della priorità di data tra più testamenti o di altra questione da decidersi in base al tempo del testamento (5) [651, 656, 657, 687 c.c.].
     
  8. mborbo

    mborbo Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Sinceramente ero certo che dovessero essere presenti due testimoni nominati nel testamento olografo...
     
  9. massimo binotto

    massimo binotto Membro Attivo

    Professionista
    Dispositivo dell'art. 603 Codice Civile
    (1) Il testamento pubblico è ricevuto dal notaio in presenza di due testimoni [597 c.c.].
    Il testatore, in presenza dei testimoni, dichiara al notaio la sua volontà (2), la quale è ridotta in iscritto a cura del notaio stesso (3). Questi dà lettura del testamento al testatore in presenza dei testimoni (4). Di ciascuna di tali formalità è fatta menzione nel testamento (5) [606 c.c.].
    Il testamento deve indicare il luogo (6), la data (7) del ricevimento e l'ora della sottoscrizione, ed essere sottoscritto dal testatore, dai testimoni e dal notaio (8). Se il testatore non può sottoscrivere, o può farlo solo con grave difficoltà, deve dichiararne la causa, e il notaio deve menzionare questa dichiarazione prima della lettura dell'atto (9) [606, 609 c.c.].
    Per il testamento del muto, sordo o sordomuto (10) si osservano le norme stabilite dalla legge notarile per gli atti pubblici di queste persone (11). Qualora il testatore sia incapace anche di leggere, devono intervenire quattro testimoni.
     
  10. mariasolestella

    mariasolestella Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa

    Rivendico una quota di patrimonio perché non ho rivendicato nulla finora, nemmeno l'eredità dei miei genitori che deliberatamente hanno lasciato tutto ai figli maschi escludendomi del tutto, pur avendo contribuito attivamente per lungo tempo alla costruzione del patrimonio.
     
    A braccella piace questo elemento.
  11. Ollj

    Ollj Membro Assiduo

    Professionista
    Quando son deceduti i genitori?
     
  12. rita dedè

    rita dedè Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Puoi dimostrarlo?
    Nero su bianco?
     
  13. mariasolestella

    mariasolestella Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Una ventina d'anni fa, purtroppo ingenuamente ho lasciato fare a loro senza impormi.
    Una volta aperta questa lettera/testamento, è necessario depositarla presso un notaio? quali sono i passi successivi?
    Grazie per i vostri preziosi contributi,
    Maria
     
  14. Ollj

    Ollj Membro Assiduo

    Professionista
    Peccato avrebbe potuto ancora agire.. Infatti aveva 10 anni di tempo da quando suo fratello accettò l'eredità (ove lei fosse stata del tutto esclusa)
    Passi successivi: il testamento deve essere reso pubblico da un notaio.
     
    A rita dedè piace questo elemento.
  15. mariasolestella

    mariasolestella Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Buongiorno, la lettera è stata aperta e abbiamo letto il testamento che era stato scritto quasi dieci anni fa. Mio fratello ha lasciato una minima parte in denaro a me e alle mie figlie e tutto il resto all'altro fratello e alla sua famiglia. A questo punto depositeremo il testamento presso un notaio. Mi sarà consentito sapere a quanto ammonterà il totale del patrimonio lasciato?
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina