1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. tony1954

    tony1954 Nuovo Iscritto

    Il nostro regolamento di condominio prevede n.5 caposcala più l'amministratore, poichè il parco è formato da n.5 scale.
    Nell'assemblea tenutasi il 20 gennaio c.a, sono stato votato dai condomini della mia scala per svolgere questa funzione, come ogni mese degli anni precedenti l'amministratore l'inizio del mese portava le bollette ai caposcala per farle riscuotere, poichè ho avuto una discussione verbale, all'inizio del corrente mese, l'amministratore non mi ha fatto recapitare niente, anzi di sua iniziativa, ha affisso l'avviso in bacheca con le rispettive spettanze e che la riscossione delle stesse venivano effettuate da lui nell'androne della scala il giorno da lui indicato.
    Mi chiedo se è possibile tutto questo, visto che sono stato votato dai condomini, non è una mancanza di rispetto per quanto concerne la volonta degli stessi.
    Come mi devo comportare?
    C'è qualche legge a cui mi posso appellare?
    Grazie tony1954
     
  2. Alessia Buschi

    Alessia Buschi Membro dello Staff Membro dello Staff

    Professionista
    Ciao,
    Il serizio di caposcala o consigliere non è completato legislalmente, ma solo dal regolamento di condominio, anche se può dirsi, in via generale, che il suo compito fondamentale è quello di assistere e controllare l’amministratore nell’espletamento del suo mandato.
    Se il regolamento di condominio prevede quale compito del consiglio una generica attività di assistenza all’attività dell’amministratore, quest’ultimo dovrà convocarlo per ogni decisione da assumere, pur se di ordinaria amministrazione. Se, invece, la funzione del consiglio è essenzialmente di controllo, il consiglio stesso dovrà essere convocato dall’amministratore per la verifica dei conti e della cassa e per ottenere il visto del rendiconto prima di presentare quest’ultimo all’assemblea. Se, infine, al consiglio di condominio è affidato un compito specifico e particolare, come ad esempio assistere l’amministratore nella stipulazione di un contratto, si deve provvedere alla sua convocazione prima di prendere qualsiasi decisione relativa a quell’argomento.
    Tutto dipende dal regolamento di condominio su cosa dice in merito alla funzione di raccolta quote bollette.

    Ciao.
     
    A tony1954 piace questo elemento.
  3. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    Risposta x tony 1954 alexia a ragione il tuo compito di consigliere di scala del condominio è quello di assistere l'amministratore, sei stato eletto dall'assemblea giusto e deve essere l'assemblea a portare la modifica del verbale, spero sia stato messo a verbale la tua nomina, se non è stato verbalizzato è tutto ok. altrimenti spetta all'assemblea tale modifica e discussa in una riunione apposita, ciao adimecasa:daccordo: non doveva essere esposto in bacheca una variazione alla delibera ciao;)
     
    A tony1954 piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina