• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

gigi10

Membro Attivo
Proprietario Casa
Buongiorno,

volevo chiedervi un parere per la vostra esperienza: in un condominio e' stata rubata una bicicletta in un locale comune interno.
La porta di questo locale era stata lasciata parta per sbaglio da un condomino, mentre invece le due porte esterne (anteriore e posteriore) del condominio erano state lasciate contemporaneamente aperte da un'impresa che sta facendo la ristrutturazione di un appartamento, nonostante ci siano cartelli esposti che chiedono di tenere sempre chiuso.

Con ogni probabilità, ma non dimostrabile, il furto e' stato effettuato dai 3 operai presenti in un certo momento nel condominio.

Volevo quindi chiedervi se a vostro parere, l'impresa o il direttore dei lavori, possano essere ritenuti responsabili per negligenza del furto avvenuto.

Grazie in anticipo
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
La responsabilità del furto e solo dell'autore.

Curioso addebitare corresponsabilità a chi ha lasciato porte aperte e precisare il sospetto che i ladri fossero fra quanti hanno lasciato aperto.

Ladri screanzati ...o dovevano farsi aprire la porta da terzi o dovevano chiuderla.
 

gigi10

Membro Attivo
Proprietario Casa
Grazie per il parere,
in effetti che il furto sia stato presumibilmente fatto da dipendenti dell'impresa, si capisce da altri particolari non citati, ma comunque non definitivi.
Relativamente alla responsabilità, sicuramente indiretta, dell'impresa, si era citato a voce (e quindi tutto da approfondire) casi tipo quello di impalcature installate per lavori e che poi, non adeguatamente protette, hanno permesso a ladri di entrare.
Pare che in questi casi sia stata riconosciuta una responsabilità appunto dell'impresa.
Grazie ancora
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Una impalcatura perché installata dall'impresa è cosa diversa da una porta esistente aperta per esigenze di servizio.
Ovviamente il discorso cambia se terminato l'orario di lavoro se ne fossero andati lasciando la porta aperta di notte.

Ps.
Pure sull'impalcatura si possono fare dei distinguo...e se fossi il Giudice la colpa non sarebbe così scontata.
 
Ultima modifica:

basty

Membro Storico
Proprietario Casa
A me l'impresa ha chiesto se "volevo" installare l'allarme sulla impalcatura: la responsabilità era mia.
 

Antonio Abiuso

Membro Attivo
Proprietario Casa
Di norma nei contratti d'appalto è previsto l'impegno dell'impresa di applicare nei ponteggi i dispositivi anti intrusione. In tal caso risponde (ovvero la sua assicuratrice risponde) dei furti intervenuti nell'edificio. Per il furto della bicicletta la responsabilità (a parte quella del ladro)
può esser fatta risalire a chi ha lasciato aperta la porta del locale dov'era situata, non certo a chi ha lasciato aperte porte diverse.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Le richieste non devono essere pubblicate nel box. Questo box può essere utilizzato per indicare una frase di accompagnamento ai messaggi.
buonasera..allo stato attuale abito con mia madre ..sono disoccuppata.
Quando mia madre sarà defunta questa casa dovrò dividerla con mio fratello.
Mio fratello percepisce una pensione di invalidità e ha un amministratore di sostegno.
Nel corso di questi anni mia madre ha accumulato debiti e quindi in caso di successione si ripercuoterà sugli eredi.
io posso decidere di pensarci se accettare l'eredità?quanto tempo?
Alto